Stadio, Nardella cambia strategia e punta tutto sul restyling

Stadio, Nardella cambia strategia e punta tutto sul restyling

Il punto sul nuovo impianto

di Redazione VN

Secondo quanto riportato da Repubblica, il sindaco Dario Nardella si prepara ormai a cambiare strategia. Il pensiero del sindaco, secondo il quotidiano, sarebbe riassumibile nella seguente frase: “Io non sono certo contro la Fiorentina, anzi. Continuo a lavorare per lo stadio a Firenze ma non posso oppormi qualora le decisioni della società fossero diverse”.
Siamo lontani dall’approvazione del progetto Campi ma non è un totale rifiuto come in passato. Se Rocco Commisso optasse per un impianto al di fuori del comune di Firenze non ci sarebbe ostracismo. Palazzo Vecchio comunque non si è arreso e punta forte sul restauro del Franchi, l’ultima carta rimasta nel mazzo dell’amministrazione. In merito sono attese novità a Giugno. Il percorso parlamentare per arrivare ad una modifica del codice dei beni culturali che renda fattibile una ristrutturazione del Franchi, è ricominciato.

Calendario Fiorentina – Si riparte con il Brescia al “Franchi”, poi trasferta a Roma

 

39 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Bobbe.. - 1 mese fa

    L’importante è che non ostacoli soluzioni fuori Firenze.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ibucci_8144846 - 1 mese fa

    Nardella vergogna insisti con questo franchi di m***a e fa vomitareeee

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. 29agosto1926 - 1 mese fa

    Tanti qui scrivono senza avere le conoscenze legali sufficienti per fare dei giudizi ma, siccome, si parla del pallone che ruzzola allora si toccano nervi scoperti anche quando ci sono molti altri problemi e più importanti dello stadio ai quali nessuno da un minuto d’attenzione. Questa è l’Italia degnamente rappresentata da un popolo che riesce benissimo a guardarsi solo la punta del naso e per le questioni che lo riguardano da vicino. Popolo di santi, navigatori, virologi e anche ingegneri, sindaci, assessori e quant’altro. Ma scrivete di calcio che è meglio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fornamas63 - 1 mese fa

      Scusa ma credo che i tifosi della Fiorentina abbiano pieno diritto di esprimersi su una vicenda chiave come lo stadio. Si potrà parlare da beceri e ignoranti ma la pessima figura fatta dal sindaco della nostra città ha dell’incredibile, puntare tutto su una soluzione come la mercafir senza dare garanzie sui tempi legati al nodo dello spostamento della mercafir pare dilettantismo politico, parlare poi di restyling del Franchi è da incoscienti, se lo frequenti sai di che parlo. Quando si parla di calcio si ragiona con la pancia ma la nostra amministrazione pare abbia ragionato col deretano per dirla fine.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Powerfons - 1 mese fa

      Vedi è più semplice: quando io vengo su violanews mi aspetto di leggere e scrivere di Fiorentina e non del rapporto deficit/PIL del paese o dell’impatto del gioco d’azzardo sulle famiglie italiane. Fai un salto sul sito del sole 24 ore e lì sarai felice!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 1 mese fa

        L’importante è che tu sia felice con lo stadio, poi se i problemi sono altri che vuoi che sua tanto c’è lo stadio nuovo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Powerfons - 1 mese fa

          A forza di “i problemi sono altri” non se ne affronta mai nessuno, si chiama BENALTRISMO

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. 29agosto1926 - 1 mese fa

            Intanto costruiamo lo stadio vidi sei contento tu e i tuoi compagni di merende

            Mi piace Non mi piace
  4. Andryviola - 1 mese fa

    Ma quanto è senza senso quest’uomo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. kug76 - 1 mese fa

    A me sembra che si parli del nulla più assoluto! Parlare di rifiuto di uno stadio quando non c’è neanche una bozza di fattibilità la trovo assurda. Non so come funziona negli altri mondi, ma in Italia, per qualunque cosa si voglia realizzare, l’interessato prima fa una proposta e dopo, semmai, può essere corretta oppure bocciata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Daniele C. - 1 mese fa

    A me sembra che la sua strategia sia sempre stata questa. Non vedo cambiamenti. Stadio nuovo e basta !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. kk53 - 1 mese fa

    Avete presente la mosca dentro il bicchiere,ecco mi sembra che Nardella sia la
    mosca,è chiaro che se Commisso decide di spendere i suoi soldi a Campi non si
    può mettere di traverso,ma puntare ora sul restyling del Franchi mi sembra come
    diceva Fantozzi una boiata pazzesca.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Etrusco - 1 mese fa

    Dopo 15 anni e tanti plastici e due cambi di gestione politica del Comune ancora la politica non sa che pesci prendere con questo stadio, menomale che erano il nuovo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. BaggioBati - 1 mese fa

    Ora cambia strategia il buon Nardella… prossimo giro credo che cambierà città

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. BVLGARO - 1 mese fa

    il lupo perde il pelo ma non il vizio, come gli amici di governo, si attacca al restauro del Franchi come rimangono incollati alle poltrone e vedono l’imprenditore (in questo caso COMMISSO), come un pollo da spennare e non come un’opportunità. Complimenti Nardella, sembra uscito da un film anni 70 dove interpreta il classico politicante tutto burocrazia e carta stampata. MA CI FACCIA IL PIACERE!!!!! PRRRRRRRRRRRRRRRRRR

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. user-2073653 - 1 mese fa

    Nardella vergognoso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. jackfi1 - 1 mese fa

    E intanto l’ex caserma Vittorio Veneto è stata venduta per un progetto da 200 mln a dei privati per farci un albergo di lusso. Caro sindaco, se invece di impegnarsi così tanto con la sua giunta e con la onoervole Di Giorgi, a bloccare qualsiasi tentativo di costruire uno stadio, vi foste impegnati almeno la metà di quanto state facendo ora per mettere i bastoni tra le ruote, avreste potuto anche solo sondare la possibilità di prendere una ex caserma.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ry Codder - 1 mese fa

      Caro jackfi, I lavori alla caserma sono una ristrutturazione a parità di Sul (superficie utile lorda esistente), per cui c’entra come i famosi cavoli a merenda!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. jackfi1 - 1 mese fa

        il sul caro Codder è l’86% quindi non la totalità.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Powerfons - 1 mese fa

    Al mio paese stanno sistemando la chiesa e sono settimane che la sovrintendenza rompe le balle impedendo di chiudere i lavori, col risultato che i costi salgono e le messe vanno fatte sotto il sole battente. l’Italia è ostaggio di questi burocrati che da un lato rendono difficile spostare un sasso e dall’altro fanno pochissimo per la vera valorizzazione del nostro patrimonio. Sembrano aggrappati al passato dimenticando che l’architettura ha un ruolo funzionale. Uno stadio serve per vedere le partite, una chiesa per permettere alla gente di riunirsi. Continuo a pensare che sia l’ora di rivolgere (civilmente) la protesta contro Pessina e l’istituzione che rappresenta. AVETE ROTTO STATE ATTENTI! Ricordate come finì la famiglia Bischeri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Valdemaro - 1 mese fa

    Quindi dopo la sóla della mercafir ora si prepara a rifilare a Commisso e al popolo viola la sóla del restauro del Franchi.
    Tanto sa bene che se non andrà in porto sarà colpa di quei birboni del governo. Scusa già pronta.
    Ma poi chi glielo dice a Repubblica che sono lontani gli accordi per Campi….vaia vaia seguitano a parare il sellino a questa banda di improvvisati. Rocco pensaci tu!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. apan - 1 mese fa

    Il quartiere di Campo di Marte non è il posto adatto per tutti i problemi di accesso, parcheggio, servizi ed addirittura i cancelli da mettere ad ogni partita.
    È l’ennesima scusa per perdere del tempo e fare snervare Rocco.
    Tutti con Rocco per il nuovo stadio!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. user-14144728 - 1 mese fa

    Nardella cambia strategia: tutto su Castello! Nulla di nulla… Nardella cambia strategia: tutto sulla caserma! Nulla di nulla… Nardella cambia strategia: tutto sulla Mercafir! Nulla di nulla… Nardella cambia strategia: tutto sul restyling del Franchi! Nulla di nulla… Nardella cambia strategia: punta il navigatore di casa tua e chiuditi dentro! Forza Viola, SEMPRE!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. violaebasta - 1 mese fa

    Strano che non abbiate ancora pubblicato il pensiero di Enzo Bucchioni che ha espresso ieri sera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iloap6_9781317 - 1 mese fa

      Il bucchionipensiero…..oppoerannoi!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. il tromba - 1 mese fa

    vivo a roma…e questa tiritera l’ho gia sentita…..tor di valle….raccordo vicino treno con fermata via del mare e via ostiense…tutto bellepronto…..ma un glielo fanno fare…. ma di che si parla….politicanti mangia pane a ufo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Tato - 1 mese fa

    Fossi in Commisso, minaccerei di desistere da tutto o portare la squadra fuori Provincia, addirittura

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. user-13889043 - 1 mese fa

    Rocco, da grande imprenditore che sei, guardati bene da sti così, tuffa prima ad andare sulla luna anche te, li lo stadio te lo fanno fare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Valter - 1 mese fa

    Perché cambierebbe strategia?
    Ha sempre detto che l’ipotesi Campi Bisenzio per lui non esisteva.
    Ha fallito, ci ha fatto perdere quasi 1 anno con l’accrocco della Mercafir,
    E ora non gli resta che ritornare sul Franchi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. A ndrea - 1 mese fa

    #noalrabberciodelfranchi

    Comitato per lo Stadio Nuovo di Firenze nell’area metropolitana
    https://www.facebook.com/groups/2413382518953088/

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Julinho - 1 mese fa

    Ma perché paga lui? Di solito per opporsi ci devono essere due presupposti: costruzione dello stadio violando la legge o regola per la costruzione o destinare i fondi per la costruzione per altri obiettivi.
    Il povero Nardella non gestisce né l’una né l’altra condizione. Rocco lo stadio lo farà, come è normale che sia, nel rispetto di tutte le norme per realizzare un’opera come uno stadio, i quattrini li tira fuori lui e quindi deciderà dove spendere. Il buon Nardella si trova con il cero in mano. Uno stadio inidoneo e inefficiente per il calcio del 2020 (solo pensare che gli stadi devono essere di proprietà dei club per poter diventare volano di entrate in favore degli stessi) e un “monumento” a carico delle casse Comunali da preservare e valorizzare. E il restayling di una cosa inutile per la Fiorentina lo dovrebbe pagare Rocco? Ma per piacere, stenda un pietoso velo su questa triste pagina della sua amministrazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Lore97 - 1 mese fa

    Legittimo che Nardella faccia di tutto per giocarsi l’ultima carta del restauro del Franchi (semmai ci sarebbe da chiedergli come mai in 10 anni di ipotesi Mercafir non si sia mai posto il problema di Campo di Marte), poi mi sembrerebbe il minimo che in caso la Fiorentina decidesse di andare a Campi lui non si opponga ma la agevoli in tutto e per tutto visto che è anche sindaco della città metropolitana. Anche Giani gironi fa ha ribadito che, nonostante preferisca il restauro del Franchi, in caso di ipotesi Campi servirà una pianificazione territoriale quindi non ha chiuso a priori a questa ipotesi. Non ci resta che aspettare la dichiarazione di Commisso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. batigol222 - 1 mese fa

      D’accordissimo, il motivo per cui non si preoccupava granché del destino del franchi è che la mercafir era uno specchietto per le allodole, sapeva che non l’avrebbe mai realizzato. Le varie incertezze e incognite erano messe lì apposta per bloccare tutto all’occorrenza.
      Se invece l’opzione campi diventa concreta è in buona parte fuori dal suo controllo, per questo adesso si preoccupa del franchi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. jackfi1 - 1 mese fa

        Sono stati tanti bei voti in campagna elettorale. Schierandosi come paladino dello stadio nuovo e cavalcando l’odio della curva verso i Della Valle accusandoli come coloro che non volevano fare lo stadio. Un anno fa gli è riuscito il giochino, oggi gli sta miseramente fallendo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. batigol222 - 1 mese fa

    Buon segno, forse ha capito. Ma finché non vedo fatti (cioè che non si opponga in modo chiaro a campi) non ci credo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 1 mese fa

      Magari non è come Salvini che un giorno dice una cosa ed il giorno dopo ne fa un’altra!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. batigol222 - 1 mese fa

        Bene, ricordo che io non sono per salvini né 5 stelle nè pd. Sono per farsi un pensiero proprio e non scendere a compromessi con la politica (quella di questi decenni). Se tutti facessero così la spetterebbero e cercherebbero come ritrovare relazione col popolo (non possono suonarsela e cantarsela) ma tant’è, la maggior parte non vuole rischiare nulla e vota a destra o a sinistra sperando facciano qualcosa di buono. In genere restano delusi, ma pensano anche non si possa fare altro, certo mai rischiare le proprie piccole certezze

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. 29agosto1926 - 1 mese fa

          Non votare significa schierarsi dalla parte di chi governa che piaccia o no. Poi ci si può riempire la bocca di grandi discorsi e dite di aver in pensiero proprio che proprio non serve a niente se non ad alimentare utopie varie (se tutti non votassero…….. La verità è che per quanto faccia schifo a tanti, me compreso, occorre scegliere e basta.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. batigol222 - 1 mese fa

            E così li legittimi. O gli uni o gli altri. Se si accordano e fanno tutti i propri interessi invece di quelli della gente va tutto bene, tanto uno o l’altro va scelto. Scusami ma non sono proprio d’accordo

            Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy