Stadio a Campi Bisenzio? Né fast, né economico

Stadio a Campi Bisenzio? Né fast, né economico

Tutti i problemi legati all’area privata dove Commisso sta valutando di costruire l’impianto sportivo e il suo centro commerciale

di Redazione VN

Rocco Commisso ha detto no allo stadio alla Mercafir. Per questo motivo non tramonta l’ipotesi Campi Bisenzio. Ma, come scrive La Nazione, anche in questo caso la strada rischia di essere né fast, né economica.

Ad oggi il Pit della Regione – nell’area considerata – consente “solo destinazione agricola o ambientale”, indicazione presente anche nel Regolamento Urbanistico di Campi Bisenzio che in quei terreni non consente nuove edificazioni visto che l’area è finalizzata al mantenimento e/o incremento della biodiversità. E’ vero, si possono fare delle varianti urbanistiche necessiterebbero di tempi non brevi, sia sul fronte comunale che su quello regionale. Ottimisticamente un paio d’anni. Oltretutto ancora il regolamento urbanistico all’articolo 102 prevede la totale inedificabilità lungo i corsi idrici. Sempre per questioni di ordine ambientale. Non basta: le varianti urbanistiche dovranno prima di tutto fare i conti con la legge regionale 65/2014 secondo la quale per costruire grandi strutture di vendita, è comunque necessaria una Conferenza di copianificazione che non potrà non tenere in considerazione il centro commerciale de I Gigli. Secondo punto: i costi. Uno stadio senza servizi di trasporto pubblico (né tramvia né stazione ferroviaria) necessita di almeno un parcheggio da 15mila posti (1 auto ogni 3 tifosi). Per ogni posto auto si calcolano in media 30 mq (serve anche lo spazio per le manovre di parcheggio) sempre che l’area sia senza alberi e tutta asfaltata. Fatti due conti quindi servirebbero 45 ettari di parcheggio, ma l’area di Campi è più o meno 18 ettari. Un posto auto in un parcheggio di superficie costa a da 3.000 a 5.000 euro, quindi 7.500 posti (la metà di quelli necessari) possono costare fino a 37,5 milioni di euro. Una cifra altissima.

Commisso: “Voglio vincere qualcosa entro 5 anni. Stadio? Sono stato chiaro con il sindaco…”

37 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. alesquart_3563070 - 3 mesi fa

    Io noto che come al solito su questa storia c’è qualcuno che si mette a fare politica di propaganda. Vorrei sapere cosa conta sapere per chi vota o meno uno che esprime un’opinione negativa su una situazione del genere. Qui ha sempre comandato prima il PCI e poi il PD (stessa cosa mascherata con l’aggiunta di qualche ex DC di sinistra tipo Bindiz). Hanno combinato più disastri che altro coprendoli molto bene fino a che hanno potuto(vedi MPS ,su cui Bersani dichiarò nel 2013 “chi tocca MPS lo sbraniamo” e e nelle indagini svolte c’è stato pure un misterioso suicidio). È un dato di fatto, come da dichiarazione ufficiale sul sito societario, che la situazione stadio è a forte rischio. Vediamo di perderci pure Rocco per colpa di questi 4 politici di m….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. tasselli.lorenz_998 - 3 mesi fa

      Parti da un presupposto e poi parli di politica, come sei coerente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Linko - 3 mesi fa

      Non so come era la situazione a Campi ma a Firenze il centrodestra puntava al restyling del Franchi quindi la sinistra era meglio. Il problema principale è che non riescono a mettersi d’accordo nonostante facciano parte dello stesso partito.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Tato - 3 mesi fa

    Se il Sindaco di Campi, ha candidato il proprio territorio, forse un mi imo di possibilità esiste. Prima di proporre, mi informerei della fattibilità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. batigol222 - 3 mesi fa

    Il discorso del parcheggio è surreale: 45 ettari di parcheggio contro i 18 ettari dell’area in discussione. Perchè un parcheggio a più piani non si può fare? Considerazioni folli e fuorvianti.
    Inoltre l’assenza di infrastrutture, è prevista la linea della tramvia a campi da realizzarsi prima (nel più ottimistico dei casi) dello stadio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Linko - 3 mesi fa

      Per la linea 4 dovrebbero partire i lavori a fine anno ed arriverà fino alle Piagge. Hanno detto che lo finiscono in 2 anni ma si sa che ogni volta si deve aggiungere un po di tempo. Quindi finiscono la linea 4 nel 2023 e quasi sicuramente non partiranno subito a fare il continuo fino a Campi. Se iniziano a fare i lavori per Campi nel 2024 finiranno forse nel 2026/27 per essere ottimisti.
      Se Rocco riesce ad andare fast realizzano prima lo stadio della tramvia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. batigol222 - 3 mesi fa

    E si capisce come mai in italia non si riesce a costruire niente. Leggi che impediscono la modifica di ciò che già è, 2 anni (nl più ottimistico dei casi) per cambiare il piano. Viva il paese dell’immobilismo.

    PS. Il discorso dei Gigli l’avevo scritto in alcuni commenti dei giorni scorsi, era chiaro che c’èera un conflitto di “interessi” (ricavi). Stessa cosa a firenze con altri attori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. 29agosto1926 - 3 mesi fa

    Lo riscrivi per chi non avesse ancora capito. LO STADIO NUOVO NON SI FARÀ MAI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mauro1949 - 3 mesi fa

      anche ideintica opinione, o ricondizionamento del Franchi o nulla

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Enzo2 - 3 mesi fa

    La stampa di regime, che si mette in moto… film già visti. Avanti Violaaaa!! Avanti a Campi!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Lo scatizzolagobbi - 3 mesi fa

      La Nazione semmai è stampa dell’altro regime…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ginox - 3 mesi fa

        Che certe frange del PD, il giglio magico e i Renzi’s Brothers siano altro è tutto da dimostrare. Sono tutto e niente, un blob che si appiccica e adatta ovunque c’è potere. Perciò non escluderei proprio che abbiamo amici giornalisti anche alla La Nazione

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. dal greto dell'Arno - 3 mesi fa

          e comunque vada che sia di destra o di sinistra un regime è sempre un regime, brutto solo anche al pronunciare sta parola.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. 29agosto1926 - 3 mesi fa

          Tu per chi voti?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ginox - 3 mesi fa

            Io? vorrei tanto essere di sinistra! Solo che ogni volta mi trama sempre più la mano e non mi riconosco in nessuna sinistra. Perciò resto con un ebete con il lapis in mano, sconfitto ancora prima di scegliere.

            Mi piace Non mi piace
  7. 66ULTRAS - 3 mesi fa

    Poche storie …. tutti a Campi !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. woyzeck - 3 mesi fa

    Splendidi i 45 ettari per il parcheggio; in pratica uno parcheggerebbe comodamente l’auto a 4,5 km di distanza dallo stadio, avviandosi poi tranquillamente per un’ora e mezzo di cammino verso lo stadio, e la stessa cosa ovviamente alla fine della partita, in modo da essere comodamente a casa a tarda notte, viste anche le quindicimila macchine in uscita…!… Forse, invece, la butto lì eh, non è che magari, chissà, ci saranno altre soluzioni da valutare?… Tipo parcheggi sotterranei o sopraelevati, o nuove infrastrutture da creare per collegare i sistemi di trasporto cittadini?…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Bottegaio - 3 mesi fa

    A me pare evidente che c’è un gruppo o lobby, chiamatelo come volete, che fa capo all’aeroporto. È un opera che vale svariati milioni di euro circa 400 che ballano.Molto probabilmente in questa pioggia di quattrini dei contribuenti ci sono pure opere compensative.Tutto legittimo, sia chiaro.
    L’imprevisto è il privato che mira quello spazio per il suo business.
    Lo capite si, che con il privato se il preventivo è X, rimane X e non diventa XXXX come accade con le opere pubbliche! Non ci sono opere compensative, ne di compromesso.
    Veramente pensiamo che i Della Valle non hanno visto l’affare Campi? Se vi dico che a Commisso lo hanno suggerito loro di guardare a Campi come possibile sede del nuovo stadio lo trovate inverosimile?
    Intendiamoci è politica! Scontro di poteri e interessi.
    Probabilmente all’epoca dei Della Valle non c’erano le condizioni per portare avanti il progetto. Oggi che gli scenari e i protagonisti di allora vanno eclissandosi si aprono nuove possibilità.
    Queste notizie che leggiamo quotidianamente sono interessanti perchè ci fanno capire gli interessi in gioco e chi tira la fume per questo o quel gruppo di interessi.
    Questo è il potere!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. batigol222 - 3 mesi fa

      Vero e aggiungo che secondo me nell’arco della trattativa lampo per l’acquisizione della fiorentina i DV hanno “venduto” a commisso la possibilità concreta di fare lo stadio in tempi umani, con unico motivo per non averlo fatto loro legato alla liquidità e al project financing. Ovviamente questo non lo sapremo mai, è solo un’idea

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bottegaio - 3 mesi fa

        Ma nemmeno quello, sai Bati.
        Il problema non era la liquidità o il projet. Il fatto era che dovevi arrivare allo scontro con una politica,allora in forte ascesa e potente che stava occupando i posti chiave della burocrazia.Ti giochi l’osso del collo!
        Non c’è solo una visione di sviluppo, che io non condivido assolutamente dietro l’aeroporto, ma interessi economici enormi!
        E il gruppo DV per quanto importante nella nostra economia non ha la forza economica e politica per sostenere lo scontro.
        Commisso è diverso e non facciamo l’errore di considerarlo una macchietta dall’italiano maccaronico. È persona di relazioni nazionali e internazionali e anche agganci politici. Il calcio è anche politica e potere. Agnelli e Berlusconi dovrebbero averci insegnato qualcosa al riguardo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ginox - 3 mesi fa

      A precisa domanda ADV rispose che costruire lo stadio fuori dai confini di Firenze era cosa da non prendere neanche in considerazione. E non credo si riferisse all’impossibilità fisica ma a quella politica. Accordi e ricatti che se avessero attuato un piano alternativo, come sta facendo adesso Commisso, sarebbero ricaduti sulle loro altre attività. È possibile che Rocco, avendo interessi in USA, sia molto più libero e sganciato da determinati ammanicamenti politici

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bottegaio - 3 mesi fa

        Guarda, ripensando a quegli eventi visti con gli occhi di oggi, sarei disposto a giocarmi gli zebedei se quello che scriverò ora non corrisponda alla verità.
        Ricordate i 25 milioni che i DV stanziarono per il restauro del colosseo? Sono più che convinto che quella somma era destinata all’avvio della operazione Mercafir!!!
        Il cambio di quella destinazione d’uso di quei denari e che fece tanto discutere l’opinione pubblica fiorentina è da leggere come un chiaro no a quella politica e classe dirigente..
        Ripeto, sono disposto a giocarmi gli zebedei se non è andata così!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. glover_3713546 - 3 mesi fa

          Ma per favore… quella fu un opera solamente pubblicitaria, per finire sulle pagine dei giornali di tutto il mondo… e per imbonire i romani sul Parco culturale di Cinecittà

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Bottegaio - 3 mesi fa

            Può essere, ma le date Variante Mercafir 2012 – Sponsor Colosseo 2014 avvalorano la mia ipotesi

            Mi piace Non mi piace
  10. jaredlu_5684910 - 3 mesi fa

    A me mi fanno impazzire. Stasera allo stadio ci saranno 40mila persone. Che si muoveranno con auto, scooter, autobus in un dedalo di stradine nel bel mezzo di un quartiere residenziale in piena città. Si parcheggerà selvaggiamente ovunque, anche sugli alberi gli scooter tocchera infilarseli in tasca per trovargli un posto, fioccheranno multe a più non posso, un’intera zona di Firenze verrà sequestrata dall’evento e questi ci vengono a dire che Campi potrebbe essere un problema? Siete seri?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Lo scatizzolagobbi - 3 mesi fa

      Il nuovo si costruisce con nuove regole, vale per gli stadi, vale per gli uffici, vale per le case etc. etc.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. ginox - 3 mesi fa

    Articolo su commissione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. CippoViola - 3 mesi fa

    Costoso ma “sicuro”. Con la mercafir se compri il terreno non sapresti nemmeno se e quando potresti iniziare a costruirci, prima devi spostare il mercato, poi c’è la bonifica dei terreni, occhio a non trovarci schifezze, poi spera di non
    trovare l’osso di Neanderthal, poi le infrastrutture da fare, poi l’aeroporto, poi ..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Aldo - 3 mesi fa

    Che poi vorrei sapere apparte l’antipatia verso il giornale cosa pensano di ottenere.. Pensano forse che uno come Commisso legga la nazione? O che l’opinione pubblica si ricreda e invece di uno stadio nuovo, quindi introiti per avere una grande squadra, speri di rimanere in uno stadio brutto di 100 anni a prendere pioggia e vivacchiare a metà classifica?comment_parent=627055

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Sonoio - 3 mesi fa

    Se non proteggi il radicchio di montalvo si blocca l’asse della terra!!!! Ma andate a ca….re!!?
    Alcuni dati dello stadio juventino.
    La stazione metro più vicina (a Firenze le teste di cazzo fanno i tram di superficie) è Bernini da lì tre linee di tram ti portano allo stadio in 40 minuti. Col treno; scendi in stazione vai in metro a Bernini e poi in tram. In auto: ci sono cinque parcheggi gestiti dalla Juventus, costano 15 € a partita non sono controllati e pieni di zingari cacacazzi. Quindi il costo dei parcheggi lo recuperano anche se non è assolutamente quello indicato dall’articolo.
    Parcheggi gratis nelle strade e centri commerciali limitrofi e ricca camminata per raggiungere l’impianto.
    A fine partita file come da noi alle Cure.
    Lo stadio dista 14 km dal centro ed è proprio sul confine col comune di Venaria.
    Da Santa Maria novella a montslvo/asmana sono 11km ci arriva la linea FC anche da Prato ed il 30. I terreni sono attigui allo svincolo autostradale di Limite.
    Quindi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. batigol222 - 3 mesi fa

      Ehhh vaglielo a spiegare. Come se poi lo stadio dov’è ora non abbia problemi di viabilità e mezzi per essere raggiunto!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. jordan - 3 mesi fa

    Questi sono gli agit prop del restyling impossibile del Franchi. Che ci vogliono 40 milioni per un parcheggio (che ci vorrebbero ovunque se fosse vero) è l’ultima novella del sabato. Ma andate a raccontarle a veglia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Clyde the glide - 3 mesi fa

    Io mi chiedo cosa sia diventato questo Paese. Migliaia di leggi e leggine, cavilli legali e burocratici. Si prende un terreno agricolo e si lascia incolto e infestato dalle zanzare, ma anche le zanzare, pur senza diritto di voto, devono essere difese, e quindi si inneggia all’incremento della biodiversità.
    Nel nome della tutela di qualunque tipo di minchiata, si è passati dalla cementificazione selvaggia e incontrollata degli anni 70, alla paralisi dei giorni nostri.
    Come direbbe il nostro Rocco, sono disgustato..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. batigol222 - 3 mesi fa

      La paralisi è solo per garantire che nulla cambi a chi già guadagna (i gigli, gli albergatori di firenze, i ristoratori, …). Il dicorso ambientale è al 90% strumentalizzato, l’immobilismo serve a non far muovere nulla e garantire il massimo dei ricavi sempre ai soliti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. marco - 3 mesi fa

    Questi sono i soloni della Nazione che screditano lo stadio a Campi, e mirano al restyling del Franchi. Vergognosi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bati - 3 mesi fa

      Un altro complotto. Tutti vedono complotti su qualsiasi cosa ormai. Ma prendi anche solo un punto tra quelli citati dalla Nazione. I Gigli. Ma puoi mai immaginare che in un’area che vede la presenza di questo colosso commerciale, ne venga fatto un altro a sfondo commerciale e pro Fiorentina? Ma chi ci andrebbe più ai Gigli e quali sarebbero le ricadute a cominciare da quelle occupazionali? Quando DDV parlò di centro commerciale come forma di finanziamento alla Fiorentina qualcuno tirò subito in ballo la contrarietà della Coop. Siamo sempre punto e a capo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. mops - 3 mesi fa

    Frase che casomai, la dovrebbe dire Pareon Commisso. sfv’57

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy