Ambasciator non porta pena, o quasi

Ambasciator non porta pena, o quasi

Le affermazioni di Pioli e la punta dell’iceberg che (nuovamente) sta emergendo nelle mai tranquille acque viola

di Giacomo Brunetti, @gia_brunetti

Stefano Pioli non si era mai esposto. Pacato, equilibrato e diretto, era spesso stato tacciato di un aziendalismo insito nelle dichiarazioni di routine durante i momenti difficili. Quando si è seduto sulla poltrona della sala stampa, dopo il pareggio contro la Lazio che ha catapultato la Fiorentina a sette punti di distanza dalla zona europea, ha sentito lo schienale scricchiolare per la prima volta. Tanto che, proprio dal trono sul quale Montella e Sousa hanno espresso sentenze più o meno virali, ha iniziato a togliersi alcuni sassolini. Lasciandosi dietro un alone di mistero, facendo trasparire una verità che assumerà forme e motivazioni a tempo debito.

Quello che sembrava un mondo perfetto – professato dal tecnico con telefonate di Diego Della Valle e un’armonia aurea con i dirigenti, composta da unione d’intenti e spirito di squadra – si è scoperto debole, nudo. E Pioli, questo docile ecosistema, lo ha squarciato di netto, neanche troppo ponderatamente. Il suo non sarà stato istinto dovuto al risultato, però le tempistiche insospettiscono. Certezze minate e clausole destituite: decide lui, e lo ha già fatto. Il piccolo paradiso che costituiva la Fiorentina è diventato un purgatorio nel cui limbo, al momento, vivono la maggior parte degli elementi. Da Carlos Freitas, pizzicato in Francia in occasione di PSG-Manchester United, a Stefano Pioli, uscito allo scoperto.

Se in campo Federico Chiesa esce, con la maglia sul volto, dispiaciuto di dover abbandonare la squadra in mezzo alla battaglia, fuori dal terreno di gioco il tecnico viola è la punta dell’iceberg di un dissesto tecnico che, Coppa Italia permettendo, sta relegando la Fiorentina fuori dalle coppe internazionali per la terza annata consecutiva. Il proclama «vogliamo migliorare la stagione dello scorso anno», ripetuto anche ieri sera dallo stesso Pioli, assomiglia alla cartina tornasole del mancato raggiungimento degli obiettivi. Senza una presa di coscienza pubblica. Tutti hanno una percentuale di colpe: il tecnico è stato criticato e continuerà a esserlo, perché il gioco non ha mai toccato il cuore dei tifosi e la classifica è la dittatrice dei giudizi; affianco, però, troviamo una campagna acquisti sopravvalutata dall’interno, una situazione societaria in stallo, un autofinanziamento che estirpa i sogni e la programmazione, dei paletti autoimposti che limitano le mosse ed evidenziano alcune uscite imprecise. E Pioli che, come detto, è stato spesso tacciato di essere un ‘normal one’, ha iniziato a smarcarsi, prendendo le distanze. Un ambasciator che, quasi del tutto, non porta pena.

 

Violanews consiglia

Pioli… Così, vai via?

18 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-2073653 - 2 mesi fa

    Secondo me non si rimpiange…è che dovrebbe portarsi dietro il fenomeno salentino!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. nanni - 2 mesi fa

    PS UN SALUTO AL MITICO PORTIERONE GIACOMO BRUNETTI DAL PAPA DI DANIELE ANDORLINI SEI UN GRANDEEE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. nanni - 2 mesi fa

    ALLORA VISTO CHE SI PRESENTA COME UN GRAN SIGNORE CORRETTO FACCIA UN BEL PASSO SI DIMETTA TANTO FINO A GIUGNO CE SOLO TRE MESI E NN CREDO CHE IL SUO BILANCIO VADA IN CRISI FACCIA UNA MOSSA DA GRAN SIGNORE AMMETTENDO CHE LO SPOGLIATOIO NON LO SEGUE PIU TUTTI QUEI PASSAGGI SBAGLIATI A VOLTE SEMBRA A CASO BASTA FIRENZE NON MERITA QUESTO LA FIORENTINA NON MERITA QUESTO CI VUOLE ARIA NUOVA IDEE NUOVE UN UOMO DI ROTTURA SENNO ANCHE QUESTA STAGIONE PASSA INOSSERVATA !!!!!
    CE’ DA VINCERE LA COPPA ITALIA CI POSSIAMO PROVARE!!!!!!!!!!!!
    MA NON CON PIOLI!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. alesquart_3563070 - 2 mesi fa

    A mio parere un buon lavoro lo aveva fatto Sousa, che con una rosa non trascendentale (a parte Bernardeschi e Chiesa che è esploso nella seconda metà del secondo anno del portoghese) ha fatto vedere anche un bel calcio. Poi si è incartato per le sue polemiche con la Società….ma vedendo come son andate le cose negli anni a seguire non me la sento di dargli torto. Ora capisco anche le sue famose dichiarazioni su Bernardeschi. Lo stesso procuratore del giocatore disse che la trattativa era cominciata a novembre. Una gigantesca presa per i fondelli di cui vittime sono stati solo i tifosi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Violentina - 2 mesi fa

    non ho mai provato ammirazione (sportiva) per il nostro attuale allenatore in pectore ma quel ch’è successo, succede e succederà è la conseguenza del solito modus operandi della nostra amministrazione controllata (perché di questo, smentitemi se vi va, si tratta). dìdìvì, olivolì olivolà, man in black.. tornate da dove siete venuti. ecchecca**o.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. batigol222 - 2 mesi fa

    Il problema vero è che è difficile che un allenatore abbia voglia di venire a firenze: tante aspettative e una rosa assolutamente insufficiente a raggiungerli. Fin’ora sono sempre venuti allenatori forti, pioli compreso secondo me, speriamo che la cosa continui anche dopo di lui.

    E comunque ha fatto bene, non gli dicono niente da due anni, non gli danno i giocatori che servono (a parte muriel grande acquisto, ma il centrocampo dov’è?) ci sono mille pressioni e lui a un certo punto ha dato il bye bye. Che senso avrebbe aspettare la fine dell’anno per sentirsi dire: “Non hai raggiunto gli obiettivi, la colpa è tutta tua e ti lasciamo senza contratto”. Così ha preso la sua decisione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. L'Omino di Ferro - 2 mesi fa

      Allenatori forti ? Cosa hanno fatto tutti quelli venuti a Firenze negli ultimi 20 anni ? L’ultimo che ha fatto bene dopo Firenze è stato Mancini …

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. batigol222 - 2 mesi fa

        La fiorentina non è mica una big, per allenatori forti non intendo mica i top dei top. Forti nel senso validi, persone serie, che fanno rendere la squadra bene per i giocatori che ci sono

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. alesquart_3563070 - 2 mesi fa

    Più che altro è estremamente scorretto o quantomeno deleterio (a mio parere ovviamente) generare un clima di sfiducia prima di una partita decisiva per il futuro della squadra….il problema però è….chi prendi in questo momento? E la società soprattutto (considerando anche il precedente di Paulo Sousa che ha vomitato di tutto ed è rimasto tranquillamente al suo posto) pensate che prenda provvedimenti?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Gasgas - 2 mesi fa

    A detta dell’illustre Ciccio Rialti però Stefano, come lo chiama lui, era felicissimo della rosa…
    Il problema è che la rosa è modesta, a differenza di quello che sostengono i fans del Mago del Salento, e Pioli non l’ha nemmeno migliorata.
    Perciò urge cambiare, iniziando dal dg, pessimo come sempre, salvato nei primi anni da Prandelli e poi venuto a galla per quello che è… E di conseguenza un nuovo allenatore. Comunque complimenti ai media fiorentini, non ne prendete una… Ottimismo anche il prossimo anno con questi soggetti?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Barsineee - 2 mesi fa

    p.s. una società con un minimo di palle OGGI L’AVREBBE ESONERATO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Barsineee - 2 mesi fa

    “il tecnico è stato criticato e continuerà a esserlo, perché il gioco non ha mai toccato il cuore dei tifosi e la classifica è la dittatrice dei giudizi; affianco, però, troviamo una campagna acquisti sopravvalutata dall’interno, una situazione societaria in stallo”. Il gioco non ha mai toccato il cuore dei tifosi? No ma di cosa stiamo parlando? Non esiste il gioco. Adesso Pioli fa il figo sapendo che tanto alla fine dell’anno lo mandano via e lui cosa dice? Volevo scendere quando viene scaraventato fuori? Ma di quale ambasciatore state parlando? Volete rendere Pioli l’ennesimo martire di questa società mangia allenatori? Di Francesco doveva raggiungere la CL e la sera dell’eliminazione è stato LICENZIATO. Idem Montella. Pioli doveva essere ESONERATO mesi fa. Probabilmente l’anno scorso l’ha salvato il dramma di Astori, se no era fuori l’anno scorso. Che si gioca un calcio elementare e già compreso da tutti ormai è più di un anno. Vogliamo dare la colpa alla società? Si giusto. Cacciamo Corvino che ha fallito su tutta la linea ma se Corvino ha fatto acqua, Pioli ha fatto pena. Ha giocato tutta la stagione con i soliti 15 giocatori, non ha lanciato un primavera, non ha fatto crescere nessuno, ieri sera ci siamo accorti che abbiamo un secondo portiere da lustrarsi gli occhi e lui cosa ha detto ieri? “L’ho visto pronto e ho visto che aveva lavorato bene in queste settimane?” Mirallas l’ha tenuto fuori tutto il girone d’andata, ieri è entrato e ha cambiato la partita. Noorgard grazie a Pioli non sapremo mai se era buono oppure no. L’ha deciso lui che Gerson era il tuttocampista da sogno. Hancko? E tutti gli altri che non ha mai provato nemmeno con il Chievo? Formazioni sbagliate. Cambi sbagliati. Formazione giovane … si come l’Ajax. Nessun fenomeno ma che corrono come matti e hanno un impianto di gioco da sogno. Come quello di Pioli … si da INCUBO. Che prenda la decisione stasera e si LICENZI … così magari andiamo a Bergamo a giocarci la finale!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tagliagobbi - 2 mesi fa

      Con chi?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Barsineee - 2 mesi fa

        guarda che peggio di Pioli non è così difficile fare eh …

        guarda basta cercare su google allenatori serie a liberi e viene fuori persone tipo: Vincenzo Montella; Paolo Di Canio; Antonio Conte; Giuseppe Iachini; Francesco Guidolin; Roberto Di Matteo; Roberto Donadoni; Massimo Oddo; Luigi Delneri; Alberto Malesani; Edy Reja; Walter Zenga; Bortolo Mutti; Domenico Di Carlo.

        Molti scadenti, alcuni stellari. Tu dai questa squadra DOMANI ad Antonio Conte e arriviamo in Champions. Vuoi scommettere?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. nome simpatico - 2 mesi fa

          oddio, ma che commento è? sbagliato e senza senso da tanti punti di vista. …di carlo e iachini liberi vero?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. vecchio briga - 2 mesi fa

      Ma non ti viene in mente che quelli che non giocano mai ci sta che sian peggio dei titolari? No eh? Pioli è decimo col nono monte ingaggi in Italia, certamente non è un grande allenatore, ma vale la rosa che gli hanno dato. Se si vuole arrivare in Europa con la rosa più giovane di Italia, nono monte ingaggi, ci vuole un fenomeno in panchina. Poi io spero che prendano un allenatore migliore, che tengano Chiesa e rafforzino la squadra. Ma ci vuole anche un direttore migliore!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mario - 2 mesi fa

        Non basta un DS migliore, ci vuole un Amministratore che capisca che nel calcio spende meno chi ha un progetto ed è capace di sostenerlo con investimenti, ovvero per fare calcio bisogna essere capaci di farlo. I Ragionieri come quello che abbiamo in direzione non conoscono e non capiscono di calcio ma pensano di far pari con somme e sottrazioni senza rendersi conto che ad ogni operazione in pareggio fatta senza capire calcio ti ritrovi una rosa sempre più povera, traguardi sempre più lontani, tifosi sempre più delusi. Alla fine resta solo un arido deserto ed è quello l’unico progetto che stanno realizzando da quando l’hanno presa, ovvero sempre meno meno meno

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. folder - 2 mesi fa

        Non so se quelli che non giocano siano peggio dei titolari proprio perchè non giocano mai e quindi non si capisce quanto valgano.Per fidarsi delle capacità dei giocatori bisognerebbe avere qualcuno che tali capacità riesca a capirle e a convogliarle in una tattica ed in gioco giusto.E Mister Scarsone vi sembra tale?Uno che ha fatto giocare tutto l’anno titolare “Bezzuga”Gerson e che,ad ogni piè sospinto,inseriva Pjaca o,quando c’era sempre “Bolso” Eysseric?Non sono quasi mai stato d’accordo con Barsinee ma questa volta non mi sento di contraddirlo:date la squadra a Conte e poi vi accorgerete della differenza con Mister Scarsone!

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy