Riapertura stadi, non ci siamo ancora: il Governo impone gradualità

Riapertura stadi, non ci siamo ancora: il Governo impone gradualità

Priorità alla scuola

di Redazione VN
Serie A

Sulle colonne de La Nazione troviamo un approfondimento sul ritorno del pubblico negli stadi. Ritorno che, a quel che si legge, è molto lontano. Il Comitato tecnico-scientifico ha altre priorità: prima la scuola, poi si vedrà. 25 o 40% della capienza massima, per ora sono solo numeri, visto che il massimo consentito in questo momento per le manifestazioni all’aperto è mille spettatori. Il timore è quello di ripetere l’errore fatto con le discoteche, con il ricordo di Atalanta-Valencia ben impresso nella memoria. Quindi se ne parlerà dopo la riapertura delle scuole, anche in relazione all’andamento della curva dei contagi. All’estero qualcosa si sta muovendo, ma la linea italiana è molto chiara: gradualità e minor numero possibile di rischi. La partita è ben lungi dall’essere conclusa.

FIORENTINA, MERCATO IN USCITA: IACHINI TIENE STRETTI I SUOI DIFENSORI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy