Paolo Rossi: “Tifavo Fiorentina, Hamrin era il mio idolo. Mi rivedo in Pepito”

Paolo Rossi: “Tifavo Fiorentina, Hamrin era il mio idolo. Mi rivedo in Pepito”

L’ex attaccante campione del mondo ’82 rivela la sua fede viola: “Ricordo a memoria la formazione del secondo scudetto”

di Redazione VN

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, Paolo Rossi racconta: “Il mio primo idolo fu Hamrin, sognavo di diventare come lui. Ero tifoso della Fiorentina e ricordo a memoria la squadra che andavo a vedere nel 1969 quando vinse l’ultimo scudetto: Superchi, Rogora, Mancin, Esposito, Ferrante, Brizi, Rizzo, Merlo, Maraschi, De Sisti, Amarildo o Chiarugi. Però giocavo nei ragazzi della Juve, ma siccome non giocavo mai in prima squadra chiesi a Boniperti di trovarmi un’altra sistemazione. Mi propose il Vicenza in B e fu la mia fortuna”.

Pablito poi aggiunge: “Il nuovo Paolo Rossi? Ne ho visto soltanto uno che mi assomiglia, anche perchè si chiama come me: Pepito Rossi aveva e ha grandi qualità, mi rivedo un po’ in lui. Ma non ha avuto la mia fortuna e mi dispiace perchè è un bravissimo ragazzo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy