Stadio: cuore e Bernardeschi, la Viola sbanca il Park

Stadio: cuore e Bernardeschi, la Viola sbanca il Park

Partita di sofferenza da parte della Fiorentina in Germania. A decidere è il numero 10 della squadra guidata da Sousa

di Redazione VN

Una punizione esemplare, non si può dire altrimenti – scrive stamattina Stadio -. Nel giorno del suo 23° compleanno Federico Bernardeschi fa capire a tutti quale sia il suo karma. Con un tiro dal limite quasi allo scadere del primo tempo, che avrebbe spento anche la fiamma olimpica, regala lui alla Fiorentina una vittoria epocale, punendo un Borussia (primo ko del 2017 e prima sconfitta contro una squadra italiana) fin lì dominatore assoluto (un rigore non dato, con espulsione, un palo, due palle gol solari).

E’ stata durissima conquistare il Borussia Park per la squadra di Sousa, che ha saputo capitalizzare nella ripresa un vantaggio conquistato grazie a una prodezza del suo numero 10, verso il quale, però, nel dopo gara, Sousa non ha avuto parole dolci. A Firenze la prossima settimana comunque servirà più di quello visto qui a Gladbach, anche sul piano tattico. Ma questa vittoria è davvero pesantissima.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. claudio.viola - 3 anni fa

    Perché la redazione scrive che ci dovrebbe essere stata anche l’espulsione sul rigore? Il giocatore aveva già tirato, quindi non era più una chiara azione da goal. Quindi al limite rigore e ammonizione. Certo è che avrebbe cambiato la partita…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy