Il Crotone chiede il rinvio delle prime due giornate di Serie A e della prima di B: il motivo

Il Crotone chiede il rinvio delle prime due giornate di Serie A e della prima di B: il motivo

La nuova richiesta del Crotone è legata “a motivi di opportunità in relazione al fatto che i due gradi di giudizio della giustizia sportiva porterebbero ad una pronuncia dei giudici in tempi incompatibili con l’inizio del campionato di serie A”

di Redazione VN

Rinviare le prime due gare del Chievo nel campionato di Serie A e la prima del Crotone in Serie B “per consentire alla Giustizia sportiva di pronunciarsi sul caso della plusvalenze della formazione veneta”. È la richiesta che il Crotone calcio ha inoltrato, tramite gli avvocati Elio Manica e Giancarlo Pittelli, alla Figc in seguito al rigetto della richiesta della stessa società, deciso ieri dalla stessa Federazione, di rinviare l’inizio dei campionati.

Violanews consiglia

Ultim’ora: anche la Serie B rinvia la presentazione del calendario. Calcio italiano sempre più nel caos

Lazio, Badelj si presenta: “Convinto dal progetto e dal gioco di Inzaghi”

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. DeepPurple - 3 mesi fa

    Un annotazione tra virgolette di mentalità. Sento molti addetti ai lavori sia per il caso Milan Fiorentina Uefa che per altri casi (compreso il Crotone ma anche per esempio altre di B salvate pur con irregolarità e altre invece con bilanci a posto retrocesse in c) appellarsi al…giudizio del campo. Come se chi rispetta le regole fosse uno che cerca scorciatoie e non accetta il giudizio del campo e chi invece compra o non vende giocatori che non potrebbe avere avesse il bomba libera tutti dalle partite vinte e dai punti fatti in campo. Una volta per tutte, da quando lo sport è professionistico IL CAMPO è anche nei bilanci, nel calciomercato, nel rispetto delle normative sulle plusvalenze sui procuratori sugli sponsor etc… come lo è impeccabilmente nello sport ultraprofessionistico americano, dove ci sono state squalifiche addirittura solo per aver usato un pallone leggermente diverso dal peso regolamentare contro il miglior quarter back e la migliore squadra. In Europa invece purtroppo vige come molti hanno detto la legge del Grillo inteso del Marchese. Cq il Crotone per me ha ragione e il bilancio truccato fa parte delle partite giocate e va inteso come espulsioni subite o rigori commessi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ark88 - 3 mesi fa

      Hai ragione da vendere,in USA i New England Patriot (quelli che chiami in causa per il Deflategate,sgonfiarono i palloni) sono considerati insieme ai Dallas Cownboys la Juve del Football,ma pagarono cara la furbata,il loro Quaterback Tom Brady (oggi il suo compleanno) fu squalificato per 4 giornate e multato,come fu multata la squadra,qua nella Repubblica delle Banane non viene controllato niente alle Milanesi,Romane e gobbi,in Europa mettono apposto in maniera alquanto dubbia,le “sviste” econimoche delle grandi squadre.
      La differenza sta nel fatto che la credibilità dello sport professionistico USA è molto importante,ci sono manager che gestiscono le Leghe i quali vengono pagati centinaia di milioni per promuovere,gestire e far rispettare le regole in tutte e 4 le grandi leghe..qua siamo sempre a mettere nel posto di comando,i prezzolati e spinti da Politici,uomini potenti nei posti di comando,guarda ora come stiamo messi in Italia fra Lega,FIGC etc..

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy