Pioli: “Vogliamo tornare a vincere, troppe critiche dopo la Roma. Mercato? Ne parleremo durante la sosta”

Pioli: “Vogliamo tornare a vincere, troppe critiche dopo la Roma. Mercato? Ne parleremo durante la sosta”

Le parole del tecnico viola alla vigilia di Frosinone-Fiorentina

di Simone Bargellini, @SimBarg

Frosinone-Fiorentina è una partita che sa di bivio per i viola, prima della sosta per le nazionali. Queste le parole di mister Stefano Pioli nella conferenza stampa di vigilia:

“Il Frosinone ha sofferto all’inizio il salto di categoria, nelle ultime settimane ha trovato equilibri e convinzione, troveremo una squadra molto motivata che ci creerà delle difficoltà.

I mancati gol dei subentranti? Ho sempre creduto e credo tuttora che è importante non sbagliare la formazione iniziale, ma sono importanti anche i giocatori che entrano dalla panchina. Mercato? Abbiamo una partita importante domani, poi ci sarà la sosta e ci sarà modo di parlare di altre situazioni.

Quando vedremo il vero Pjaca? Credo presto. E’ un giocatore di qualità che va aspettato, da un punto di vista fisico sta tornando ai suoi livelli. Vuole e può dare di più. Chiesa centravanti? Credo che Federico sia un attaccante esterno che può e deve accentrarsi nei momenti giusti, l’azione che abbiamo sprecato per il 2-0 con la Roma è quella in cui può esaltarsi e in cui può determinare, specialmente partendo da sinistra.

Nelle ultime due gare abbiamo fatto ottime partite dal punto di vista caratteriale contro squadre forti. Possiamo migliorare sul piano del gioco, questo sì. Ma non ho sentito nessuno criticare il Napoli perchè ha pareggiato in casa con la Roma. Cerchiamo di capire dove sta il nostro livello e dove stano le altre, fermo restando che abbiamo la possibilità di fare meglio sul piano della qualità. Ma sul piano caratteriale ci sono state risposte importanti contro Torino e Roma. La vittoria ci manca, siamo ambiziosi e vogliamo tornare a vincere domani.

Colloqui con Simeone? Tutti i giocatori hanno bisogno di confrontarsi ed essere stimolati. Però con la Roma è stata una prestazione positiva, simili a quelle dell’anno scorso, e sicuramente migliore di quelle precedenti. Ha avuto due ottime occasioni, sulla prima si è conquistato il rigore e sulla seconda non è riuscito a sfruttarla, ma ha lavorato per la squadra. Lui deve continuare a lavorare senza assilli e tornerà a segnare sicuramente.

La rosa è tutta a disposizione tranne Thereau che non ha recuperato dall’affaticamento muscolare.

La mia 50esima con la Fiorentina? Di solito le cifre tonde non mi portano bene… (ride, ndr) Però spero di essere solo all’inizio di una lunga avventura alla Fiorentina.

I ritardi al Tas? Per me la vicenda Europa è finita a luglio e mi preoccupo a provare a riconquistarla sul campo. Chi dice che sono un uomo solo e poco supportato dalla società non dice la verità, mi è stato garantito che è stato fatto tutto il possibile e se anche la mail non fosse arrivata in ritardo, sarebbe cambiato poco e nulla.

Il gesto di Mourinho? Forse l’aveva preparata, non lo so. Bisogna trovarsi in certe situazioni per poterle giudicare”.

vnconsiglia1-e1510555251366

New York tinta di viola: prossima tappa a Los Angeles. Fio-Juve e le amichevoli negli USA… (GALLERY)

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. vecchio briga - 2 settimane fa

    Certamente Pioli non è Ancelotti. E certamente i giocatori della Fiorentina non sono quelli del Napoli. Pensate che possa venire un allenatore tanto più bravo di Pioli ad allenare questa squadra senza obiettivi ambiziosi? Pioli è l’allenatore giusto per questa squadra e per questa società. Commette i suoi errori ma tutto sommato è in linea con le prospettive.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. redstone5_475 - 2 settimane fa

      Sono d’accordo, è l’allenatore giusto per far crescere questi giocatori. L’obiettivo settimo posto non è entusiasmante ma è alla portata di questa rosa. Le ambizioni della società, se ci sono, le vedremo nel prossimo mercato estivo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Gasgas - 2 settimane fa

        Questo qui non farebbe crescere neanche un cesto d’insalata! Ogni anno aspettiamo di vedere le ambizioni di questa società, ma le ambizioni sono note da tempo: vivacchiare e autofinanziamento. Ai DV non c’è alternativa, ma a Corvino e Pioli si.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. folder - 2 settimane fa

      L’allenatore bravo c’era.Bastava esonerare Mister Scarsone e prendere DeZerbi;come ho scritto quest’estate più volte.(Guardate cosa sta facendo DeZerbi a Sassuolo).Figurati se i mediocri che stanno in società allontanavano un mediocre come loro!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. andrea333 - 2 settimane fa

    simeone sulla prima palla goal non è riuscito a controllarla e ha perso il pallone poi ha conquistato un rigore ma se l’avessero fischiato contro la Fiorentina sarei arrabbiatissimo. Poi dice che ha aiutato la squadra , vero come fa un mediano niente qualità e tanta corsa. Bravo per l’impegno ma al momento non ha le qualità tecniche per fare il centravanti.
    Se mettessimo Benassi o edmilson a fare il centravanti non cambierebbe niente.
    Ci serve un attaccante vero e spero che la società investa dei soldi a Gennaio ma so già che è solo un’illusione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-2073653 - 2 settimane fa

    Elogio della mediocrità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. folder - 2 settimane fa

    “Ma non ho sentito nessuno criticare il Napoli perchè ha pareggiato in casa con la Roma”.
    Ma di che chiacchera questo? Il Napoli ha 25 punti e noi 16.Ma collega il cervello quando parla?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Gasgas - 2 settimane fa

    “Ma non ho sentito nessuno criticare il Napoli perché ha pareggiato in casa con la Roma”, e ti credo, li hanno presi a pallate, solo per sfortuna erano sotto, giocando un gran calcio. Ma le guardi le partite? Mi accontenterei di creare la metà delle palle goal che crea il Napoli. Pensa a dare un gioco a questa squadra e a far giocare i giocatori nei ruoli giusti…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13664476 - 2 settimane fa

    2 punti su 15 fuori casa 2 rimonte subite in casa gioco poco brillante (eufemismo esasperato)rilanci senza senso dei difensori ,poco pressing di squadra ,Simeone isolato come un iceberg ,Pyacae Mirallas in eterno work in progress:la Viola è una squadra da Chiesa +nove e viene da pensare che cosa fa Pioli per cambiare.Ogni settimana chiacchiere senza cambiare nulla per cui si propongono piccoli suggerimenti gratuiti a chi è lautamente pagato:abbandonare il 433 schierare Gerson esterno con altri 3 centrocampisti oppure 352 con Esterni che spingano .Pyaca e Mirallas dovranno dimostrare di poter giocare con efficacia durante gli allenamenti settimanali perché non possiamo permetterci di giocare in inferiorità effettiva Riportare Veretout più vicino alla porta avversaria anche se comprendo che vicino alla difesa fa la felicità di Pioli e dei compagni :in mancanza del suo clone sarebbe opportuno provare altro calciatore più dietro perché il francese sembra essenziale in zona d-attacco.La qualità della rosa ,in mancanza di nuovi acquisti,va migliorata con la sapienza tattica .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. violascuro - 2 settimane fa

    Pioli posa il fiasco

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy