Roma e Salah, partita doppia

Roma e Salah, partita doppia

Dopo Napoli Sousa ha ricevuto tanti complimenti, ma non è uno che si accontenta. Pronta un’accoglienza da “traditore” per l’egiziano

di Redazione VN

Roma e Salah, partita doppia. È l’apertura del Corriere Fiorentino (articolo firmato da Leonardo Bardazzi): Sousa non è tipo da accontentarsi di perdere con onore e così vuole riconquistare il successo contro la Roma. La partita di domenica conterà il doppio rispetto a quella del San Paolo: stavolta in palio ci sarà il primato in classifica e la possibilità di uscire dalla settimana di fuoco con tre punti pesanti e con la prospettiva di avere davanti un calendario più abbordabile. La squadra di crede, dopo la delusione Napoli è ancora più carica per dare l’assalto alla Roma. Niente coreografia, ma sarà battuto il record di presenze stagionali: le previsioni parlano di 35mila spettatori. E Salah? È prevista un’accoglienza speciale. Lo stadio lo fischierà per 90 minuti come accaduto ai grandi “traditori”.

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Luismi - 5 anni fa

    Si ma una m****,non può diventare grande,forte come calciatore però la carisma di un grande non c’è la

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. mauro72 - 5 anni fa

    Quest’anno salah ci avrebbe fatto davvero comodo, bisogna essere onesti : è un gran giocatore.
    Come uomo è ‘na m***!
    E alla fine contano gli uomini, non i “caporali”!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. andre_stark86 - 5 anni fa

    Scusate la partita è per caso Fiorentina-Salam o Fiorentina-Rom***a?
    No perchè a me di quetso tizio non frega nulla. Fino a qualche tempo fa ammetto, lo avrei fischiato senza tregua, ma ora come ora vorrei solo che la squadra vincesse contro gli odiati per eccellenza (per me). Salam pole pure fare gol, se noi ne facciamo uno più di loro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Ivan - 5 anni fa

    Non darei tutta questa importanza ad un calciatore che ha giocato solo 6 mesi con la nostra maglia. Di gente che ci ha voltato le spalle ce ne è stata molta e probabilmente ce ne sarà ancora. Spero solo che i nostri dirigenti in futuro siano più diretti nei cofronti dei giocatori “titubanti” senza ripere le scenette di Salah e di Milinkovic. Dimostrando fermezza e capacità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Luismi - 5 anni fa

    Il suo avvocato meta sudaco e meta africano dovrà vendere il kebab a Firenze,mentre in campo il kebabaro ingrato sarà aggiustato dal nostro Facundo,daiiii ragazzi vinciamoooo…FORZA VIOLA SEMPRE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Barsine - 5 anni fa

    A me di Salah non mi interessa nulla. La cosa Béla è che questa estate tutti aspettavano domenica come l’occasione per infamare Salah mentre oggi possiamo pensare a domenica come la partita per rinforzare il nostro primo posto.

    Adesso se Salah segna ma noi vinciamo io sono stracontento e chi se ne frega dell’egiziano.

    Oggi guardo le altre squadre in termini di punti non di rivalità. Tanta roba

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. vecchio briga - 5 anni fa

    A me di Salah non me ne frega un kaiser, io voglio vincere la partita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. ROBERTO - 5 anni fa

    Domenica ogni volta che tocca la palla deve venire giù lo stadio dai fischi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tagliagobbi - 5 anni fa

      No. Gli va fatta un’accoglienza stile Nicolino Berti. Va fischiato incessantemente dall’inizio alla fine…

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy