Encomiabile Saponara: reazione d’orgoglio per ricordare il fratello Davide

Encomiabile Saponara: reazione d’orgoglio per ricordare il fratello Davide

Saponara ha pubblicato un pos straziante su Instagram e martedì ha pianto come un bambino davanti al “muro” viola. Pioli ieri si è affidato a lui e l’ex Empoli ha tirato fuori l’orgoglio sotto gli occhi di Davide

di Stefano Niccoli, @stefanoniccoli3

Il suo post su Instagram aveva colpito tutti. Com’era inevitabile che fosse. Un messaggio lungo e straziante. Parole dolci e quel ‘Capitano mio capitano’ che ci ha fatto ricordare gli insegnamenti di vita del professor John Keating, alias Robin Williams.

Riccardo Saponara ha emozionato Firenze. Così come emoziona, e fa male allo stesso tempo, vedere la foto allegata al post: Davide Astori sorridente e felice accanto all’ex giocatore dell’Empoli. I due erano legati da un rapporto sincero e profondo, quasi fossero fratelli. Martedì, davanti al muro viola, Ricky non ce l’ha fatta a trattenere le lacrime. Viso rosso e occhi lucidi. Piangeva come un bambino nell’osservare la cancellata del Franchi piena di maglie, sciarpe, fiori e disegni in ricordo del Capitano.

 

Impossibile scendere in campo in queste condizioni. Pioli, però, ha deciso di affidarsi a lui per la gara col Benevento. Scelta sorprendente? Può darsi, ma forse neanche più di tanto perché il tecnico viola si aspettava una reazione di Riccardo dopo troppe prestazioni anonime. E così è stato. Nella settimana più difficile Saponara ha tirato fuori l’orgoglio, correndo come un forsennato sotto gli occhi dell’amico Davide. Cinquantotto minuti di qualità, intensità, sacrificio e belle giocate, impreziositi dall’assist per il gol vittoria di Hugo. Poco meno di un’ora di gioco in cui avrebbe potuto anche segnare se non fosse stato per la parata di Puggioni al ventottesimo minuto del primo tempo.

 

Il risveglio nella partita più difficile, alla fine di una settimana che nessuno avrebbe mai voluto vivere.

vnconsiglia1-e1510555251366

Saponara: “Non sei mai stato così presente, grazie Davide”

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. UNO VIOLA - 9 mesi fa

    Sull’uomo e sulla sua sensibilità non aggiungo nulla. Sul calciatore dico che quello che ho visto ieri e’un grande giocatore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy