Mourinho su Salah: “Non è vero che l’ho venduto io. Lo mandai a Firenze perchè…”

Mourinho su Salah: “Non è vero che l’ho venduto io. Lo mandai a Firenze perchè…”

La ricostruzione di Mourinho sulla gestione di Salah: “La Fiorentina è una buona squadra, ma non troppo grande”

di Redazione VN

Smessi i panni dell’allenatore, almeno per il momento, Josè Mourinho sta prendendo confidenza col ruolo di commentatore tv. E nel corso di un’intervista con beIN Sports, il portoghese è tornato a parlare del suo rapporto con Salah ai tempi del Chelsea:

Sono state dette molte cose non vere in questi anni. Le persone cercano di identificarmi come l’allenatore che ha venduto Salah, ma io sono l’allenatore che ha comprato Salah. È un’idea completamente sbagliata. Mi innamorai vedendolo nel Basilea quando era ancora un ragazzino e ho spinto il club ad acquistarlo nonostante avessimo già i migliori talenti nel suo ruolo, come Hazard e Willian. A Londra Salah era come un bambino spaesato, non aveva la pazienza di aspettare e voleva giocare. Così abbiamo deciso di mandarlo in prestito, in un campionato che conoscevo bene, dove il calcio è tattico e fisico. La Fiorentina è una buona squadra senza la pressione di lottare per il titolo e questo poteva aiutarlo. Quando il Chelsea ha deciso di venderlo, non ero più io l’allenatore. Il mio rapporto con lui era e resta ottimo.

E PEPITO SI RIABILITA ALLO UNITED…

vnconsiglia1-e1510555251366

Premier League – Salah mette le ali al Liverpool. Jesus tiene in corsa il ManCity

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. didino5_10493463 - 2 mesi fa

    MOURINHO virgolettato…”LA FIORENTINA E’ UNA BUONA SQUADRA, SENZA LA PRESSIONE DI LOTTARE X IL TITOLO”. …e tu prima hai scritto che MOURINHO DICE “la fiorentina e’ una buona squadra, MA NON TROPPO GRANDE”???….qual’e’ il virgolettato giusto,redazione di violanews.com ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Lk - 2 mesi fa

    Quindi ribadiamo che il Chelsea lo invio alla Fiorentina, e nn che Pradè lo scelse.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Up The Violets - 2 mesi fa

      Beh, dopotutto basterebbe avere un briciolo di memoria storica per ricordare che Pradè e Macia volevano prendere Ocampos dal Marsiglia (la frattura che poi portò alla separazione con Macia si creò proprio in quel momento) e che la colpa di aver portato Salah alla Fiorentina (sì, perché alla luce di com’è andata, di “colpa” si tratta) fu di Cognigni, il quale volle per forza chiudere la cessione al Chelsea dell’ormai ex “regalo per Firenze” Cuadrado, anche giustamente dal suo punto di vista, e si fece dare l’egiziano come contropartita nonostante il parere contrario dei due uomini mercato. Al contratto fu inoltre aggiunta quella scrittura privata sul possibile riscatto del prestito che avrebbe creato tutto il casino sviluppatosi un anno e mezzo dopo, dando al giocatore e al suo simpaticissimo procuratore l’assist perfetto per passare alla Roma.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Alan1971 - 2 mesi fa

        Tutto giusto, tranne il fatto che non accadde “1 anno e mezzo dopo” bensì dopo solo 4 mesi (da febbraio a fine maggio, a voler star larghi).
        Salah rimase a Firenze solo 4 mesi e in agosto era già alla Roma.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Up The Violets - 2 mesi fa

          Hai ragione, mi sono confuso.

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy