Lotta tra presente e passato in porta, scatta il paragone. E quello sgarbo di Sousa con Lezzerini…

Lotta tra presente e passato in porta, scatta il paragone. E quello sgarbo di Sousa con Lezzerini…

dal nostro inviato a Frosinone

di Giacomo Brunetti, @giacomobrun_24

L’ambiente ciociaro non la prese bene quando, sul 4-0, Paulo Sousa scelse di mandare in campo Luca Lezzerini al posto di Ciprian Tatarusanu. Un cambio che voleva regalare una vetrina al portiere classe ’95 – poi ceduto all’Avellino – che subì il gol della bandiera gialloblu da Frara, dopo che Rebic, Gonzalo, Babacar e Suarez avevano ampiamente fissato il canovaccio della gara. Sterili polemiche che si placarono, e il Frosinone ha voglia di rivalsa, cercando di proseguire il trend positivo delle ultime gare.

E a proposito di portieri, sarà lotta tra il presente e il passato. Alban Lafont contro Marco Sportiello: una sfida dal sapore viola. Il povero Marco è stato vittima di una roulette di rapporti tra società: Della Valle si oppose a trattare con Percassi dopo lo sgarbo Mancini, dunque i rapporti con Gasperini e l’impossibilità di una permanenza all’Atalanta lo hanno portato al Frosinone, che gli ha dato fiducia e adesso se lo gode, cercando la salvezza.

Violanews consiglia

La serata del Cholito: contro il Frosinone per rompere un digiuno lungo 51 giorni

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Gasgas - 2 settimane fa

    Beh io ricordo la partita di ritorno dove picchiarono come fabbri, i motivi per avere sulle p…e questo branco di pecore ce l’abbiamo anche noi… P.s. sgarbo l’entrata in campo di un giovane ragazzo per premiarlo è una cosa tipica italiana…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. didino5_159 - 2 settimane fa

    …meglio cosi perche’ tra lafont e sportiello ci sono 3 categorie di differenza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy