Serata speciale per Pioli: tanti applausi e lo striscione della Curva Fiesole

Cori inneggianti il suo nome hanno accompagnato più di un minuto di gioco mentre lo stesso Pioli rispondeva. Il momento più emozionante però è stato al tredicesimo minuto, quando si è ripetuto il rito del coro in onore ad Astori

di Redazione VN
Pioli

Non è stata una serata come le altre per Stefano Pioli, tornato al Franchi da allenatore avversario per la prima volta. Il pubblico di Firenze – scrive il Corriere Fiorentino – è rimasto legato a lui e glielo ha ricordato dal primo all’ultimo minuto. Anzi, anche prima che la partita iniziasse. Durante il riscaldamento del Milan, come suo solito, ha accompagnato la squadra sul terreno di gioco ed ha ricevuto i primi applausi. Ma il vero e proprio tripudio lo ha preso nei primi minuti della gara. Il parterre della tribuna lo ha saluto ancora battendogli le mani, poi l’abbraccio con Beppe Iachini. La curva Fiesole, da sempre legata a lui, gli ha dedicato uno striscione. “Uomo vero e grande condottiero: Stefano per sempre uno di noi“.

Cori inneggianti il suo nome hanno accompagnato più di un minuto di gioco mentre lo stesso Pioli rispondeva. Il momento più emozionante però è stato al tredicesimo minuto, quando si è ripetuto il rito del coro in onore ad Astori. L’ex allenatore viola lo sapeva che sarebbe stato quello il momento più toccante. Il caso ha voluto che in quel momento il gioco fosse fermo, tutto lo stadio ha intonato il saluto al capitano e Pioli ha nuovamente sbattuto le mani.

La Curva Fiesole omaggia Pioli: “Uomo vero e grande condottiero” (FOTO)

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. gianni69 - 9 mesi fa

    un uomo sicuramente pioli con la schiena dritta non sarà klopp ma con noi in un momento tragico riuscì a tenere la barra a dritta .praticamente lo stesso trattamento riservato a quel simpaticone di gasperinho

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy