Baiano: “Radice era un uomo avanti, quando lo esonerarono ho pianto”

Baiano: “Radice era un uomo avanti, quando lo esonerarono ho pianto”

Ciccio Baiano ha parlato di Mister Radice, oggi tristemente scomparso

di Redazione VN

Ciccio Baiano, ex Fiorentina, ha parlato a Radio Bruno di mister Radice, oggi tristemente scomparso:

“Questa notizia mi rattrista molto, perchè ero molto legato a lui. Era una persona veramente di spessore, ti faceva capire l’importanza di fare il calciatore. Quando c’è stato il suo esonero, la squadra non l’ha capito e non l’ha vissuto bene, con questa sciagurata idea del presidente. Il gruppo era molto legato a Radice, perchè era avanti, sia sul campo che nella vita. Quando lo esonerarono, più volte io e altri giocatori chiamammo il presidente per cercare di fargli cambiare idea, ma non ci riuscimmo. Ho visto gente piangere quando fu esonerato, ed io ero uno di quelli. Fuori dal campo era una persona magnifica, ti faceva sempre stare bene, ci aveva fatto piacere i ritiri. Eravamo un gruppo con personalità molto forti, ma lui teneva sempre sotto il suo controllo. Fiorentina attuale? Il momento è difficile, ma sicuramente il problema non è l’allenatore. Con l’aiuto di tutti verrà fuori da questo momento difficile. “

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy