Prandelli si richiude nel fortino, ma ha bisogno degli uomini di personalità

Il Mister è deciso a tirar fuori la squadra dalle sabbie mobili

di Redazione VN

Il Corriere Fiorentino torna sulle parole di ieri di Mister Prandelli: il Mister sa che è necessario ripartire dal gol di Milenkovic e dal buon secondo tempo contro il Genoa, che può rappresentare un nuovo inizio anche se l’avversario odierno non è dei più abbordabili. Il tasso tecnico della Dea è superiore, ma non per questo la Fiorentina non deve provare a batterla, unita in campo come fuori, sulla questione infrastrutture. Chissà se l’idea del fortino, in cui i viola si chiusero l’anno della penalizzazione, funzionerà ancora oggi. Il quotidiano se lo augura, anche se allora gli uomini di personalità diedero un apporto fondamentale, quello che, per un motivo o per un altro, sta mancando da Franck Ribery.

Fiorentina, pericolosi solo in classifica. L’attacco è il più sterile della Serie A, a gennaio si cambia

Callejon
Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy