Tutto su Mandragora: Pradè pronto alla stretta finale, ma la concorrenza è folta

Tutto su Mandragora: Pradè pronto alla stretta finale, ma la concorrenza è folta

Per il centrocampista dell’Udinese i viola sono disposti all’all-in

di Redazione VN

Si torna a parlare di Rolando Mandragora. Un profilo da sempre nelle mire della Fiorentina, ancor più con il ritorno di Pradè. Il centrocampista è giovane (22 anni) e duttile, ottimo per ciò che chiede Montella al suo 4-3-3. (LA SCHEDA COMPLETA) A sottolinearlo questa mattina è La Repubblica, che parla di un’operazione portata avanti sotto traccia dal DS viola e che potrebbe entrare nel vivo nel corso delle prossime giornate. Dopo le iniziali resistenze, infatti, ora sembrano essersi creati i margini per arrivare all’Azzurro, anche se va vinta la concorrenza soprattutto della Sampdoria ed è un’operazione onerosa. Infatti, Mandragora non si muoverebbe per meno di 25 milioni bonus compresi, dato che i friulani lo hanno acquistato a 20 dalla Juve lo scorso anno. Inoltre, nelle mire di Pradè verso la sua ex società resta anche Fofana, (LA SCHEDA COMPLETA) che piace per un centrocampo che ad oggi ha solamente due interpreti sicuri del posto – Benassi e l’ultimo arrivato Zurkowski – e che ha bisogno di almeno tre entrate.

Il Romanista: possibile scambio a sorpresa Pezzella-Schick

Pasqual consiglia Chiesa: “Resta almeno un altro anno”

20 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. AlbeUdi - 2 mesi fa

    Quando leggo queste notizie penso, da tifoso friulano, che il buon Pradè sotto sotto stia ancora lavorando per noi 🙂 Portarci via in un colpo solo Mandragora e De Paul sarebbe davvero un colpaccio…ma per l’Udinese. 40+25…magari facciamo 50 per entrambi e tutti contenti. Dai Danielone regalaci questo colpaccio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Etrusco - 2 mesi fa

    No tranquillo, il 90% di quello che leggi sul web su di noi è tutto fuorché reale. Certo che se l’estate scorsa uscirono circa 300 nomi di giocatori e poi la freccia del Salento prese tutt’altro, questo ti fa capire che la fantasia supera di gran lunga la realtà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. paolohendri_11578369 - 2 mesi fa

    Io non sono un esperto del settore . Credo però che su questo ragazzo ci siano state troppe aspettative disattese. Rappresenta un centrocampista che non da niente e non toglie niente…..per capirsi un Benassi , Baselli etc. (Non come ruolo chiaramente eh)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. robin.b_737 - 2 mesi fa

    L’ho visto in nazionale e non mi è piaciuto: lento e poco incisivo. Poi non capisco, se spendi 25 per Mandragora fai uno sforzo e prendi Tonali. Ho comunque l’impressione che un po’ tutti brancolino nel buio e si tirino fuori nomi per tenerci tutti sulla corda per un po’ di giorni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Matt - 2 mesi fa

    Non c’è una trattativa della fiorentina che non sia complicata. Sia in uscita che in entrata, sia che si tratti di rescissione o di rinnovi. Sarà veramente così?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Purple Mind - 2 mesi fa

    Uno che dichiara che il suo obiettivo primario è di ritornare alla Juve vuol dire mettersi in casa un altra patata bollente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. theo.9_713 - 2 mesi fa

    Mi pare evidente che nessuno sappia veramente quali giocatori la fiorentina stia veramente trattando, tutti fanno nomi e ipotesi buttati, basta solamente aspettare qualche giorno e sapremo veramente chi si compraaaaaaaa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. rudy - 2 mesi fa

    Scarso e costoso. Almeno Corvino li pagava poco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Trombajappe - 2 mesi fa

      Rasmussen 7 milioni. Fai te. Poco, un nulla quasi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. claudio.godiol_884 - 2 mesi fa

    Mercato ancora in stallo…e non si sentono ancora nomi che possano migliorare di molto la nostra rosa. Di certo Chiesa deve essere accompagnato da una squadra più competitiva…altrimenti meglio cederlo, sia per lui che per la Fiorentina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. max688 - 2 mesi fa

    il nuovo che avanza…….abbiamo capito che senza cessione di chiesa possiamo spendere ”poco”…..vediamo almeno di farlo bene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Gasgas - 2 mesi fa

    No. Per carità di dio. Inoltre 25 milioni!!!! È uno scherzo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. stini - 2 mesi fa

    Abbiamo già Saponara e Benassi questo sarebbe il terzo . Serve uno BUONO ad impostare . I comprimari ce l’abbiamo già, spendiamo bene i soldi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Up The Violets - 2 mesi fa

    Ed ecco qua il nodo di aver aspettato fin troppo che arriva dolorosamente al pettine: aspettando non solo non risparmi, ma anzi ti spellano per giocatori che valgono al massimo la metà di quanto li pagherai, dato che gli altri sanno che devi comprare a tutti i costi.

    Venticinque milioni per Mandragora, una mezz’ala (scarsa) che alcuni allenatori si ostinano a scambiare per un regista con i risultati osceni che ben si sono visti anche in un contesto pur non eccezionale come quello di un Euro U21, sarebbero ROBA DA RICOVERO.

    Spero che Pradè non lo faccia, perché altrimenti sarei costretto a riconoscere che anche lui, ormai, è finito. E mi dispiacerebbe, viste le cose eccezionali che aveva fatto in passato, non solo qui ma anche a Roma.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. isiraider - 2 mesi fa

      Concordo nettamente sul tuo giudizio riguardo a Mandragora. Poi, vorrei chiederti, mi ricordi le cose eccezionali (??!!!) fatte dal signor Pradè a Firenze (Aquiliani e Pizzaro svincolati ed ex romanisti, dati quasi per finiti+ Quadrado pagato carissimo in due trance dall’Udinese) e a Roma (con la perla di Baptista “la bestia” che segnò il suo destino)? Tutte le altre operazioni, almeno in quel di Firenze, compresi Gomez e Pepito, erano frutto delle relazioni e del lavoro di Macia (che, non a caso, fu il primo a pagare il pesantissimo flop finanziario ed economico dei due acquisti).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. bianco - 2 mesi fa

    Fofana da aggiungere agli altri trecento nomi che i giornalai hanno sparato in questo periodo meno male che Prade’ ora inizierà a comprare giocatori fino ad ora mai nominati da Pedullà e Di Marzio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. folder - 2 mesi fa

    Le ultima partite giocate in Under 21 e quelle in campionato hanno confermato la mia prima impressione su questo giocatore:è un pippone megagalattico!Tonali ne fa 25 di questo e a quanto si dice,per soli 5 Mil. di differenza perchè se ti presenti da Cellino con 25 Mil.più Ceccherini puoi prendere il bresciano.Spero che questi nomi,come quello di Badelj,siano solo depistaggi se no c’è da sta’ benino………(al limite meglio Rongier).Ho letto stamattina che il Milan ha acquistato altri 2 calciatori(Duarte e Leao)pagando 35 Mil. per Leao e 10/11 per Duarte.Ora:non so come sono questi due,so solo che,una società che,in teoria,non potrebbe spendere,investe somme rilevanti sul mercato mentre noi si sta sempre a lesinare.Ma i soldi :CI SO’ o UN CI SO’?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. simuan - 2 mesi fa

      ….mi duole dirlo ma concordo su tutto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Barsineee - 2 mesi fa

      L’importante è respirare aria pulita ed avere dei dirigenti chiari. Hanno detto il 10 e fino al 10 aspetteremo. Quando io un mese fa dicevo che mi aspettavo una estate diversa mi riempivate di offese e vedovalle del ca… Sinceramente non capisco questa attesa ma la tollero. Se hanno detto 10, entro il 10 uscirà qualcosa. Fpf, salary cap, difficoltà, inesperienza, stadio … Spero siano tutte balle. sonore balle per distogliere l’attenzione. Rocco può mettere il primo anno fino a 100 milioni in deroga al fpf con una azienda come la Fiorentina che ha un bilancio sano. Se non li mette perché … Non li mette per il suo motivo. Se non mettono i soldi, i motivi cambiano ma i risultati sono gli stessi. Per adesso abbiamo un sacco di dirigenti. Vediamo se arrivano i giocatori.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. ottone - 2 mesi fa

    Trapiantare i meglio dell’Udinese in Viola è un’ottima idea. Loro i giovani li azzeccano. Ora però fuori i dindini, perché sennò siamo sempre a “io vorrei, non vorrei, ma se vuoi …”

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy