Veretout regista, un leone in gabbia? L’esordio stagionale e i dubbi sulla posizione del francese

Veretout regista, un leone in gabbia? L’esordio stagionale e i dubbi sulla posizione del francese

Veretout ancora fuori forma, ma era solo la sua prima in campionato. Ma come può incidere il francese da regista?

di Pier F. Montalbano, @____MONTY____

A Jordan Veretout il ruolo di regista piace, come lui stesso dichiarato ieri sera nella zona mista del San Paolo (LEGGI QUI), ma la prestazione fornita dal francese nella nuova posizione è sicuramente da registrare. Dalla sconfitta di Napoli la Fiorentina infatti si porta con sé la grande fatica fatta soprattutto in mezzo al campo, dove il pallone sembrava spesso scottare e la cerniera in mediana ha fatto meglio in fase di interdizione che in quella propositiva. L’avversario certo, non era dei più semplici per testare il francese in un ruolo così delicato, e Veretout si è trovato a giocare la prima gara ufficiale da oltre quattro mesi: attenuanti, ovvio, ma anche domande lecite.

Nelle prime due di campionato Edimilson Fernandes è sembrato a proprio agio da frangiflutti, ma le caratteristiche dello svizzero sono più prudenti rispetto alla verve dell’ex Saint-Etienne, il quale da vertice basso deve limitare e spesso rinunciare alle scorribande della scorsa stagione, dove si è rivelato al grande pubblico italiano. Da lì è difficile spingersi troppo in avanti e presentarsi con regolarità nell’area avversaria (10 gol tra campionato e Coppa Italia), e Jordan alla lunga può risultare un leone in gabbia. Mercoledì con la Sampdoria capiremo se Pioli vorrà insistere con questa soluzione, provata a lungo in estate, o se gli impegni ravvicinati imporranno un moderato turnover.

Per il ruolo di regista adesso la Fiorentina si ritrova con tre giocatori per un posto soltanto: Veretout appunto, Edimilson Fernandes e Norgaard. A Marassi ci saranno novità, e chissà che non si possa tornare all’antico e vederlo schierato da mezz’ala, con uno tra Benassi e Gerson a rifiatare in panchina. Il campionato è appena iniziato e la sconfitta contro il Napoli ha leggermente scalfito le certezze di una Fiorentina finora bella e vincente. Non quelle di Pioli, e nemmeno quelle di Veretout, i quali vanno a braccetto per la nuova veste del centrocampista imballato sì, ma potenzialmente decisivo.

vnconsiglia1-e1510555251366

La Fiorentina non demerita, ma quanti rimpianti: manca un attaccante di riserva

Pioli: “Abbiamo le qualità per fare meglio, sbagliato le uscite del pallone”

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Antonio da Papiano - 2 mesi fa

    Non è in grado di coprire quel ruolo. Farà molta fatica. Mercoledì sono dolori a Genova perché la Sampdoria gira a 1000 in questo momento

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. 29agosto1926 - 2 mesi fa

    Grazie redazione per la puntualità nel pubblicare i post.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Lallero - 2 mesi fa

    Veretout e Benassi al loro posto, con gerson subentrante. Come centrale Fernandes o Norgaard a seconda della partita e della crescita individuale. Molto semplice. Manca badelj ma non e’ una sorpresa. A parte la ignobile formula di gerson per me aver perso badelj è stato il vero grandissimo errore di quest’estate. Blajovic vice Simeone è una giustissima idea, poi magari ogni tanto va messo dentro per vedere come se la cava.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. scocco32 - 2 mesi fa

    Come regalare il nostro miglior cc all’avversario. È un 8 , non deve fare il 4. Poi dabo per gerson non si può vedere…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13889043 - 2 mesi fa

    Mi chiedo, se vinci due partite con una formazione, perché contro il Napoli fai esperimenti?
    Nonostante tutto abbiamo tenuto testa ad un Napoli disperato
    La verità la vedremo contro la Samp.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. manuele da fiesole - 2 mesi fa

    l’errore ieri sera l’ha commesso Pioli togliendo Gerson e mettendo Dabo. E’ il solito errore degli allenatori che pensano di difensdersi meglio mettendo i mastini al posto di chi sa giocare la palla.
    Veretout ieri inguardabile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy