Teocoli a VN: “Domenica la decide Suso. Vedrei bene Honda alla Fiorentina”

L’artista, noto tifoso rossonero: “Il 2-2 del 2013 partita balorda. Montolivo era fortissimo alla Fiorentina, ora al Milan tira ogni due anni. Borja Valero il leader che ci manca”

Dopo il pareggio contro l’Udinese, la Fiorentina è attesa dal big match di domenica sera contro il Milan. Per parlare della partita del Franchi, Violanews.com ha intervistato il comico, nonché noto tifoso rossonero, Teo Teocoli.

“Nel Milan c’è un corso basato sui giovani, ma è ancora presto per dire se daranno o no qualche frutto. La speranza c’è, alla luce anche della vittoria sulla Lazio. La Fiorentina è una squadra briosa, tosta da affrontare, sono sempre state delle belle partite quelle tra Fiorentina e Milan”.

Il Milan sta guarendo?
“Se si parla dei giovani, dico di sì. Contro la Lazio hanno portato a casa una bella partita, con onore. Qualche lacuna c’è stata, ma hanno giocato tutti bene. Partendo da questo presupposto penso che il Milan possa tornare a dire la sua, non dico dall’anno prossimo, ma forse tra due. Ci vorrebbe qualche crack, vediamo cosa faranno i cinesi, anche se ho letto che i documenti sarebbero falsi e già mi tremano i polsi. La voce, è vero, è stata smentita da Fininvest, ma disturba  in questo periodo di cambi epocali. Tornando al campo, la sconfitta contro il Napoli è giustificata perché è più forte. Quella contro l’Udinese no, già vedevamo il baratro”.

Ti piace Montella?
“Voi lo conoscete bene. Mi è sempre piaciuto, sia come giocatore che come allenatore. E’ napoletano quindi anche qualche mio personaggio lo adora. Per me è l’allenatore giusto per questo tipo di Milan. Bisogna vedere se riuscirà a portare la squadra in Europa. Con la Fiorentina è andato vicino alla finale di Europa League perdendo in semifinale contro il Siviglia. C’era anche Bacca e adesso sono insieme, com’è strano il calcio”.

Borja Valero e, soprattutto, Badelj sono stati accostati al Milan. Li avresti visti bene nella squadra rossonera?
“Badelj lo conosco bene, è forte, è un giocatore completo. Per quanto riguarda Borja Valero, lo avrei voluto fortissimamente al Milan perché è il giocatore che ci manca. Ha le idee chiare, gioca a tutto campo, sa trattare bene la palla, ogni tanto segna e, soprattutto, è quel leader che il Milan non ha. C’è Montolivo che conoscete molto bene. E’ bravo, ma non è il classico regista che detta i tempi e si butta in avanti. Gioca bene di prima, ma non tira mai in porta, non fa gol. Prima tirava spesso in porta, ora fa un tiro ogni due anni. Non capisco perché non ci provi. Alla Fiorentina era fortissimo come mezz’ala. La coppia formata da lui e Pazzini era fenomenale, mi piaceva moltissimo. Non so perché i tifosi lo fischiano anche quando gioca bene come contro la Lazio. Quando ero più giovane e andavo più spesso allo stadio, difficilmente fischiavo i miei giocatori, ero talmente milanista che per me erano sempre bravi”.

Hai detto che avresti voluto Borja Valero nel Milan. Quale giocatore rossonero, invece, farebbe comodo alla Fiorentina?
“Honda. E’ un giocatore molto buono, lo ha dimostrato anche due anni fa segnando parecchio nelle prime giornate di campionato. Secondo me non è scaduto fisicamente, ma credo che mentalmente abbia qualche remora perché non gli hanno mai dato la possibilità di essere protagonista”.

C’è un Fiorentina-Milan che ti è rimasto particolarmente impresso nella mente?
“Il 2-2 del 2013 (Montolivo e Flamini per i rossoneri, Ljajic e Pizzarro per i viola, ndr). Fu una partita balorda”.

Un pronostico per domenica sera?
“Vince il Milan 1-0. Gol di Suso. Contro la Lazio è apparso un po’ stanco, anche se ha toccato pochi palloni perché il gioco si è spostato dalla parte di Niang che sembrava un cavallo. Ha corso per novanta minuti come un pazzo. Diamo tempo a Suso. Si è formato molto bene al Genoa. E’ tornato in un Milan che sta cercando la sua strada. Per questo, a volte, faticherà. Comunque forza viola lo stesso (ride, ndr). La Fiorentina mi è molto simpatica, ma quando incontra il Milan la simpatia va in secondo piano”.

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Pizzo dorme - 6 giorni fa

    Ha parlato come giornalista di “Mai dire gol” : quello sì che se ne intende

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-2073653 - 1 settimana fa

    Anche io vedrei bene Tomovic al Milan.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. glover_760 - 1 settimana fa

    Montolivo fortissimo a Firenze, era un altra battuta comica di Teocoli…. Era fischiato come a Milano, qualcuno glielo dica

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. gracemarian_649 - 1 settimana fa

    Carissimo Teo sei molto simpatico ed è giusto che tu dica così, ma non sarà la paura a farti dire certe cose? Comunque domenica vinciamo senza problemi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Cimba - 1 settimana fa

    il parere tecnico e il pronostico di teocoli lo ritengo fondamentale. aspetto la controreplica di “Coccinella”

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy