Terzo anno di fila senza Europa: previsto confronto tra proprietà e Corvino

Anche il responsabile dell’area tecnica viola rischia

di Redazione VN

Come scrive La Gazzetta dello Sport, Cognigni non parlerà soltanto con Pioli. È previsto anche un confronto tra la proprietà e il d.g. Pantaleo Corvino: servirà a valutare gli effetti della campagna acquisti estiva e della campagna invernale di riparazione. I Della Valle pretendono spiegazioni: temono di finire per il terzo anno consecutivo fuori dalle coppe.

Violanews consiglia

Nota ACF: “Grave sconfitta, incontro proprietà-dirigenza nelle prossime 48 ore”

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

    1. folder - 2 anni fa

      Io ho già firmato ma se potessi firmerei un’altra volta!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  1. user-2073653 - 2 anni fa

    Mi viene in mente il pezzo di Giorgio Gaber sul referendum, quando dice che la sera si discute tanto sui risultati, sulle conseguenze, sugli sviluppi ci si confronta, ci si accalora, poi il giorno dopo tutto rimane come prima e chissenefrega. Lunga vita a Pantaleo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Up The Violets - 2 anni fa

    Ah beh lo fa Cognigni l’incontro?!? AHAHAHAH allora “rischia anche Corvino” una semplice, ma se l’ha rivoluto lui!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. gianni69 - 2 anni fa

    Ah perché prima di ieri non vi era bisogno di un Confronto tra l’intellighenzia e il fantoiano di Vernole???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. unial5_10119788 - 2 anni fa

    Se rimangono ci sarà anche un quarto,. un quinto e un sesto anno. Lanciamo l’hastag #StadioVuoto convintamente. Se i due veri problemi della Fiorentina, non decidono di alzare tacchi e sòle, sarà sempre la stessa musica. Una discreta quantità di soldi entra, ma poi viene smarrita in mille rivoli di spesa. Fosse questo il disegno per mantenere la Fiorentina lontana da ogni tentazione Europea? #StadioVuoto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Tagliagobbi - 2 anni fa

    Se ne sono accorti per tempo che c’è il rischio di non andare in Europa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. vb - 2 anni fa

    Il problema non è il terzo anno senza Europa ma il diciassettesimo con i ciabattini…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. I'Generale - 2 anni fa

    Questo summit arriva in tremendo ritardo… doveva essere svolto prima di fine anno, quando si dovevano tirare le linee guida per il presente e per il futuro! i limiti della rosa attuale si erano già palesati e uomini di calcio VERI avrebbero posto rimedio, per quanto possibile, per arrivare agli obbittivi stagionali… invece con la solita supponenza si è pensato che quanto era in casa era più che sufficiente, con l’innesto del solo muriel, per finire il campionato ed arrivare al “desiderato” settimo posto… Si è fatta una campagna di rafforzamento prendendo giocatori per il prossimo anno senza sapere se si continuava con questo allenatore e se sarebbero stati congeniali al progetto tecnico del prox anno… si era visto che pjaca non andava, perchè insistere??? lo voleva il genoa, gli si dava e via… si poteva giocare con gli altri o lanciare occasionalmente qualche giovane… si poteva mandare a giocare noorgard e prendere uno pseudo-regista di centrocampo, che ci manca come il pane… si potevano fare un sacco di cose!!!
    adesso ci troviamo con una guerra intestina (l’ennesima), l’allenatore già con la medaglina, giocatori comprati da pagare che non sappiamo se faranno al caso nostro per il nuovo corso e tutto il ciarpame di ritorno da ricollocare nuovamente… e si fa la riunione il 9 aprile, così si chiude il recinto con i buoi già al pascolo…….
    ma loro “pretendono spiegazioni”…… mah

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. vecchio briga - 2 anni fa

    Caro Gngni gli effetti sono la classifica, cosa minchia vuoi valutare. Mamma mia. C’ha da valutare lui. Poi che farà, un diagramma di flusso? Ma non ce la fa ad aprire un giornale e leggere la classifica??

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy