D’Aversa più Faggiano: l’idea al vaglio della Fiorentina per la prossima stagione

D’Aversa più Faggiano: l’idea al vaglio della Fiorentina per la prossima stagione

Nel restyling della prossima stagione, il futuro potrebbe arrivare ancora da Parma

di Redazione VN

Tra le soluzioni al vaglio della Fiorentina per sostituire Stefano Pioli, in caso l’attuale allenatore viola dovesse lasciare la Toscana, c’è anche l’allenatore del Parma, Roberto D’Aversa. Come riportato da Il Corriere dello Sport, nei piani dei gigliati ci sarebbe l’intenzione di formare l’accoppiata con il ds Daniele Faggiano, anche lui nell’organigramma ducale. Faggiano andrebbe a prendere il posto di Carlos Freitas, in uscita e che potrebbe accasarsi al Monaco: nascostosi dietro alle dichiarazioni di rito – «Nessuno mi ha ancora contattato» – il dirigente italiano andrebbe ad affiancare Pantaleo Corvino. Dunque, proprio dalla città natale di Pioli potrebbe arrivare il futuro della Fiorentina.

Violanews consiglia

Bigica: “Io al posto di Pioli? No, non sono ancora pronto per la Fiorentina” [VIDEO VN]

19 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Il guru - 2 mesi fa

    Che tristezza..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Cinghialino - 2 mesi fa

    D’Aversa è l’anti-calcio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. pagliacciodivetr_428 - 2 mesi fa

    Serve uno che sappoa insegnare calcio ( stile Gasperini o Giampaolo) e non gente che gioca difesa e contropiede.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Horsenoname - 2 mesi fa

      Per quanto riguarda Giampaolo non so se veramente sappia insegnare calcio , Gasperini sta lì perchè squadre come noi e Torino si sono molto ridimensionate altrimenti l’Atalanta starebbe nella sua posizione naturale e cioè da mezza classifica in giù , però ringraziando il pugliese analfabeta che continua a comprare bidoni fa sembrare Gasperini un allenatore , ricordate quello che ha fatto all’Inter e vedrete che poi altri non è che un mediocre . Disgraziatamente possiamo solamente rosicare perchè oramai da troppi anni siamo alla deriva , prede di pirati disonesti e senza anima , perchè se le cose stessero al posto giusto , nessuno di questi due nomi sarebbe da Fiorentina perchè troppo scarsi , ma noi siamo nobili decaduti senza sogni ma solo con dei vecchi ricordi gloriosi che questi due scellerati tenterebbero di portarci via , 18 anni senza una soddisfazione questa è la realtà dei fatti , questa è la condizione che i miliardari ci stanno facendo vivere

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Up The Violets - 2 mesi fa

      Quindi tu mi staresti davvero dicendo che secondo te la rosa del Parma è paragonabile a quelle di Atalanta e Sampdoria? Davvero?

      P.s. come ho scritto sotto: D’Aversa non è la mia prima scelta. Ma occhio a prendere granchi clamorosi bollandolo come un catenacciaro, perché a Parma, con il materiale che aveva, ha fatto un mezzo miracolo calcistico.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-14014713 - 2 mesi fa

    Magari si portano pure Barilla’ per il centrocampo! Ma vaiavaiavaia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Ottavio - 2 mesi fa

    Se si continua con questo ridimensionamento, fra un pochino chiamano anche me…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-2073653 - 2 mesi fa

    Basta con Corvino.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. JIC - 2 mesi fa

    brividi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. tonipilat_1415134 - 2 mesi fa

    qualcuno mi dica perchè, guardando giocare il parma, mi dovrebbe venire voglia di augurarmi l’ingaggio di d’aversa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Up The Violets - 2 mesi fa

      Non una ragione in particolare, ma sono una neopromossa e dopo tre promozioni consecutive, al primo anno di A, hanno quasi gli stessi tuoi punti. E qualche partita contro squadre più forti di loro l’hanno vinta, a differenza tua. Morale della favola, l’anno prossimo, tutt’al più entro due anni, ti hanno sverniciato anche loro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. tonipilat_1415134 - 2 mesi fa

        anche il cagliari ha vinto contro l’inter, però maran nessuno lo vuole. io dico semplicemente che il parma gioca da schifo, poi anche il chievo ci può sverniciare, ma il tutto non sarà merito di D’aversa, ma demerito nostro e dei della valle. non ti sembra più giusto così?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. pagliacciodivetr_428 - 2 mesi fa

        Il parma fa catenaccio e contropiede. Veramente vuoi vedere un anno di robe simili?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Up The Violets - 2 mesi fa

          Dunque:

          1) che un’eventuale prossima sverniciatura del Parma sarebbe più colpa nostra che merito loro è la scoperta dell’acqua calda, permettimi Tonipilat. Però Corvino e, di riflesso, Pioli non sono esenti da colpe solo perché “i Della Valle hanno il braccino”. Anzi, questa è una mezza fake news: il mercato delle ultime due stagioni è costato centoventinove milioni e mezzo. Ciò significa che i Della Valle hanno la colpa di avere richiamato Corvino e avere delegato di nuovo a lui tutta la gestione tecnica disinteressandosi di questa società, non quella di non aver messo i soldi. Quasi tutto il ricavato delle cessioni è stato speso ed era una cifra per noi importantissima, è che questa cifra è stata spesa come peggio difficilmente si sarebbe potuto.

          2) Il “catenaccio e contropiede” è la stessa cosa che, tra le altre, fa anche il Liverpool, se guardi bene Pagliacciodivetro. Ora dimmi: il Liverpool secondo te ha un centrocampo di fini dicitori? Il Liverpool fa possesso palla? No, il Liverpool ha tre cursori che si aggiungono a van Dijk e soci nell’abbassarsi fino al limite dell’area per pressare come dannati e recuperare palla il prima possibile. Dopodiché uno-due passaggi massimo e palla lunga per quei tre fenomeni là davanti, che ci pensano loro, specie se gli altri lasciano loro mezzo metro di spazio per puntare la porta. Niente tiki-taka, gioco proattivo e altre ca***te di recente concezione, palla lunga e pedalare con tre fuoriclasse davanti. Eppure si stanno giocando la Premier con il ben più danaroso City, sono appena approdati ai quarti di Champions dopo aver preso a pallate il Bayern in casa sua e vengono celebrati un po’ da tutti.
          Tutto questo per dire cosa, che D’Aversa è il nuovo Klopp e il Parma ha qualcosa del Liverpool? Certamente no, ma non ci dovrebbe neppure essere bisogno di dirlo. Però occhio a non commettere il (gravissimo) errore di confondere il vero catenaccio e contropiede con l’incommentabile caos senza capo né coda di Pioli. Il catenaccio e contropiede, se fatto bene e con cognizione di causa, ha un senso. Poi può piacere o non piacere, esattamente come a me non piacciono tutte le varie imitazioni tarocche del gioco di Guardiola; ma nel contesto del Parma, funziona.
          Il Parma è appena salito dalla B e ha mantenuto l’ossatura della squadra che giocava tra i cadetti, aggiungendo come unici elementi di un certo livello Gervinho, Inglese e Biabiany. Cosa ci vorresti fare con tre come questi qua, il tiki-taka o i cross dal fondo? No, ovviamente ci fai il contropiede. E ripeto, funziona: la stragrande maggioranza delle neopromosse il primo anno fa fatica, si salva con difficoltà (come successe anche a noi) o peggio ancora naufraga miseramente come il Benevento dell’anno scorso. Ti faccio invece notare che ai primi di marzo, con una squadra che per diversi undicesimi è ancora quella della B, il Parma è già salvo e ha praticamente i tuoi stessi punti, trovandosi subito al di sotto della zona Uefa. Ah, dimenticavo, ti ha anche battuto. A casa tua.

          Quindi, riassumendo:
          – vorrei D’Aversa? No, c’è sicuramente di meglio, per esempio De Zerbi o riuscire a convincere Giampaolo, anche se in quel caso dovresti rivedere al rialzo il progetto tecnicamente ridicolo di quest’anno.
          – D’Aversa e il d.s. Faggiano sono due pacchi catenacciari come dite voi? No di certo, considerato tutto quanto detto sopra hanno fatto un mezzo miracolo.
          – D’Aversa e Faggiano sarebbero migliori di Pioli e Corvino? SI’, DI SICURO.
          – D’Aversa, Faggiano o chiunque altro servirebbero a qualcosa, con Corvino ancora nei paraggi e quest’autofinanziamento hardcore vigente? No, farebbero la fine di Pioli e Freitas. E qua torniamo al punto principale: lasciando Corvino a fare il deus ex machina non cambierebbe niente.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. tonipilat_1415134 - 2 mesi fa

            Tutto giusto amico mio, ma giocare con un tecnico monocorde significa andare incontro a morte certa. Il Parma fino a che sta sul pari o vince va bene, ma appena in svantaggio muore. Davvero a Firenze vogliamo vedere questo scempio? Noi così Fini intenditori che abbiamo avuto l’ardire di criticare il gioco di Montella? Non credo

            Mi piace Non mi piace
  9. Gasgas - 2 mesi fa

    Con Corvino al massimo un Faggiano arrosto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Up The Violets - 2 mesi fa

    Finché rimane Corvino, possono prendere anche Superman e Batman.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Horsenoname - 2 mesi fa

      Analisi perfetta e pèarle sacrosante , con questo personaggio non servirebbe neanche il Padreterno saremmo perdenti come adesso , gli unici che non se ne accorgono o non vogliono accorgersene sono i Della Valle ai quali non importa niente neanche della vergogna che settimanalmenete dobbiamo subire , nuovo allenatore , mantenere l’analfabeta pugliese , vendita di qualche pezzo pregiato , acquisti dei soliti bidoni , nuovo progetto senza riscontri seri e si ricomincia , e i soliti 22.000 creduloni , si berranno nuovamente le bugie di una società che non è più credibile da troppi anni ma loro sono comunque felici perchè non c’è il timore di fare una gita a Gubbio ; si accontentano veramente di poco

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. manuel - 2 mesi fa

    Più che un’idea mi sembra una minaccia

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy