Le giovanili viola salutano il convitto a Campo di Marte: fine di un’epoca

Le giovanili viola salutano il convitto a Campo di Marte: fine di un’epoca

La casa dei ragazzi che hanno sognato il viola per decenni

di Redazione VN

Il convitto in via Carnesecchi che la Fiorentina affittava ormai da decenni dall’ex viola Enzo Robotti non sarà più la casa dei giovani atleti della Fiorentina. In attesa di trasferire tutto l’organico al nuovo centro sportivo di Bagno a Ripoli, i ragazzi si sistemeranno al “Mediceo”, tra il cavalcavia delle Cure e l’ex Meyer. Il motivo? La vecchia struttura non è in grado di rispettare le norme di sicurezza in ambito sanitario. La villa ha visto anche l’ingresso delle telecamere quando la vita delle promesse gigliate diventò un reality show, ma i ricordi di chi ci ha trascorso anni rimangono vivi. Per esempio, Claudio Merlo, che racconta al Corriere Fiorentino di averci vissuto dai 16 anni fino al matrimonio. Regole rigide e orari di rientro tassativi, “ma per un calciatore era giusto così”.

MERCATO, LA FIORENTINA HA FRETTA PER TORREIRA: OPERAZIONE ALLA CUTRONE?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy