Rignano, polemica su Whatsapp in merito alle intitolazioni a Borgonovo e Astori

Rignano, polemica su Whatsapp in merito alle intitolazioni a Borgonovo e Astori

Il caso

di Redazione VN

Ieri sono stati intitolati a Rignano sull’Arno lo stadio a Davide Astori e una via a Stefano Borgonovo (LEGGI), ma non è mancato un velo di polemica. La Nazione rende noto che sono stati pubblicati alcuni messaggi, il cui mittente sembra sia il padre di Matteo Renzi, Tiziano, inviati per errore ad un assessore comunale. Il testo inviterebbe a criticare l’intitolazione a due non rignanesi, additandola come una mossa del sindaco Lorenzini per mettersi in luce prima delle regionali. Pronta la replica del Primo cittadino: “Astori è un esempio per i giovani, Borgonovo rappresenta la dignità e il coraggio”. Ma è giusto, si chiede il capogruppo dell’opposizione, Eva Uccella – che sarebbe stata il destinatario voluto del messaggio – utilizzare idee private di un cittadino per esporle alla gogna pubblica?

M. Nervi: “Giocare nel Franchi un onore, serve umiltà. Rischio degrado? Nullo, e vi spiego perché”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy