Ribery e Kouamé lavorano sodo in attesa del via libera. Consapevoli di una mancanza

Si potrà riprendere davvero il 4 maggio?