Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

stampa

L’analisi: “Fiorentina, il rischio è quello di tornare a stare nel limbo”

FLORENCE, ITALY - FEBRUARY 05: Vincenzo Italiano manager of ACF Fiorentina getsures during the Serie A match between ACF Fiorentina and SS Lazio at Stadio Artemio Franchi on February 5, 2022 in Florence, Italy.  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Quale obiettivo per la Fiorentina dopo l'addio di Vlahovic? L'Europa è più un "cercare di darsi un tono più che un imperativo"

Redazione VN

Sul Corriere Fiorentino troviamo il commento di Sandro Picchi alle ultime vicende di casa Fiorentina, che dopo la partenza di Vlahovic rischia di compromettere un'intera stagione. Squadra "imbruttita", gioco smarrito e pressante necessità di ritrovare una dignità in campo le necessità impellenti di una squadra che dovrà risollevarsi già a partire dalla gara di Coppa Italia tra deluse contro l'Atalanta. "Adesso è inevitabile mettersi di fronte al gioco dei viola che se non migliora rischia di arretrare la squadra su mediocri posizioni di classifica".

Rimpiangere Vlahovic e attribuirgli tutte le responsabilità presenti e future non porta da nessuna parte, ma "quello che un po' preoccupa è la mancanza, per ora, di un centravanti di spessore. Potrebbe essere Cabral, ma se l’occhio non ci ha ingannato, ci è sembrato appesantito da qualche chilo di troppo". Servirà tempo, ma non sarà facile dimenticare chi c'era con chi è arrivato e la partita con la Lazio lo ha insegnato. Inoltre, "la Fiorentina ha un altro problema: non ha un traguardo da raggiungere in modo ossessionante e questo lottare per andare nelle coppe sembra più un modo per darsi un tono che un vero imperativo".

 TURIN, ITALY - FEBRUARY 06: Dusan Vlahovic of Juventus scores the opening goal during the Serie A match between Juventus and Hellas Verona FC at Allianz Stadium on February 6, 2022 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

 

tutte le notizie di