La moviola: non c’è il rigore richiesto dalla Fiorentina, manca il giallo a Hugo

Alcuni episodi dubbi, tutti ben interpretati dall’arbitro Fabbri: la moviola di Torino-Fiorentina a cura del Corriere dello Sport e de La Gazzetta dello Sport

di Redazione VN

Alcune scelte di difficile interpretazione per l’arbitro Fabbri, tutte per lette dalla squadra arbitrale. Il Corriere dello Sport ha rivisto tutte le situazioni, a partire dal gol di Benassi, giustamente convalidato per il tocco di De Silvestri, che tiene in gioco il centrocampista della Fiorentina. Altrettanto giusto allontanare Mazzarri, per le esagerate proteste, poi il giornale ricorda come il tecnico toscano non sia nuovo ad atteggiamenti del genere. Il rigore richiesto dalla Fiorentina per un mani di DjiDji  non c’è, in quanto il tocco è assolutamente involontario, così come quello del Torino per il contrasto Biraghi-Belotti.
>>>CLICCA PER LEGGERE LA CLASSIFICA DI “SERIE A” AGGIORNATA

Vi proponiamo anche la moviola di Torino-Fiorentina 1-1 a cura de La Gazzetta dello Sport:
“Al 6’ Milenkovic trattiene e sgambetta Baselli: giusto punirlo con il cartellino giallo. Qualche scintilla tra Biraghi ed Izzo: Fabbri si limita a redarguire il giocatore viola. Al 25’ durissimo intervento di Rincon in scivolata su Chiesa: ammonizione sacrosanta. Cinque minuti dopo, meriterebbe il giallo anche il viola Vito Hugo per un intervento da dietro su Iago Falque. Fabbri sbaglia e Mazzarri sbotta: proteste plateali ed espulsione. Nella ripresa, al 22’ intervento di Gerson su Meité, giusto il giallo. Due minuti dopo, è Meité a interrompere una ripartenza della Fiorentina, fermando Baselli con un fallo tattico: giallo giusto anche qui. Nel finale, sorvola su un contrasto aereo tra Biraghi e Belotti nell’area viola, contestato a lungo da Mazzarri nel post-gara: il tecnico avrebbe voluto chiamare in causa la Var. Come Fabbri fa nel recupero, per dirimere un sospetto mani nell’area del Torino che scatena le proteste di Simeone”.

vnconsiglia1-e1510555251366

A Torino punto sudato e stralunato: tanti misteri irrisolti

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. didino5_812 - 2 anni fa

    …non si puo’ paragone il fallo di rincon su chiesa con quello di vitor hugo su iago falque…perche’ RINCON MERITAVA IL ROSSO DIRETTO E RINGRAZI CHE CHIESA E’ USCITO INDENNE DALL ‘IMPATTO mentre hugo era da cartellino giallo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy