Prandelli e Ribery, sei mesi decisivi. Il destino dei due appare collegato

L’analisi sui protagonisti del cambio di rotta intravisto nelle ultime partite

di Redazione VN

Saranno sei mesi fondamentali per Franck Ribery e Cesare Prandelli: il contratto di entrambi scade a giugno. La decisione sull’allenatore spetterà a Rocco Commisso, che deve dare il via ad un ciclo stabile una volta ottenuta la tranquillità in classifica. Un calendario non tra i più difficili, soprattutto in casa, può essere un buon viatico per tirare le prime somme alla fine del girone d’andata. E le vittorie passano dalle invenzioni di Ribery: i buoni propositi per l’anno nuovo sono il ritorno al gol, preferibilmente in casa, e tante grandi giocate in maglia viola, prima di valutare il futuro. La permanenza è difficile, chiude il Corriere Fiorentino, ma a volte basta poco, come una scintilla con l’allenatore, per cambiare le carte in tavola.

Pradè sul mercato cerca questo tipo di attaccante

GERMOGLI PH 19 DICEMBRE 2020 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI CAMPIONATO DI SERIE A FIORENTINA VS HELLAS VERONA NELLA FOTO PRANDELLI
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy