Patron SPAL abbassa i toni: “Arbitraggio discutibile, ma accettiamo la sconfitta”

Patron SPAL abbassa i toni: “Arbitraggio discutibile, ma accettiamo la sconfitta”

La posizione del Patron della SPAL dopo le polemiche nel post-partita

di Redazione VN

Il Patron della SPAL Francesco Colombarini ha parlato ai microfoni de Lo Spallino in merito alla vicenda VAR nella gara contro la Fiorentina con toni decisamente più sobri rispetto al presidente Mattioli:

Commento? Non sono assolutamente arrabbiato: la SPAL ha giocato la partita più bella della stagione, e sono enormemente contento di ciò. Il rigore? La sconfitta c’è, e dobbiamo accettarla. Oggi ho visto una gran bella partita e mi sono divertito, anche se l’arbitraggio è stato quello che abbiamo visto, e dobbiamo inchinarci alla sua volontà, che accettiamo amaramente. La sfida? Abbiamo sbagliato qualcosa, certo, ma ci sta: il pallone è rotondo e errare umano. Peccato sia arrivata una sconfitta quando si pregustava una vittoria o un pareggio, ma andiamo avanti. Ora si va a Reggio Emilia per fare il meglio. Arbitro permettendo”.

Violanews consiglia

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. redellamaratona - 3 mesi fa

    Capisco la rabbia del tifoso dopo quello che è successo,ma questo è il regolamento.Pensiamo all’ingiustizia nel caso che non ci fosse stato il VAR(non avresti avuto un rigore sacrosanto e nell’azione successiva subiVi un goal).Però un presidente che accusa in quella maniera Chiesa(persona non seria)è veramente troppo.Non capisco i nostri giornalisti che invece di inveire contro questo personaggio,riportano senza commentare le opinioni di Nela e D’Amico che parlano di Chiesa simulatore.Caro Saverio bisogna esprimersi e difendere un giocatore come Chiesa,i giornali devono svolgere questo ruolo,se sono onesti.Vi ricordate Quadrado quando giocava nella Viola fu accusato di simulare(rigore non dato ed espulsione contro il Napoli) da quando gioca con i GOBBACCI è diventato un santo.La forza del potere porta ad un’informazione di parte,mentre i giornalisti fiorentini fanno i puristi.VERGOGNA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Saverio Pestuggia - 3 mesi fa

      Caro Paolo, a difendere Chiesa ci hanno giustamente pensato Antognoni e Cognigni per cui oggi non potremmo aggiungere niente a quanto detto dai vertici societari, se non indignarci per le parole del presidente della Spal che ha parlato a sproposito accecato dal tifo. Il problema è che lui non è un tifoso qualunque, ma il presidente di una società di Serie A e queste cose andrebbero punite anche dalla giustizia sportiva e non solo ordinaria. Un abbraccio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. redellamaratona - 3 mesi fa

        Saverio non è sufficiente perché è doveroso da parte di una testata commentare in maniera dura non solo le parole di un presidente ma i commenti di pseudo opinionisti (Nela D’Amico)che danno a Chiesa del cascatore o della Rai che fa vedere l’immagini di Chiesa simulatore.Non si può accettare che nello stapotere mediatico dei grandi club, che le nostre testate giornalistiche non difendano decisamente un patrimonio della nostra squadra e del calcio italiano.Chiesa viene attaccato perché è un giocatore di Firenze e della FIORENTINA,come dice Rialti.Quante volte avete commentato in negativo dichiarazioni della società.Un giornalista deve avere il coraggio di schierarsi,vedi Rialti non riportare dichiarazioni di personaggi prezzolati senza commentare.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. tulliorufin_1219788 - 3 mesi fa

    ma le scuse a Chiesa e alla Fiorentina le ha dimenticate??? Troppo facile fare lo “gnorri”!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy