La MoViola dei quotidiani: Szczesny para sulla linea. Salah…

La MoViola dei quotidiani: Szczesny para sulla linea. Salah…

La moviola dei due principali quotidiani sportivi.

di Redazione VN

La moviola dei due principali quotidiani sportivi.

LA GAZZETTA DELLO SPORT

Il veleno nella coda, quando l’osservato speciale Salah duella con Roncaglia nell’area viola: Orsato fischia la punizione per la Fiorentina e ammonisce l’egiziano. Un cartellino severo, ma nulla di scandaloso. Salah resta sorpreso e con un gesto della mano esprime la sua disapprovazione, senza pronunciare una parola. L’arbitro considera il gesto come una protesta sopra le righe ed espelle il romanista per doppio giallo. A lasciare perplessi è la spiegazione plateale (troppo plateale…) che dà Orsato alla panchina della Roma: “Non può mandarmi a quel paese”. Se l’arbitro ha considerato il gesto come un insulto, allora il giallo è un errore: doveva esserci il rosso diretto. Da qualunque parte si guardi la situazione, i conti non tornano. Per il resto, giusto annullare un gol a Rossi per il netto fuorigioco di Kalinic.

 

IL CORRIERE DELLO SPORT

Qualche fischio in più, che non è proprio nel suo Dna, ma è una partita tosta: se è il miglior arbitro italiano non da ieri un motivo c’è. Gara senza ombre per Daniele Orsato, che si dimostra sempre molto affidabile.

Primo tempo

8’ – Intervento di Pjanic su Ilicic, Orsato fa segno del pallone, in realtà prende solo il piede del giocatore viola.
11’ – Uscita di Szczesny, il pallone non è del tutto fuori dall’area: come per determinare se è uscito o no (o se è entrato in rete o no), deve essere completamente lontano dalla linea, compresa la proiezione della sua circonferenza.
13’ – Rudiger su Kalinic che gli era scappato via, Orsato va per ammonire, poi l’assistente Passeri gli sussurra che il viola è partito in fuorigioco: tutto resettato, punizione alla Roma e nessun provvedimento disciplinare.
18’ – In ritardo la scivolata di Dzeko ai danni di Gonzalo Rodriguez: giusto il giallo.
26’ – Frettolosa l’ammonizione per Florenzi: il braccio non si sposta mai verso il pallone, che gli sbatte sul sinistro solo dopo il tocco ravvicinato di Borja Valero.
34’ – Non c’è alcun fallo nell’azione che porta allo 0-2 di Gervinho: De Rossi infatti anticipa Vecino senza commettere fallo: né in gamba tesa (c’è distanza fra i due giocatori), né per il contatto con il viola (è quest’ultimo che lo colpisce sul polpaccio).

Secondo tempo

8’ – Roncaglia su Nainggolan: ammonito.
23’ – Mati Fernandez su Dzeko: era fallo.
25’ – Bernardeschi allarga il braccio su Floccari: fallo e cartellino giallo.
35’ – Gol annullato a Rossi, corretta la decisione: al monento del passaggio di Mati Fernandez per Kalinic, quest’ultimo è nettamente in off side e la sua posizione diventa attiva nel momento in cui tocca il pallone verso Szczesny.
42’ – In perfetto stile Orsato l’espulsione di Salah: ammonito per un fallo su Roncaglia (ma anche il difensore viola non scherza), fa il gesto di mandare a quel paese l’arbitro con il braccio destro. Forse altri arbitri italiano tollerano, non l’internazionale di Schio: giusto il secondo giallo e il rosso.

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. forzaviola - 5 anni fa

    Ci dovrebbero spiegare anche le perdite di tempo per dare chiarimenti a Garcia, e da quando un arbitro deve chiarimenti all’allenatore del suo operato?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. albertoBilbao - 5 anni fa

      tante volte orsato ha platealmente fatto segno che aveva spento il cronometro. infatti i minuti di recupero sono stati solo 2.
      siamo stati abituati ad arbitraggi nettamente peggiori. poi fatemi capire che colta ne ha orsato se gerviño era tutto solo a centrocampo? o che non siamo stati in grado di difendere? siamo seri. abbiamo perso non per demerito dell’arbitro ma perchè ci sono partite dove gli altri fanno 2 tiri e due goal e noi no. abbiamo tirato tanto, ma era una partita che si vedeva che la palla non voleva entrare. ci sono partite cosi’.
      Adesso dobbiamo vincere a verona. con una squadra + debole di noi. sono queste le partite assolutamente da vincere. senza se e senza ma.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Babbo Viola - 5 anni fa

        4 minuti di recupero non 2

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. biasandr_430 - 5 anni fa

    La, dove si vede che di fronte al potere calcistico (che poi si riflette anche sul potere giornalistico) si sceglie sempre il potere. A me Orsato non è sembrato in grande serata come dicono i c.d. esperti. Sarà perchè sono tifoso viola?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. tattarin_157 - 5 anni fa

    D’accordo con Alar e albertoBilbao, ma sulla parata fuori area di Sceszny (o come cavolo…) ho i miei dubbi, anche se non era una azione determinante.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Alar - 5 anni fa

    Attaccarsi all’arbitraggio quest’anno non ha senso, sinceramente eranno anni che non vedvo le partite della Fiorentina arbitrate cosi’ bene. Orsato in particolare ha personalità e arbitra al meglio. Mani fuori area? Itervento a gamba tesa? In televisione in diretta non si sono visti.
    Se Kalinic faceva 1 a 1 era un’altra partita, se Badelj e Roncaglia non salivano insieme mano nella mano era un’altra partita. Abbiamo un grande allenatore, 2-3 giocatori ottimi giocatori, tanti buoni, qualcuno discreto. Sto con Pradé e firmo per il terzo posto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. albertoBilbao - 5 anni fa

    un po di onestá intellettuale non fa mai male.
    La roma ha giocato da grande squadra consapevole che se avesse segnato per prima difficile sarebbe stato per noi ribaltare il risultato. Purtroppo kalinic due volte davanti al portiere ha tirato fuori, fuori di poco anche i tiri di ilicic e roncaglia. Loro tre tiri e due goal. In queste partite chi segna per primo ha sicuramente un vantaggio. Metti poi che la roma ha signori giocatori forti fisicamente e tecnicamente, non era scontato pareggiarla. Detto questo abbiamo giocato alla pari, non ci hanno umiliato ma si e’ visto la differenza tra una squadra abituata a “provare a vincere” ed una che e`sul cammino. Capitolo Orsato: espulsione salah in stile suo. Non era determinante. La presa di palla fuori area del portire? difficilissima da vedere cosi come il presunto fallo in area di derossi.
    Per me la differenza l’ha fatta i due goal clamorosi sbagliati che non ti puoi permettere ne contro la roma ne contro squadre in europa. Non li fai, se sei forte pareggi se no ci sta di perdere. e cosi è stato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gigrobotdacciai_11 - 5 anni fa

      Un cavolo “gara in discesa dopo il primo gol”… faccio notare a tutti che abbiamo perso di un gol, segnato al 93′.
      ieri sera serata sfortunata (e non “no) per Kalinic, e più fortunata per Babacar che prova un colpo di prima dopo poco che era entrato e becca lo psecchio a sopresa del portiere.

      ma chi avrebbe fatto partire babacar titolare a scapito del croato? Nessuno.
      La Roma invece ha fatto due gol di sola individualità: il gol di Salah ci sta di prenderlo, bravo lui. Quello di Gervinho è stato propiziato dall’assenza di Alonso che mai sarebbe andato in area lasciando nessuno dietro di sè, e comunque basato su una caratteristica peculaire sua, la velocità. Oltretutto è migliorato dall’anno scorso perché ha pure difeso bene e certi gol spesso li sbagliava; questa forse ha fatto la differenza.

      E questo stando agi episodi.

      In generale invece abbiamo ancor di più da recriminare col risultato, perché la Fiorentina ha fatto quel che poteva e un 1-1 ci poteva stare e con la squadra non al completo era tanta roba.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. iacopo - 5 anni fa

    corriere doo sport=corriere daa roma

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy