Restyling Franchi: è guerra fra Pd e Italia Viva sugli emendamenti

Restyling Franchi: è guerra fra Pd e Italia Viva sugli emendamenti

Centrosinistra spaccato su quale emendamento sia migliore per arrivare a eliminare il vincolo delle soprintendenze

di Redazione VN

Rischia di spaccare la maggioranza in Parlamento la guerra fra Pd e Italia Viva sugli emendamenti al decreto Semplificazioni che consentirebbe le ristrutturazioni degli stadi vincolati e, quindi, del Franchi. Ma non finisce qui. Perché – scrive La Nazione – si profila un doppio danno – politico per il centrosinistra, ma anche e soprattutto per il futuro dell’impianto di Firenze – se, entro domani sera, non si riuscirà a trovare una convergenza che sinora non c’è. Ma che cos’è accaduto? Domani sera o, più probabilmente, nella notte, in commissione, si voteranno gli emendamenti al decreto. Per il futuro dello stadio di Firenze sarebbe fondamentale che la maggioranza ritrovasse l’unità che per ora non c’è.

Anzi ieri mattina sono scoppiate scintille. Il leader di Iv, Matteo Renzi, che ha presentato un emendamento a suo dire per eliminare i poteri delle soprintendenze, lamenta come i colleghi di maggioranza stiano sul punto “tergiversando“. Replica a stretto giro la senatrice dem, Caterina Biti, sostenendo che la proposta dai lei fatta sullo stesso tema è “tecnicamente inattaccabile“. Per l’esattezza l’emendamento del Pd ha ricevuto l’ok di Palazzo Chigi, mentre tutti gli altri, compreso quello di Renzi, sullo stesso argomento, hanno avuto un no tecnico in quanto considerati meno specifici.

L’articolo integrale nel quotidiano in edicola

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Bottegaio - 4 settimane fa

    L’emendamento Renzi apre alla criminalità. Una cosa terrificante! Immaginate un potere assoluto non negoziabile, come l’emendamento Renzi concede in materia di opere pubbliche in mano a giunte comunali che potrebbero anche venire corrotte…altro che sacco di palermo.
    Sono allibito e preoccupato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Ghibellino viola - 4 settimane fa

    Fra le righe si dice che Renzi ha scritto male il suo emendamento che rischia di avere l’effetto opposto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ginox - 4 settimane fa

    Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Tato - 4 settimane fa

    Un commento politico. La sinistra è mai stata unità in questi ultimi anni?. Sportivamente non ci sono alternative, stadio a Campi o il Franchi non verrà certo restaurato da Commisso. Quindi il graduale abbandono e degrado, inevitabili. Perché hanno voglia i sostenitori del Franchi, ad addurre le loro opinioni, ma se non c’è ritorno economico, Commisso non ci mette del suo, su questo è stato chiaro. A meno che i vari Nardella, Pier Guidi o altri, vadano a New York, armati fino ai denti e lo minaccino, obbligando a spendere per lo stadio attuale

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 4 settimane fa

      Sì ma Commisso ha sempre detto che la prima opzione per lui è il Franchi, quindi vediamo che combinano gli inetti che siedono in parlamento

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy