Ex viola, Aquilani rileva la società dove è cresciuto: sarà proprietario e presidente

Ex viola, Aquilani rileva la società dove è cresciuto: sarà proprietario e presidente

L’ex viola è diventato presidente della Spes Montesacro, e torna dove ha iniziato con il pallone

di Redazione VN

Da lì è partita la sua carriera, che lo ha portato a calcare i maggiori campi d’Italia e d’Europa, e lì è ritornato. L’ex viola Alberto Aquilani ha voluto chiudere il cerchio, rilevando le quote e diventando presidente della Spes Montesacro, storica società del panorama dilettantistico romano. Così il centrocampista ha voluto celebrare questo significativo avvenimento: “Il mio cammino è cominciato lì, in un campo di terra a Montesacro, la mia casa calcistica è la Spes. Da lì sono partito per un lungo percorso, fatto di sacrificio e impegno, che mi ha portato ad indossare diverse maglie gloriose calcando palcoscenici importanti. Mi sono tolto molte soddisfazioni, ma non ho mai dimenticato la prima volta su un campo da calcio. Perciò torno con un bagaglio di esperienza da trasmettere a piccoli sognatori. Sarà una nuova sfida per me, ma grazie ai valori e agli insegnamenti della mia famiglia, sono certo di poter dare il mio contributo per la continuità e l’eccellenza della Spes. Da qui inizia una nuova storia. La nostra”.

NUOVO STADIO, NARDELLA CONFERMA: “SIAMO IN DIRITTURA D’ARRIVO”

vnconsiglia1-e1510555251366

Altri extracomunitari dal mercato? No, gli slot sono occupati. La situazione

Verso Malta/4 – Serata squadra-Viola Club e le iniziative: è già Fiorentina-mania

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Horsenoname - 2 mesi fa

    Alberto sei un grande , la tua è vera passione , hai scelto il percorso più difficile ma ce la farai , grande professionista , siamo onorati di averti avuto con noi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. CippoViola - 2 mesi fa

    Complimenti e auguri, è molto bello quando un giocatore diventato professionista del suo livello si ricorda delle sue origini sportive così. Ho allenato e partecipato alla “vita societaria” di una squadra di pari categoria per 8 anni, è vera passione e sacrificio, lavorare con le giovanili poi è bellissimo (meno ragionare con i loro genitori). In bocca al lupo Alberto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy