“Lottizzazione a Palazzo Tornabuoni”, e anche Pepito Rossi rischia il processo

“Lottizzazione a Palazzo Tornabuoni”, e anche Pepito Rossi rischia il processo

Il caso sull’appartamento fiorentino dell’ex calciatore viola

di Redazione VN

Non un restauro conservativo ma una lottizzazione. Così adesso un procedimento – per lottizzazione, appunto – di Palazzo Tornabuoni, residenza super lusso frazionata e venduta a vip di ogni parte del globo, investe anche i proprietari di ogni alloggio. E’ quanto evidenzia questa mattina La Nazione. Una notizia che riguarda anche un ex giocatore della Fiorentina, Giuseppe Rossi, che a Palazzo Tornabuoni ha acquistato un appartamento. Pepito intendeva probabilmente fare un investimento a Firenze, oltre ad avere una dimora (a cinque stelle) fino a che è stato un giocatore viola. Ignaro, lui come gli 38 proprietari delle residenze, dalla «bega urbanistica» che grava sul prestigioso immobile. Nei giorni scorsi, il legale dell’attaccante ha ricevuto l’avviso di conclusione delle indagini, preludio di una richiesta di rinvio a giudizio o di una citazione.

Violanews consiglia

Mercato, è già derby di Milano per Biraghi. E Corvino fissa un prezzo molto alto

Dopo Piccini, i flop degli altri terzini (destri). Dal 2014 acquisti quasi sempre sbagliati

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy