La rivoluzione di Paulo Sousa, senza protagonisti

La rivoluzione di Paulo Sousa, senza protagonisti

Dopo rilanci su rilanci, per la prima volta si ha l’impressione che la filosofia della società sia cambiata

di Redazione VN

Su Repubblica si parla di Paulo Sousa e della sua rivoluzione senza protagonisti. Con Montella e Prandelli, infatti, la squadra era ripartita ma con colpi di livello, stavolta invece non ci sono stati grossi acquisti per il tecnico portoghese. La storia dei Della Valle, d’altronde, è un eterno ricominciare. Solo con Mihajlovic tentarono di dare continuità al progetto, ma fu un fallimento. È servito Montella per riaccendere l’entusiasmo, adesso si tratta di ripartire. Oggi però si ha l’impressione, per la prima volta, che la filosofia della società sia cambiata. Che l’attenzione al bilancio, e ai 37 milioni di rosso, venga prima, molto prima delle ambizioni. Altrimenti non si spiegherebbe questo immobilismo a livello di mercato.

 

REDAZIONE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy