Ribery al trivio: le soluzioni per il futuro della stella francese

L’analisi de La Nazione, che profila una decisione nelle prossime settimane

di Redazione VN

La prima mossa circa il futuro di Ribery, si legge oggi su La Nazione, la farà Rocco Commisso, magari appena dopo aver chiuso il discorso con Vlahovic. Il francese è stato un po’ il biglietto da visita con il quale il presidente si è presentato a Firenze, ma adesso il contratto è in scadenza e va presa una decisione. Il quotidiano disegna tre soluzioni.

L’addio

Se Ribery non accetterà la proposta o se la Fiorentina non ne farà, le due strade si separeranno il prossimo 30 giugno. Il giocatore potrebbe essere in cerca di nuovi stimoli, che non gli mancherebbero né in Italia né all’estero, e la società si alleggerirebbe di un ingaggio da zona Champions e potrebbe puntare su un’altra strategia.

Il rinnovo

Se venisse trovato un accordo su tutto, cioè su ingaggio e progetto del club, allora il matrimonio proseguirebbe. C’è da capire se FR7 consideri ancora il suo stipendio sulla base di 4 milioni e se la Fiorentina voglia ancora puntare su di lui come stella assoluta o come giocatore-chioccia.

Solo un anno

C’è anche la possibilità che il rinnovo non sia biennale, ma solo annuale, per non guardare troppo in là con un giocatore di 38 anni. Quindi accordo fino a giugno 2022 con, chissà, un’opzione per la stagione successiva, che non sia automatica. In tutto questo, è bene sottolinearlo, avrà un ruolo fondamentale l’allenatore che siederà sulla panchina viola.

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Forzaviolamaremmacane - 3 settimane fa

    Ma chi critica ribery che botta c’ha nel capo? Ma le guardate le partite o parlate per parlare? Spacca i culi, anche col Benevento i gol sono partiti da lui, ma di cosa ragionate. Io sono d’accordo col non volerlo rinnovare perché in effetti sono troppi soldi ed ha un’età, ma dicendo che è scarso fate solo la figura degli scemi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. 29agosto1926 - 3 settimane fa

    Ribery E’ STATO (Passato Prossimo) un gran giocatore. Punto!

    A mio modo di vedere non possiamo permetterci, nelle condizioni tecniche in cui siamo di spendere 13/14 Milioni (inclusi vantaggi fiscali) per un giocatore che gioca il 40% delle partite e di questo 40% ne gioca un 30% bene.

    Che poi sia determinante quando riesce ad avere una condizione atletica ottimale siamo tutti d’accordo ma a noi serve altro. Giovani, desiderosi di riuscire e tecnicamente bravi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 3 settimane fa

      Non ho letto NESSUN COMMENTO dove qualcuno dice che è scarso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Larry_Smith - 3 settimane fa

    Quarta possibilità: Ribéry si ritira.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. purplerain - 3 settimane fa

    Come giocatore-chioccia quanto gli vorresti dare 1 milione? pensi che rimanga a quella cifra?
    Questo è un rapporto esaurito che può avere come unica soluzione la separazione a fine anno, è stato bello vedere un campione del suo calibro calcare il prato del Franchi, ma purtroppo non siamo stati in grado di costruire su di lui una squadra competitiva da una parte, e dall’altra anche lui tra età e acciacchi non è riuscito a rendere quanto avrebbe potuto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Murcielago - 3 settimane fa

    I mezzi prefigurano i fini. Dalla homepage del sito sembra che questa notizia di copertina sia una notizia partorita dalla redazione di Violanews. Titolo senza virgolette ne fonti. Firmato Redazione VN. Poi uno clicca e scopre che è rassegna stampa, e si riporta qualcosa scritto da altri e di cui non ci si assume la responsabilità. Non credete che così facendo (clickbait?) tra la homepage e la notizia ci sia un corto circuito? Sembra un dettaglio ma in realtà c’è un mondo dietro. Ogni giorno notizie sulla homepage presentate come FATTI. Firmati Redazione VN. Poi uno ci clicca e scopre che sono cose riprese da altri giornali/media di cui non ci si assume la responsabilità. Io rispetto il lavoro altrui ma ogni giorno usate questo metodo. Il modo corretto di riportare la notizia sulla homepage sarebbe stato: La Nazione: “[aperte virgolette] Ribery al trivio, etc”. Il popolo viola è nelle mani di questo modo di fare. Ne chiedo conto al direttore Pestuggia se ha niente da obiettare. Magari può chiedere a Guetta cosa ne pensa. Sarei curioso. Secondo me gli farebbe la ramanzina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Saverio Pestuggia - 3 settimane fa

      Intanto per cominciare su come gestisco violanews non devo chiedere niente all’amico David. Lei mi vuole dettare come ormai fa da diversi mesi il modo di lavorare e allora mi è doveroso spiegarle per l’ultima volta che la firma deve essere per forza quella ovvero REDAZIONE VN perché noi firmiamo solamente articoli che vengono scritti dai nostri redattori e non ripresi come rassegna stampa. Non c’è nessun corto circuito e la mattina la prima ‘ondata’ di notizie è sempre quella di rassegna come avviene anche nelle grandi televisioni all news, per cui francamente non capisco questa sua reazione polemica sul modo di lavorare nostro e di TUTTI i media moderni. Quale sarebbe la differenza fra il nostro articolo e quello presentato con il titolo che vorrebbe lei? La notizie resta tale e quale. Forse lei non sa che per ragion di grafica i titoli devono avere una certa lunghezza massima e quindi la nostra scelta è grafica e non certo opportunistica . Buona giornata

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 3 settimane fa

        Saverio, ma in tutti questi anni non hai ancora capito che la gente deve dare sfoggio del proprio spere? Che questo signore vuol farci capire che è uno dell’ambiente e che vuol dimostrare di saperne più di voi?
        Dai, non te la prendere tutti hanno diritto a due minuti di supponenza, anche queste persone.
        PS A me fai rabbia di più quando censurate articoli senza alcun motivo e, purtroppo, dipendendo dal moderatore, ACCADE!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. dallapadella - 3 settimane fa

    Già pensare a un rinnovo biennale, sia per la viola che per il giocatore, è roba improbabile, sciocchezze giornalistiche.
    Il nostro reparto di vecchi acciaccati o tatticamente poco duttili è già pieno, bisognerebbe sfoltire sperando che Pradè si sia ravveduto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Bob - 3 settimane fa

    Va bene se va via massimo rispetto ma i nostri problemi sono altri

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy