Occhio al mercato, Fiorentina a caccia di rinforzi tra mediana e attacco: i nomi

A gennaio serve un centravanti che vada in doppia cifra e un regista che faccia girare la squadra. Per la trequarti il sogno resta Rodrigo De Paul

di Redazione VN

Su La Nazione, all’indomani dell’ennesima sconfitta viola, trovano spazio anche le idee della Fiorentina in vista del mercato di gennaio. Attacco e centrocampo – si legge – saranno i settori sui quali si andrà a intervenire con il duplice obiettivo di trovare la punta che sblocchi l’astinenza in fase di finalizzazione e di inserire sulla linea mediana un elemento capace di portare idee al gioco viola. In avanti, sfogliando l’album delle possibili soluzioni, si torna sempre al nome di Piatek dell’Hertha Berlino, per il quale, in ogni caso, la società viola dovrà mettere in preventivo un riscatto di 18 milioni.

La pista Caicedo con la Lazio? Formalmente pare percorribile, ma il club biancoceleste non sembra proprio convinto dall’opportunità di perdere il giocatore fra poche settimane. La differenza potrebbe farla l’offerta che Commisso andrà a mettere sul piatto di Lotito. Attenzione a quello che potrà accadere fra Cutrone, il Wolverhampton e il Torino. La proposta granata c’è e il Toro ha intenzione di mettere Zaza nell’elenco dei giocatori in partenza nelle settimane degli affari di gennaio. Infine il centrocampo: il sogno della Fiorentina rimane De Paul, ma nella migliore delle ipotesi se ne potrà riparlare a fine stagione. Possibile un sondaggio per Praet del Leicester e Torreira con l’Atletico Madrid per il via libera dell’Arsenal, concesso ormai da giorni. Ma attenzione alla concorrenza del Torino.

(Photo by Maja Hitij/Getty Images)
18 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Max - 1 mese fa

    Crado che Commisso debba licenziare subito Pradè e prendere un nuovo DS che possa programmare già da ora la prossima stagione iniziando un repulisti di questi mezzi uomini che non sono degni di indossare la maglia viola.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. folder - 1 mese fa

    Se s’aspetta che i rinforzi gli portino Pradé e/o Angeloni c’è da sta freschi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. alex9000 - 1 mese fa

    L’unica cosa che rimane da fare a questa dirigenza sportiva è rassegnare le dimissioni in blocco (Pradé Angeloni Dainelli Antognoni) prendere un DS nuovo e ricominciare da lì.

    Questi dove hanno messo le mani e dove hanno peggiorato quello che c’era, sia in campo maschile che femminile, giovani giovanissimi, anziani e vecchi. E, considerato lo scempio fatto da quello che c’era prima, si son messi proprio di buzzo buono ….

    Tutto da rifare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. jackfi1 - 1 mese fa

    A gennaio serve una forte iniezione di liquidità e nonostante ci fosse non è sicuro che ti salvi. Purtroppo le squadre non si rivoluzionano a gennaio. Qui andrebbero cambiati 4-5 titolari e non è facile farlo a gennaio. Speriamo bene ma ho forti dubbi come non li ho mai avuti negli ultimi 15 anni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. vb - 1 mese fa

    Vi siete scordati di citare i fuoriclasse Scale Elicoidali e Centro Sportivo. Con loro la risalita in classifica è pressoché certa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Prospero - 1 mese fa

    Alla fine si torna alle richieste di Iachini: un centravanti pronto e un regista.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. claudio.godiol_884 - 1 mese fa

    Di problemi ne abbiamo tanti..troppi per risolverli a gennaio. Oltre il centravanti ci sono due giocatori che ormai purtroppo fanno solo numero, Ribery e Callejon sono pronti per tornei estivi a calcetto e di fatto hanno appeso le scarpe al chiodo. Oltre a questo ci sono giocatori dal rendimento sotto lo standard normale, vedi Ambrabat, Duncan, Castrovilli ecc. a cui non si possono dare colpe a Pradè e company ma che di fatto stanno deludendo clamorosamente. C’è poi il mistero Quarta, cercato e raggiunto per rinforzare la difesa e dopo 90 minuti sparisce dal giro dei titolari e non si sa perchè. Potrei andare avanti ancora con l’elenco delle negatività, ma di certo in questa situazione non basta un ritiro forzato..qui ci vuole un miracolo o una scarica di adrenalina da iniettare ai giocatori per rimanere in A.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. I'Generale - 1 mese fa

      Quarta è arrivato l’ultimo giorno di mercato ed ha giocato solo per necessità (pezzella era rotto) altrimenti un giocatore appena arrivato che non parla una parola di italiano e non sa nemmeno cosa dice l’allenatore quando spiega la formazione è giusto che non giochi……
      Diamogli il tempo di ambientarsi, non facciamo i soliti catastrofisti che bocciamo i giocatori ancora prima di averli visti in faccia!
      qui non ci vuola niente di trascendentale, solamente tanta fiducia e ceosione tra le parti, che purtroppo manca come il pane…. e tutto quello che circonda la squadra e la società aumenta ogni giorno la negatività……….. fra tifosi, giornalisti e politici facciamo a gara a chi gli tira più croci addosso, soprattutto in questo momento che dovremmo rimanere più tranquilli possibile

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. claudio.godiol_884 - 1 mese fa

        Io non ho bocciato nessun giocatore, ho solo messo in evidenza un fatto acquisito. Quarta è un giocatore viola cercato e voluto per un determinato motivo e molto apprezzato in Argentina, vorrei solo sapere perchè non gioca in una squadra che ha così tanti problemi nei reparti. La storia della lingua non esiste, l’Italia è piena di giocatori che non sanno un acca di italiano, poi essendo argentino si farebbe capire comunque, scusa ma è un po risibile come giustificazione. Inoltre essere realisti non vuol dire essere negativi o catastrofisti, ma è una base per capire i problemi e risolverli. Te lo dice uno che non ha perso una partita della Florentia Viola, facendo sempre un tifo positivo come adesso.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. I'Generale - 1 mese fa

          Quarta giocherà a gennaio, quando (molto probabilmente) si libererà un posto in difesa lasciato da pezzella o da milenkovic… nel frattempo (si spera) avrà imparato a conoscere i compagni e acquisito un po di esperienza con gli allenamenti…
          Callejon, vorrei ricordarlo, ha avuto il coronavirus e non ha fatto la preparazione come gli altri…
          il vero errore è stato aspettare di vendere chiesa per far firmare un altro giocatore… io sinceramente avrei preso un altro i primi 10 giorni di mercato e poi avrei detto al signorino: “o cacate il lesso o rimani a scaldare la tribuna”

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. paolocasini.f_14413539 - 1 mese fa

        Sono completamemte d’accordo con te, e prendo spunto dalle tue riflessioni per dire:i dirigenti li cambia la Società, i giornalisti li cambia l’Editore, i tifosi per fortuna non li cambia nessuno, però proprio per questo a mio parere dovremmo essere, io per primo meno, critici e piú uniti a tenere distanti gli avvoltoi dalla squadra. Sicuro che le critiche di chi prende l’acqua quando piove, il ghiaccio quando fa freddo, critica solo per il bene, sono sicuro però, che lo stesso espone potenziali strumentalizzazioni. SFV

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. jackfi1 - 1 mese fa

    Cara Nazione quale è il senso di continuare con De Paul? Ormai lo ha capito anche il tifoso più ingegnuo che De Paul non arriva più

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Jermyn st. - 1 mese fa

    E dài con un “centravanti che vada in doppia cifra”….

    Punto primo: i centravanti che vanno in doppia cifra si prendono a giugno (o anche prima), a gennaio chi ha un centravanti che vada in doppia cifra se lo tiene.

    Punto secondo: un centravanti che vada in doppia cifra si trasferisce, eventualmente, per andare a migliorare e competere ad alti livelli, non certo per ritrovarsi in un film dell’orrore come quello che sta andando in onda a Firenze.

    Punto terzo: De Paul era da prendere l’anno scorso, vale per lui quanto detto per l’ipotetico centravanti capace di andare in doppia cifra.

    Capisco che sarebbero questi i profili che servirebbero al povero Cesare, ma per riuscire nell’impresa di portarli a Firenze servirebbero una società come si deve e soprattutto un DS come non se ne vedono da anni, gente tipo Allodi o Nassi (i più giovani si facciano spiegare chi fossero questi signori…)

    In conclusione: inutile continuare con questa solfa…

    P. S. Se poi tra un mese arrivano a Firenze De Paul e Icardi (per dirne uno…) sarò il primo a congratularmi con Pradè…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Leonard_21 - 1 mese fa

    con piatek lorante e caicedo non si risolve niente. servono esterni e serve gente a centrocampo perchè il reparto è male assortito: torreira, praet e de paul vanno bene ma devono partire duncan e pulgar.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Ghibellino viola - 1 mese fa

    Se Rocco-Barone-Pradè non spende i soldi che ha incassato per Chiesa e Pedro inizia la contestazione dura.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ilRegistrato - 1 mese fa

      Per Chiesa al momento la Fiorentina ha incassato due milioni, altri otto solo a giugno. Per Pedro forse due tre milioni entro gennaio, se non ci sono i venticinque milioni di Mediacom si va da poche parti. Comunque quello dei soldi e’ un falso problema. Se i soldi vengono spesi per comprare a gennaio un Duncan o un Kouame’ o per dare soldi per il prestito oneroso di Cutrone il problema non si risolve. Bisogna preliminarmente fare sparire l’incompetente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. DonChinotto - 1 mese fa

    A gennaio si capiranno definitivamente i veri progetti, le ambizioni e la “potenza di fuoco” di questi signori.Servono 2-3 giocatori pronti di livello, su tutti un centravanti coi controcoglioni, e quindi ci sarà da spendere. Ma loro sono la causa di questa incresciosa situazione e loro dovranno porvi rimedio, ad ogni costo, se non vogliono rischiare di scrivere una delle pagine più nere della nostra storia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vb - 1 mese fa

      Ah, perché non li hai ancora capiti? non ti sono bastati tre mercati fallimentari, ennesime plusvalenze e zero acquisti di livello? Mah…

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy