Sei partite, tanti cambi: ma a centrocampo ci sono sempre i soliti tre

Pulgar, Badelj e Castrovilli: una filastrocca ricorrente dall’inizio della stagione accompagna le partite della Fiorentina

di Redazione VN

Interessante focus del Corriere Fiorentino in edicola stamani. Se negli altri reparti (dal 1′ o a partita in corso) Montella ha già ruotato diversi interpreti, dando spazio anche alle seconde linee, a centrocampo l’Aeroplanino non cambia praticamente mai. Merito anche delle risposte fornite dal terzetto fin qui utilizzato: non a caso Badelj, Pulgar e Castrovilli anche oggi a San Siro partiranno dall’inizio. In particolare l’italiano è la nota più lieta dell’inizio di stagione della Fiorentina, tanto che Mancini sta già pensando di convocarlo in Nazionale. Pulgar invece si è già tolto la soddisfazione di segnare due rigori, mentre il croato sta crescendo match dopo match.

Castrovilli è pronto all’esame San Siro

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy