Tifosi-società, lo scontro (a distanza) continua. E la sfida al Milan passa in secondo piano

Sarà un sabato calcistico di protesta quello in programma domani a Firenze

di Redazione VN

Un sabato da gilet viola, lo definisce Alessandro Rialti sul Corriere dello Sport. Domani sarà una giornata strana per la Firenze calcistica, da sempre ed in ogni circostanza vicina alla propria squadra, ma che in occasione della gara contro il Milan darà vita ad una serie di iniziative di protesta. Specie prima del fischio d’inizio, visto che nel pomeriggio è previsto in via Tornabuoni un flash mob organizzato ad hoc vicino ai negozi della proprietà del club gigliato. E poi come già accaduto nelle scorse settimane durante il primo tempo della gara contro i rossoneri le curve resteranno vuote, mentre per la prima volta da tutto lo stadio saranno rimossi gli striscioni dei viola club affiliati al Centro di coordinamento. Ormai la frattura tra tifo organizzato e società c’è e si nota chiaramente, il clima è rovente da una parte e gelido dall’altra. Una situazione davvero intricata.

Violanews consiglia

ATF, De Sinopoli: “Flash mob in Via Tornabuoni perché i DV a Firenze sono solo lì”

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. fudo77 - 2 anni fa

    per esserci SCONTRO, dovrebbero esserci una concomitanza di azioni … qui invece vedo più un esercito di “Don Chisciotte”, che si é messo a lottare contro i Mulini a Vento !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy