Servono due centrocampisti. Pasalic vicino, tre nomi o una sorpresa per il dopo Badelj

Servono due centrocampisti. Pasalic vicino, tre nomi o una sorpresa per il dopo Badelj

Possibile che sulle tracce del croato, oltre al Fenerbahce, si sia messa pure l’Atalanta, ma la Fiorentina sarebbe comunque in netto vantaggio

di Redazione VN

Spazio al mercato viola sulle pagine di Stadio. In entrata servono due centrocampisti, di cui uno per andare a coprire il vuoto lasciato dallo svincolo di Badelj. Il primo candidato resta Pasalic, croato classe ’95 di proprietà del Chelsea. Certo, è possibile che sulle sue tracce, oltre ai rumors turchi del Fenerbahce, si sia messa pure l’Atalanta, ma la Fiorentina sarebbe comunque in vantaggio. Il giocatore ha già detto sì ai viola, si aspetta solo la fumata bianca relativa alla faccenda legata all’allenatore. L’accordo di massima col club inglese è già stato trovato nell’ordine di un prestito con diritto di riscatto. La speranza è che tra oggi e domani possa già muoversi qualcosa.

Resta aperta la strada che porta a Soucek. Anche in questo caso, oltre alla volontà del presidente dello Slavia Praga di scatenare un’asta al rialzo, c’è l’interesse dell’Atalanta: i viola hanno fatto, da almeno tre settimane, un’offerta pari a 3 milioni di euro. E’ stato più o meno intorno alla metà di giugno che è scattato il gioco al rialzo da cui la Fiorentina si è sfilata, pronta eventualmente a rifarsi sotto, forse del sì al trasferimento che il giocatore aveva già fatto arrivare lo scorso gennaio. Skhiri è l’altra possibile soluzione, della quale si è parlato col Montpellier proprietario del cartellino prima ancora dell’inizio dei mondiali. Quella di Battaglia, invece, per quanto affascinante – il giocatore piace molto anche al tecnico viola – è complicata, soprattutto per i risvolti giuridici che potrebbe avere. Attenzione poi a Mr. X, uno alla Lafont, una sorpresa che Pantaleo Corvino e Carlos Freitas potrebbero inserire in corsa per stringere i tempi e acquistare quanto prima un giocatore nevralgico per il gioco di Pioli.

Violanews consiglia

Pasalic, azione di disturbo dell’Atalanta. Il giocatore ha scelto, la Viola può chiudere

Saponara, Eysseric, Dragowski: i rebus di Moena. Le cifre per farli partire

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Maël - 1 anno fa

    BASELLI !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. folder - 1 anno fa

    E’ 6 mesi che Pasalic è vicino.Ormai qualcuno si aspetta che,talmente è vicino,
    gli pesti i piedi……ma intanto un succede nulla.Corvino studia,poi si mette alla finestra,poi sul terrazzo,poi sull’uscio,poi sotto la pergola…poi arriva qualcun altro e gli porta via il giocatore!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy