Biraghi: “Augurata la morte alla mia famiglia… per il fantacalcio, ma Firenze resta il massimo”

Biraghi: “Augurata la morte alla mia famiglia… per il fantacalcio, ma Firenze resta il massimo”

“Non sono un fenomeno, non ho la qualità infinita di Chiesa, ma voglio dire a coloro che amano la Fiorentina che io darò sempre tutto per questa maglia”

27 commenti
Cristiano Biraghi

Il terzino sinistro viola Cristiano Biraghi ha parlato in esclusiva a Il Brivido Sportivo: “Non sono un fenomeno, non ho la qualità infinita di Federico Chiesa, ma voglio dire a coloro che amano la Fiorentina che io darò sempre tutto per questa maglia. Non risparmierò neppure una goccia di sudore né tirerò mai indietro la gamba. Per me Firenze e la Fiorentina sono il massimo”.

Poi Biraghi torna sul suo post/sfogo pubblicato su Instagram dieci giorni fa: “Sono appena arrivato a Firenze e non mi sognerei neppure di fare distinzione all’interno della tifoseria fra buoni e cattivi. Sono disposto ad accettare pure gli insulti a patto che riguardino la mia prestazione. Ciò che non posso accettare è che venga tirata in ballo la mia famiglia. Dopo Verona qualcuno ha scritto sul mio profilo Instagram, augurando la morte ai miei familiari. Ecco, per me questi non sono tifosi, né della Fiorentina né di altre squadre. Quello che mi ha fatto sbottare e ciò che mi ha scritto una persona alla mia famiglia, augurando che morisse nel ritorno a Firenze solo perché mi accusava di averlo fatto perdere al fantacalcio… “.

27 commenti

27 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Freddy - 5 giorni fa

    Caro Cristiano io ho la veneranda età di 50 anni e ti parlo come a un nipote, non posso nasconderti che dopo l’ ultima tua prestazione mi sono veramente indispettito per gli errori che hai fatto.
    Ti riconosco pure di aver ragione che certi auguri via web sono vigliacchi e fuori luogo.
    Aggiungo inoltre che calcisticamente parlando vedo in tè qualità interessanti che mi fanno ben sperare, infondo sbagliare una partita può capitare a tutti.
    Vorrei però suggerirti di non soffermarsi troppo su certe stupidità umane e rimanere concentrato sui tuoi obbiettivi calcistici.
    Inoltre vorrei consigliarti di usare sul web delle precauzioni essendo tu un personaggio pubblico, magari usare uno pseudonimo ad uso di tuoi amici e familiari.
    Il resto lascia perdere è una battaglia persa in partenza, il web è un non luogo ove ognuno può tirar fuori di tutto senza troppo controllo di Sè.
    Per non esporsi a danni procurati, sul web è meglio non esistere, almeno con nome e cognome.
    Mi pare strano che certe cose debba dirtele un gerontovirtuale voi ragazzi dovreste essere più svegli di quelli della mia generazione, nell’uso dei social media.
    Detto questo capisco la tua amarezza leggendo certe cose e ti esprimo la mia più profonda solidarietà umana.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Tagliagobbi - 5 giorni fa

    La madre dei cretini è sempre incinta. E ce ne sono tanti…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. bitterbirds - 6 giorni fa

    una domanda, che cosa se ne fa un atleta professionista di un profilo instagram, per mettere in mostra le proprie opere, i propri lavori o per semplice vanità e propaganda ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tagliagobbi - 5 giorni fa

      Una domanda: è nato prima l’uovo o la gallina?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. iacopogiu - 6 giorni fa

    Se continui a metterti i calzini come in questa foto un po te le cerchi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. G.A unico10 - 6 giorni fa

    biraghi a parte io vieterei i social network ai giocatori per evitare appunto cose come questa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. andrea - 6 giorni fa

    Che p@lle! Seguire la Fiorentina quest’anno è uno strazio. Le notizie più interessanti, parlano di calciatori in vendita. Speriamo finisca presto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. MAU - 6 giorni fa

    A prescindere da tutto, NON TE LA DEVI PRENDERE. Va bene non sei un fenomeno ma avrei voluto che le tue parole riguardo Firenze e la Fiorentina fossero state dette anche da tanti altri parrucconi che dicono di essere bravi. Meglio un cirineo (scusate sono di Peretola) così che un campione con la puzza sotto il naso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Zompaperete - 6 giorni fa

    il problema hater esiste e spesso ce ne lamentiamo anche su questo sito.. un fenomeno che sicuramente va condannato ma non condivido con Biraghi le su esternazioni perchè in primis chi è costui che ha offeso? magari è un ragazzino di 12 anni che non tifa nemmeno fiorentina ma gioca al fantacalcio (ps: pure ridotto male a prendere biraghi).
    Invece cosi, sottolineando pure buoni/veri tifosi, oppure che tu darai fino all’ultima gocchia di sudore per la maglia viola, indirettamente chiami in causa un’intera tifoseria che fa compagnia a quella tirata fuori da Bernardeschi.
    Queste sparate pubbliche non sanno di nulla..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 6 giorni fa

      Allora, secondo te, anche se fosse un ragazzino di 12 anni è una giustificazione?
      Queste cose sono da condannare e basta chiunque le scriva di qualunque età.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 6 giorni fa

        Per qui cinque soliti che mettono non mi piace ad un commento come questo.
        Domanda?
        Allora voi siete d’accordo che qualcuno auguri di morire a qualcun altro? Evidentemente si. Bravi, persone intelligenti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. andrea - 6 giorni fa

          Con me sono 6. Ripeto quanto espresso in precedenza : che palle!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Zompaperete - 6 giorni fa

          mi sembrava di essere staro abbastanza chiaro, nessuno giustifica l’offesa.
          si potrebbero aprire un dibattiti sociali sugli haters, sui social e quant altro…
          ma visto che non si dice chi sia questo hater (ripeto potrebbe essere un ragazzino di 12 anni che non tifa viola) abbianare nel solito concetto hater a parole come veri tifosi o parlare di fiorentina non ha senso, tutto qui.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. user-2073653 - 6 giorni fa

      1gennaio1950, se le scrive un ragazzino di 12 anni è una giustificazione di certo, visto che fino ai 13 non si è imputabili nemmeno commettendo un omicidio, per la legge italiana. E credo anche sia giusto così, perché pretendere che un ragazzo di 12 anni abbia cognizione di quel che scrive su internet quando non ce l’hanno gente che potrebbero essere i nonni di un dodicenne, a me pare follia. Per cui certo non gli faccio i complimenti, ma nemmeno la faccio pesante quanto te. Quanto a Biraghi, io lo capisco perfettamente e ha tutte le ragioni del mondo, ma deve anche capire che il giocare in serie A invece che lavorare in fabbrica, in un autospurgo o magari starsene a casa a guardare il soffitto perché disoccupati, purtroppo comporta anche questo. E, da professionista, dovrebbe pensare meno a queste cose, e pensare di più a giocare meglio, impresa tuttavia che vedo dura perché se era buono non lo prendeva Corvino.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Tagliagobbi - 5 giorni fa

        A 12 anni sarebbe meglio non avere un profilo instagram…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. user-2073653 - 6 giorni fa

    Se eri un fenomeno non ti comprava Corvino…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Via (mai una) Gioja - 6 giorni fa

      hai centrato il senso del suo discorso vedo… (ah, ogni tanto due congiuntivi… utilizziamoli)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. paolohendri_52 - 6 giorni fa

        si… ma da come scrive, già puoi capire dove può arrivare.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. user-2073653 - 6 giorni fa

      Probabilmente parecchio più lontano di te caro paolohendri…perché se non sto a preoccuparmi tanto dei congiuntivi qua sopra (non stiamo ad un compito di italiano…) visto anche il livello medio, tu hai problemi persino a capire dove vanno messe le maiuscole. Al tuo amico che si scandalizza perché non ho colto, secondo lui, il senso del discorso (forse mi interessava più sottolineare che Corvino è un compratore seriale di brodi, piuttosto che dire ovvietà…), consiglierei invece di imparare come si scrivono le parole in italiano, visto che non lo sa…basta aprire un vocabolario. Proprio vero quel che diceva Gesù Cristo… si guarda la pagliuzza nell’occhio del vicino e non la trave nel nostro!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. wasosk_567 - 6 giorni fa

      Pensa un po’, a te non ci ha pensato neanche Corvino …

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. fragnsi_993 - 6 giorni fa

    Massima solidarietà a Biraghi, la violenza verbale può far male di più

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. vecchio briga - 6 giorni fa

    Ciccio tu lo denunci invece di scrivere ciò che hai scritto..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. robin.b_737 - 6 giorni fa

      Ciccio non scrivere cazzate! La sua è stata una risposta più che civile. Piantiamola di difendere gentaglia indifendibile, personaggi che con il tifo viola non hanno niente a che vedere!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 6 giorni fa

        Dimenticavo…… il bello è che ha oltre 60 anni…… poeri nipoti

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. vecchio briga - 6 giorni fa

        Difendere? Ma che sai leggere??? Ho scritto che lo doveva denunciare!! Oh frustrati ripigliatevi!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. wasosk_567 - 6 giorni fa

      Che lo deve denunciare è il minimo, ma chi non deve scrivere non è certo lui. Purtroppo il mondo è pieno di leoni da tastiera, internet e tutti gli annessi e connessi non hanno fatto altro che mettere in evidenza quanti “coglioni” vivono intorno a noi … Ci sarebbe da educare tanto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Matt - 6 giorni fa

    Sacrosanto

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy