Piccini: “Ritorno alla Fiorentina? Ci ho messo una pietra sopra”

Piccini: “Ritorno alla Fiorentina? Ci ho messo una pietra sopra”

“Se fino adesso la società ha scelto di non puntare su di me non vedo perché dovrebbe farlo in futuro”

di Redazione VN

Su Viola Week, inserto settimanale de La Nazione dedicato alla Fiorentina, troviamo un’intervista a Cristiano Piccini, ora al Betis Siviglia. Ve ne proponiamo una parte.

Con Joaquin parlate mai di Firenze?
“Sì, certo, molto spesso. Ogni tanto Jjoaquin prova anche a parlare italiano, ma non gli riesce perché non lo ha mai imparato fino in fondo. L’altro giorno abbiamo ricordato il suo gol contro la Juventus, mi ha detto di non aver mai vissuto un’emozione come quella. Gli manca molto Firenze, soprattutto il cibo. Per lui quella in viola è stata una tappa molto importante della carriera”.

Come sta vedendo la Fiorentina?
“Credo che sia in linea con  gli obiettivi dei passati campionati, anche se quest’anno la corsa all’Europa League è più difficile. I viola hanno giovani importanti che stanno facendo bene, questo è motivo di orgoglio tanto per i fiorentina quanto per la società”.

La Fiorentina è ormai un capitolo chiuso per lei o c’è qualche spiraglio per il suo ritorno?
“I viola possono vantare su di me un diritto di recompra, ma solo fino a giugno. Certo, se fino adesso la società ha scelto di non puntare su di me non vedo perché dovrebbe farlo in futuro. Sulla Fiorentina personalmente ci ho messo una pietra sopra; poi se un giorno dovesse capitare l’occasione di tornare, ci penserò”.

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Kewell - 3 anni fa

    Roba da chiodi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. AntonioViola - 3 anni fa

    Ma infatti che ce ne facciamo noi di un terzino! Quello del terzino è un concetto vecchio, nel calcio moderno che giochiamo noi ne possiamo fare tranquillamente a meno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ceruttigino - 3 anni fa

      non è un terzino. è un terzino alla spagnola. in italia sarebbe un esterno da 352 o un esterno alto con un terzino difensivo dietro. come caratteristiche Piccini si è sempre dimostrato uno che attacca bene la profondità e ha una buona gamba ma difende poco e male e crossa anche maluccio perché ha piedi abbastanza legnosi. Si può paragonare a Maggio per intenderci.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. rudy - 3 anni fa

        Analisi perfetta, complimenti. Molti invece scrivono senza aver mai visto una partita del Betis.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. vecchio briga - 3 anni fa

        eh infatti a noi che ci serve uno come maggio!! gnamo ragazzi ma questi discorsi sono veramente assurdi…mah

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. rudy - 3 anni fa

    Adatto per questa Fiorentina, non per quella che vorrei.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy