Mirallas: “Mi sto adattando, ma qui è dura. Pioli mi sembrava matto, invece…”

Mirallas: “Mi sto adattando, ma qui è dura. Pioli mi sembrava matto, invece…”

Mirallas racconta i primi mesi a Firenze: “Mi sto ricredendo sul calcio italiano. La concorrenza non mi spaventa”

di Simone Bargellini, @SimBarg

A distanza di 3 mesi dal suo arrivo alla Fiorentina, Kevin Mirallas fa un primo bilancio ai media del suo Paese. Ecco cosa ha raccontato a Sport Voetbalmagazine (traduzione di Violanews.com):

Sono ancora in un periodo di adattamento. Qui si lavora sodo, quasi senza un giorno di riposo. Gli allenamenti sono molto fisici e completamente diversi da quelli inglesi, non ero più abituato a questo: la Premier League è una competizione intensa, ma durante la settimana è meno stressante. Fortunatamente, Pioli mi ha detto che avrei avuto il tempo di adattarmi. In tv il calcio italiano appare eccessivamente tattico e difensivo, ma quando ci sei dentro, vedi come tutto sia ragionato. A volte penseresti che l’allenatore sia un po’ matto per quante linee guida ti dà sui movimenti da fare e la posizione da tenere, ma in partita poi tutto accade come lui aveva detto. La concorrenza? Non mi spaventa. Se avessi pensato ai soldi, sarei andato a giocare in Oriente. Avevo offerte da alcuni club e anche dal Fenerbahce ma ho scelto la Fiorentina.

MA PER MIRALLAS NON ARRIVANO BUONE NOTIZIE

 

vnconsiglia1-e1510555251366

Tuttosport: Milenkovic alla Juventus al 35%. Zero chance di restare in viola

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy