Simeone: “Quel dito sulla bocca non aveva senso, sogno un titolo con la Fiorentina”

Simeone: “Quel dito sulla bocca non aveva senso, sogno un titolo con la Fiorentina”

Lunga intervista a Giovanni Simeone sulle pagine del Corriere Dello Sport

di Redazione VN

Lunga intervista a Giovanni Simeone sulle pagine del Corriere dello Sport, con il Cholito che si è raccontato a tutto tondo, dal ricordo di Astori ai sogni di vittoria, passando per le difficoltà realizzative. “Devo essere più freddo, sto cercando di migliorare e solo il lavoro mi può aiutare”, risponde così alla domanda sull’attuale rapporto con il gol, mostrandosi autocritico. Parlando di Muriel invece: “Ci ha fatto capire la gran voglia di fare bene che ha, è uno stimolo per tutti”. Sul posto europeo: “Scommetto su questa Fiorentina”. Torna anche a parlare del gesto del dito alla bocca dopo il gol contro l’ Empoli, facendo nuovamente autocritica: “Devo diventare più cinico e controllare meglio le emozioni. Quel dito sulla bocca dopo il gol contro l’Empoli non aveva senso, eppure l’ho fatto. Non ce l’avevo con i tifosi, ma con me.” Alla domanda su quali sogni avesse da realizzare, l’attaccante argentino è stato chiaro: “Intanto sogno un titolo con la Fiorentina, poi magari anche con l’ Argentina”. In chiusura, sul suo rapporto con Federico Chiesa: “Non è vero che non andiamo d’accordo,anzi, ci troviamo bene”.
CLICCA PER LEGGERE LE OPERAZIONI DI CALCIOMERCATO CONCLUSE IN SERIE A

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ziomario - 7 mesi fa

    Purtroppo questo ragazzo ha dei grossi limiti tecnici il suo cognome oramai non lo aiuta più. Per me non sarà mai un grande attaccante e a giugno lo venderei prima che sia troppo tardi. SFV.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ilRegistrato - 7 mesi fa

    Se non riusciamo a ronzarlo via durante il mercato estivo, fra un anno di questi giorni saremo a implorare qualcuno che ce lo prenda in prestito cosi’ almeno non si paga l’ingaggio. A me Simenone non e’ mai piaciuto e investire 20 milioni su un giocatore cosi’ e’ stato un grave errore di valutazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Cinghialino - 7 mesi fa

    Al momento non è un grande attaccante, credo però non sia neanche quello visto fino ad ora. Penso che il modulo e le pressioni lo penalizzino, da questo punto di vista l’acquisto di Muriel sicuramente gli farà bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Pepito4ever - 7 mesi fa

    liberati la testa dalla foga di segnare e gioca determinato ma spensierato poi i gol tornano , mi farebbe piacere che Bati ti consigliasse, quando Bati arrivò si fece il culo davvero per migliorare sempre ogni giorno di più, finivano gli allenamenti e Bati restava solo in campo e continuava ad allenarsi da solo e a calciare, poi è diventato il Batigol che tutto il mondo conosce, ma non ha mai smesso di migliorarsi, mai, e soprattutto giocava con passione e col sorriso, quando entrava in campo c’era solo il pallone, le menate le lasciava fori…..Bati dovrebbe consigliarti davvero. E Bati è uno dei pochi al mondo che ha zittito il Camp Nou e l’Anfield Road, ed l’unico a cui abbiamo fatto la statua in curva…., il dito non ha senso ormai lo hai fatto e non me lo posso scordare, testa bassa e pedalare, impegnati segna e vieni sotto la curva poi si vedrà…..FVS

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. batigol222 - 7 mesi fa

    Fai più sponde a chiesa e muriel e vedrai che nessuno ti romperà le scatole

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Staffa - 7 mesi fa

    scomoda la panchina vero?..ovvia, sei un bravo ragazzo…testa bassa e pedalare(cosa che già fai anche troppo)…
    ma soprattutto piu concentrazione e cattiveria sotto porta!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy