Benassi /1: “A Firenze l’atmosfera è unica, quando esci dal tunnel sembra di giocare in dodici”

Benassi /1: “A Firenze l’atmosfera è unica, quando esci dal tunnel sembra di giocare in dodici”

Le parole del centrocampista della Fiorentina, che a Ferrara rientrerà dalla squalifica

di Redazione VN

Il giocatore della Fiorentina Marco Benassi ha rilasciato un’intervista a DAZN in vista della gara contro la SPAL:

Firenze? Qui l’atmosfera è unica, quando esci dal tunnel senti tutta la gente. Ti sembra ogni volta di giocare in 12. Senti la presenza del pubblico. A livello personale penso sia la stagione dove sto facendo meglio, sono contento. A livello di squadra abbiamo sempre fatto la prestazione. Ci stanno mancando dei punti perché in molte partite abbiamo raccolto poco rispetto a quanto abbiamo creato. Per questo dobbiamo migliorare, ora siamo indietro rispetto al nostro obiettivo.

Le stagioni al Torino? Il primo anno al Toro era il vero primo anno in Serie A, perché venivo da un anno all’inter in cui avevo fatto poche presenze e un anno a Livorno dove ho giocato solo nel girone di ritorno. La prima vera esperienza da Serie A è stata a Torino. Mi sono sentito subito in grande difficoltà: l’errore nel derby, l’espulsione in Europa League. È stata dura. Però poi dal secondo anno la gente mi è sempre stata vicina nonostante tutti gli errori che ho fatto. Sono sempre stati dalla mia parte, nel crescere e nel diventare uomo. Se ora dovessi fare errori, la vivrei in modo diverso. Prima mi sentivo sempre sotto esame.

I tanti gol segnati? Ogni tanto mi fermo a pensarci perché per me è una cosa nuova. Penso che tanto sia dovuto alla posizione che il mister mi ha trovato quest’anno, rispetto agli anni scorso e’ una posizione molto più avanzata e vicina alla porta. Questo aiuta tanto per trovare il gol”.

Violanews consiglia

Benassi /2: “Io, maturato in fretta. Prima dell’esordio in A, Zanetti mi chiamò e mi disse…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy