Pioli: “Certi errori sono troppo evidenti per noi, dovevamo vincere questa gara”

Pioli: “Certi errori sono troppo evidenti per noi, dovevamo vincere questa gara”

Stefano Pioli ha parlato dopo il pareggio contro il Frosinone

di Redazione VN

Stefano Pioli, allenatore della Fiorentina, ha parlato a Sky Sport dopo il pareggio contro la Fiorentina:

“Non chiudiamo le partite e non riusciamo a gestire la palla. Abbiamo commesso tanti errori senza la pressione avversaria. Abbiamo tirato tanto, ma non siamo stati capaci di chiuderla. Questa partita dovevamo vincerla e dobbiamo fare meglio. Abbiamo creato tanto, Simeone deve continuare ad essere positivo e propositivo, poi il gol arriverà. Tutta la squadra deve segnare di più. Dobbiamo crescere, purtroppo anche attraverso i nostri errori, abbiamo preso gol su una palla semplice, già nostra. Certi errori sono troppo evidenti per una squadra tecnica come noi. Frosinone non ci ha messo sotto pressione, ma non siamo riusciti a gestire bene i momenti chiave del match. Dovevamo avere qualche punto in più. Bisogna lavorare ancora più e meglio”

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bati - 2 settimane fa

    Per vincere le partite caro Pioli bisogna avere il sangue agli occhi. Dopo il primo goal non bisogna avere pace fino a che non si è fatto il secondo. Invece le tue squadre si bloccano, cercano di far passare il tempo, sono prive di determinazione, sono molli ed impaurite. Quattro pareggi subiti così nello stesso modo non sono casuali caro Pioli, così come non è casuale che la Fiorentina non abbia mai vinto in trasferta, così come con Montella la Fiorentina ottenne il record di vittorie in trasfgerta della sua storia. C’è sempre una spiegazione, c’è una spiegazione a tutto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Claudio50 - 2 settimane fa

    Caro Stefano puoi dire quello che vuoi, ma la realta’ e’ che la Fiorentina e’ una mezza squadra. in attacco non si vede uno schema solo spunti personali e basta. In poche parole mezza squadra non fa squadra. il centrocampo e’ troppo lento, l’involuzione di Simeone, ci metterei anche Chiesa, e’ allarmante. Chiesa e’ sempre presente lotta ed e’ l’unico che puo cambiare le partire, ma sbaglia troppo troppo e troppo. deve maturare parecchio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Powerfons - 2 settimane fa

    L’allenatore saresti te…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Gasgas - 2 settimane fa

    Taci che è meglio yes man. Ciucciati i bidoni del Mago del Salento

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. viola47 - 2 settimane fa

    non sarebbe piu’ onesto dire che stiamo giocando male e senza idee salvo le sgroppate di Chiesa. troppo giocatori fuori ruolo a cominciare da Milenkovic e Veretout….
    troppo giocatori in crisi a conciare da Simeone…..troppi giocatori delusione a cominciate da Pjaca6

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Tifoso Viola da Bari - 2 settimane fa

    Devi andar via immediatamente, questi errori dipendono da come alleni e prepari le partite, squadra molle gioco lento e prevedibile, mancanza di fasce, una noia mortale. Un allenatore determinato e di polso a quei contropiedi sbagliati si sarebbe fatto sentire quasi entrando in campo a prendere a calci in culo i giocatori. Basta, basta , basta!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. biongborg - 2 settimane fa

    Sempre i soliti discorsi. Dimettiti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Up The Violets - 2 settimane fa

    Stefano, grazie mille per averci tenuti uniti dopo la disgrazia del 4 marzo scorso. Umanamente parlando sei forse la miglior persona in assoluto che sia passata dal Franchi.

    Adesso, però, serve uno che non si faccia problemi a presentarsi in pubblico a battere i pugni sul tavolo quando la società fa mercati alla meno (cioè sempre). Uno che conosca almeno due moduli e due modi diversi di giocare a calcio. Uno che non abbia bisogno di finire in zona retrocessione per cambiare almeno un paio di giocatori.

    In sintesi, serve un allenatore.

    Ah, tra parentesi, servirebbe anche cacciare Corvino e incaricare subito qualcun altro di comprare una punta, una mezzapunta e un regista finalmente degni di tale nome, se no non si comincia neppure il discorso. Questi obiettivi li vedo un tantino più duri da raggiungere, però. Più facile che ci si qualifichi all’Europa League con questa parodia di squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fabioviola - 2 settimane fa

      Sono d’accordissimo, escluso la parte finale su Corvino. Manca la determinazione, la fame, la volontà di vincere a tutti i costi. Ognuno fa il suo compitino, senza rischiare , passaggio indietro fino al portiere e poi lancio lungo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Up The Violets - 2 settimane fa

        Scusa eh, ma se sei d’accordo su tutto, mi dici di chi dovrebbe essere la colpa dell’autentica valanga di giocatori scarsi e senza p***e che abbiamo tra centrocampo e attacco, vera seconda parte del problema oltre all’insipienza tattica di Pioli?

        – Loro non è, perché non è che siano venuti qua da soli e ci siano rimasti con la forza;
        – di Pradè nemmeno, perché appena tornato qui a far danni, Corvino ha pensato bene come prima cosa di sbarazzarsi di tutti i pilastri dell’ottima gestione precedente che fossero rimasti;
        – e in sostanza non è nemmeno dei braccini, perché se da un lato è vero che l’autofinanziamento “hardcore” è una loro brillante idea, d’altro canto non è stato né il fratellino numero 1 né il fratellino numero 2 a spendere oltre dieci milioni per la Primavera e a prendere nel frattempo come titolari in ruoli chiave della Prima squadra due scommesse perse in partenza con la formula del prestito secco, oppure a perdere Badelj per trecentomila euro senz’avere soldi né idee per un adeguato sostituto, oppure a dimenticarsi di prendere a pochi spiccioli un portiere e un centravanti di riserva decenti quando i titolari di questi altri due ruoli chiave sono due giovani tutt’altro che affidabili, e potrei proseguire fino a domattina…
        – Mia e tua la colpa non credo che sia, di “tutti quèlli che ci conòscono” (semicit.) nemmeno, l’attuale governo di colpe ne ha a bizzeffe ma da questa almeno lo possiamo esentare, il meteo è bruttino ma da altre parti stanno decisamente peggio… quindi diciamo che il cerchio si stringe abbastanza, ecco. :)

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy