La stagione sta finendo nel peggiore dei modi: la Fiorentina è solo Chiesa

La stagione sta finendo nel peggiore dei modi: la Fiorentina è solo Chiesa

Fiorentina scavalcata anche dal Sassuolo: che desolazione

di Redazione VN

Sta finendo nel peggiore dei modi la stagione della Fiorentina, perché ancora peggio di una classifica nella quale i viola si vedono scavalcati dal Sassuolo, scivolando al dodicesimo posto, c’è una squadra che pare aver completamente staccato la spina. Sconfitta 1-0 dal Sassuolo grazie al gol di Berardi e incapace di reagire, la Fiorentina si consegna agli avversari che legittimano i tre punti con un primo tempo fatto di ripartente rapide. In casa viola – scrive il Corriere Fiorentino – è sempre e solo Chiesa a provarci, non a caso è proprio lui a procurarsi il rigore poi fallito da Veretout. Va a finire che i 90 minuti diventano mera cornice alla contestazione della tifoseria che nel primo tempo ribadisce la posizione di rottura totale già manifestata nell’ultima gara casalinga contro il Bologna. La Fiesole e la Ferrovia sono praticamente vuote, ma anche negli altri settori gli spazi vuoti sono evidenti.

vnconsiglia1-e1510555251366

Il Sassuolo c’è, la Fiorentina no. Ed è un girone di ritorno da retrocessione

Fiorentina, crisi senza fine: la barca è alla deriva

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. violaebasta - 1 anno fa

    La Fiorentina è solo chiesa è da giugno non ci sarà più neanche lui.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Maël - 1 anno fa

    Penso che ci sarà una grande casa a fare fin dalla fine del campionato. È una vergogna di proporre un livello di gioco simile. Questa sera, si è visto una squadra che non aveva più voglia di giocare a calcio. Impossibile con la squadra attuale di raggiungere degli obiettivi elevati. Penso che i dirigenti dovrebbero rivedere la loro filosofia direttoriale per dare un nuovo viso alla squadra. Perché non la squadra costruire intorno a giovani talenti italiani al posto di volere andare a cercare sempre ovunque dei giocatori, delle scommesse per qui per là come se il reclutatore giocava a Football Manager ? Avere una squadra di giovani italiani ciò permetterebbe di avere un nocciolo di giocatori che si comprendono perfettamente, ma anche di ritrovare una squadra alla quale i supporters potrebbero identificarsi. Ogni anno, si chiede quale giocatore Corvino vai ad andare a cercare noi ed ogni anno si è deluso del livello globale dei giocatori acquistati. Ci sono talvolta delle domestiche sorprese, ma non è sufficiente. La squadra ha bisogno di avere un equilibrio, di avere delle basi solide. Oggi, a parte Chiesa che ha un livello di gioco di League dei campioni, nessuno giocatore ha realmente un alto livello. Sinceramente, pensate che Rasmussen, Traoré e Zurkowski vanno ad alzare il livello dell’équipe ? Non penso che siano delle reclute sufficienti per il club. Sono dei buono piccoli giovani, senza più, siccome ne abbiamo già nella squadra di Bielsa.
    Le pulizie deve essere fatta a tutte le stazioni.La stazione di portiere deve essere ponderata. Si fida di Lafont malgrado la sua mancanza di expérience ? È un custode che offre delle magnifiche prospettive, ma questa stagione ha provato che questa stazione richiedeva delle attitudini che non ha sviluppato ancora.
    La difesa è una catastrofe. Vitor Hugo, Laurini, Biraghi, Hancko non hanno il livello del Serie A. Solo Pezzella e Milenkovic mostrano delle qualità. Il secondo sarà venduto sicuramente con un plusvalore importante che bisognerà investire giudiziosamente. Quando penso che si è lasciato filato Piccini, ciò mi rende malato. Ci sono dei supers giovani in Italia con che si potrebbe costruire una molto buona difesa.Bisognerà provare Venuti e Ranieri al loro ritorno. Se no, ci sono dei giocatori a seguire come Izzo, Romagna, Depaoli, Di Lorenzo, Petretta,…
    Il mezzo di campo da noi è a gettato.Edimilson, Gerson, Dabo e Norgaard non hanno il livello. Veretout sarà venduto sicuramente. Benassi arriva a segnare, forse che non è stato utilizzato mai correttamente, in un sistema di gioco che gli converrebbe meglio. Anche il campionato italiano trabocca là di pepite che potrebbero comporre il futuro della nostra squadra, ma anche dei giocatori più sperimentati che permetterebbero di avere un’ossatura solida. Amerò vedere Castrovilli in viola e Montiel più spesso.Pensate a seguire Sensi, Tonali, Gagliardini, Baselli, Grassi,…
    In attacco, penso che Mirallas non dovrebbe essere riscattato, e nemmeno Muriel. Vale 15 milioni per aver fatto due belle apparizioni sotto la maglia viola? Non credo. Pjaca è stato un errore. È un giocatore pieno di talento, ma che non riuscirà mai a giocare psicologicamente ad alto livello. Rimane la domanda Simeone. Ho visto un giocatore che batteva e correva per tutto il tempo… spesso nel vuoto. Il giorno in cui riuscirà a posizionarsi su un campo, questo ragazzo segnerà venti gol a stagione. Ma bisogna riuscire a metterlo in un sistema di gioco che gli permetta di toccare dei palloncini, cosa che non ha avuto molto quest’anno. Anche qui ci sono dei grandi giocatori in Italia come berardi, Orsolini, Tutino, Pellegri, Donnarumma,…
    È tempo di rivoluzionare la Fiorentina. Costruisci il futuro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy