Veretout, primo giorno da separato in casa

Veretout, primo giorno da separato in casa

I dolori del francese, ancora in attesa dello sbloccarsi delle trattative

di Redazione VN

Jordan Veretout tiene la bocca chiusa e le valigie pronte. Questione di giorni, scrive Repubblica, prima che arrivi l’offerta giusta: il Milan ci prova, la Roma non molla, il Napoli è sullo sfondo. La cifra è sempre quella, 25 milioni solo cash. Più chiacchierato addirittura di Chiesa, potrebbe lasciare proprio mentre Badelj – quello che, con la sua partenza, indusse Pioli a provare il francese da regista – ritorna.

La prima giornata a Moena non è stata da ricordare per Veretout: i tifosi sono scontenti, c’è chi gli grida “vattene” (ma anche un bambino che gli fa firmare una maglia rossonera), e lui pare anche farsi male a un certo punto, facendo tornare la mente ai capricci di Kalinic e Bernardeschi. La voglia è quella di fare il protagonista in Champions, mentre la Fiorentina dovrà per forza di cose affacciarsi alla finestra del mercato.

Da Moena – Veretout entra in campo tra i cori dei tifosi: “Vattene”

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ilRegistrato - 5 mesi fa

    25 milioni non li vale di certo, se ce li danno vuol dire che abbiamo proprio trovato un fesso come all’epoca della vendita di Felipe Melo alla Juventus. E’ un calciatore sopravvalutato che si e’ montato la testa. Appena messo in una squadra a livello di CL tutti si accorgeranno dell’inadeguatezza di Veretout per certi livelli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy