Prima Babacar,ora Bernardeschi firme e scommesse per il futuro

Prima Babacar,ora Bernardeschi firme e scommesse per il futuro

L’incipit dell’articolo di Benedetto Ferrara per Repubblica sui due talenti viola e altro…

di Redazione VN

Sono pochi, ma sono decisivi. Servono come il pane, insomma, perché qui l’eccitazione è ai livelli minimi, tra abbonamenti, duemilacinquecento a stare larghi, e sogni, molto pochi a stare larghissimi. Al momento, sia chiaro. Nella strategia della società, per tenere in piedi qualcosa che somigli a un velo di emozione dopo l’addio a Montella e la fuga di Salah, i passi da compiere erano semplicemente tre. Il primo: spiegare a Paolo Sousa che uno dei suoi compiti primari era quello di stabilire un rapporto di fiducia con la gente (per evitare nervosismi). Il secondo: far firmare quel contratto tanto sospirato a Khouma El Babacar e quindi mandarlo avanti a spiegare alla gente che qui tutto ok, grande squadra e grandissimi obiettivi. Il terzo: declamare, a stretto giro, anche il nuovo contratto di Bernardeschi. E fare tutto questo possibilmente entro venerdì prossimo, quando Andrea Della Valle dovrebbe arrivare qui a Moena e annunciare un sacco di cose belle, tra cui Sepe e Wallace, il centrocampista brasiliano del Gremio che la Fiorentina sta trattando con la società brasiliana.

 

La versione integrale dell’articolo sul quotidiano oggi in edicola

 

REDAZIONE

Twitter @Violanews

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy