Pioli: “La squadra ha capito quanto vale domani. Gerson gioca, Pjaca ok. Allegri? Il migliore, ma…”

Pioli: “La squadra ha capito quanto vale domani. Gerson gioca, Pjaca ok. Allegri? Il migliore, ma…”

Pioli presenta l’attesa sfida di sabato contro la Juventus

di Stefano Niccoli, @stefanoniccoli3

Giornata di vigilia di campionato per la Fiorentina, impegnata sabato alle 18 nel big match contro la Juventus. Il tecnico viola Stefano Pioli ha parlato così in conferenza stampa:

“Non saremo noi che dovremo caricare il Franchi, dovremo prendere energia da tutti, non dobbiamo pensare a quello che potevamo fare. Arriviamo alla gara con una buona identità di squadra, è la Partita, la Juve è forte, ma nessuna squadra è imbattibile.

Ronaldo? E’ il miglior giocatore al mondo insieme a Messi, per certi versi è immancabile, dovremo sporcargli le giocate. Adesso si marca a zona, ma nella propria zona l’uomo va marcato a uomo. Dovremo stare molto attenti. Nella Juve l’ambiente dà la mentalità vincente, non è solo l’allenatore o un giocatore. E poi non dimentichiamoci della programmazione, ma ciò non conta adesso, dovremo dare tutto domani.

I giocatori hanno capito quanto vale la partita di domani. Chiesa, Olivera ed io da calciatore siamo gli unici che sanno cosa vuol dire battere la Juventus. I miei giocatori hanno grande voglia ed ambizione di giocare contro la squadra più forte d’Italia e una delle più forti d’Europa. Il Franchi mantiene alto il livello di sostegno, non solo domani. I ragazzi prenderanno energia, ma poi dovremo essere precisi sul piano tecnico, la Juventus ci farà correre tanto.

Gerson? Domenica mi è piaciuto, giocherà. Pjaca sta bene e sarà convocato.

Con una qualità elevata, potremo mettere in difficoltà la Juventus. Chi toglierei alla Juventus? Chiellini, sposta gli equilibri, non molla mai e tiene svegli tutti. Se manca, la sua assenza si sente.

Non ho fatto il padre di famiglia, ci siamo concentrati molto su questa partita che, ripeto, è la Partita. Allegri è il più bravo, ma non l’ho votato all’ultima Panchina d’Oro, ho votato Gasperini.

Se mi aspetto turnover da parte della Juventus? Non conta chi gioca, la Juve ha una fame incredibile. Anche per loro è una partita importante, ci aspettiamo una Juve al massimo.

Dicembre pieno di partite? Non ci penso, penso solo alla Juventus.

Non dobbiamo ricercare la partita perfetta, ma in alcune situazioni domani non potremo sbagliare movimenti. Dovremo capire quando dovremo essere aggressivi e quando, invece, no. Serviranno lucidità e attenzione. Ho già deciso chi scenderà in campo.

Gli attaccanti? Non mi interessa se si dice che hanno poco dialogo. Nelle ultime due partite abbiamo tirato in porta tante volte, domani non credo capiterà. Dovremo vivere la partita sapendo che quella potrebbe essere la palla giusta. Non conta chi segna.

Conosco Firenze, quelli che mi hanno visto, mi hanno incitato e ho trasmesso il messaggio alla squadra. Della Valle è carico, positivo e concentrato, conosciamo tutti il peso di questa partita.

Se ho detto qualcosa a Chiesa? Non c’è bisogno di parlarci, sa quanto vale la partita, è lui che deve parlare ai compagni”. FOTO: Fiorentina in campo con una maglia speciale

 

vnconsiglia1-e1510555251366

Allegri: “Per loro è la partita della vita, per noi è una delle tante. Pjaca…”

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bitterbirds - 2 mesi fa

    se la squadra “ha capito quanto vale” allora è un problema serio

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy