La moviola: da annullare il gol viola. Tomovic-Dzeko, che dubbi

La moviola: da annullare il gol viola. Tomovic-Dzeko, che dubbi

La moviole de La Gazzetta e del Corriere dello Sport

di Redazione VN

Vi proponiamo la moviola di Fiorentina-Roma tratta da La Gazzetta dello Sport e dal Corriere dello Sport-Stadio:

Gazzetta dello Sport: “Decide la gara un gol irregolare. Subito l’episodio al 38′ della ripresa con Badelj che da 25 metri trova l’angolino giusto, ma sulla traiettoria c’è Kalinic in fuorigioco attivo (non rilevato dall’assistente Vuoto): apre le gambe per far passare il pallone e disturba il tentativo di parata di Szczesny. Sfida ricca di episodi: dubbi di rigore sull’incrocio Tomovic e Dzeko. Bosniaco colpito in modo causale dal difensore (guarda la palla): Rizzoli fa continuare, difficile capire la portata del colpo e forse Dzeko paga la caduta innaturale che ha portato al penalty contro la Samp. Proteste in area di Tello e Iturbe: ok lasciar correre”.

Corriere dello Sport: “Un errore pesante (da condividere con l’assistente Vuoto, pessimo nell’occasione) e un grande dubbio, nella partita di Rizzoli. L’errore: sul gol partita di Badelj, il pallone passa fra le gambe di Kalinic, in posizione di off side attivo visto che allarga le gambe e visto che si trova sulla direttrice di tiro pallone-portiere (Szczesny si sposta anche per veder partire il tiro) la rete andava annullata. Il dubbio: il contatto fra Tomovic e Dzeko alla mezz’ora del primo tempo. L’attaccante è in vantaggio sul pallone, il difensore viola cerca di recuperare, c’è un contatto, entrambi, però, guardano il pallone che sta arrivando. Rizzoli ha optato per far proseguire. I molti dubbi restano, però. Gli altri episodi: Strootman col braccio largo su Ilicic, anche lui guarda il pallone. Carlos Sanchez su Nainggolan, sembra affrettato il giallo. Tiro di Milic, para Szczesny, pallone a Tello che era finito fuori dal campo per la dinamica dell’azione e va dunque considerato sulla linea di fondo, corretto il fuorigioco. Contatto Bruno Peres-Tello in area della Roma, non ci sono gli estremi per il penalty. Florenzi duro su Borja Valero: ammonito”.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Mercurio - 4 anni fa

    Il gol era validissimo. Le regole sono cambiate, Kalinic non era nel cono visuale del portiere il quale, infatti, si è tuffato nello stesso istante in cui è partita la palla. Non ci è arrivato perché il tiro era potente e molto angolato. Il fatto che Kalinic apra le gambe non significa che fosse attivo. Si deve considerare l’istante in cui parte la palla e lì fare il fermo immagine, ebbene in quel preciso istante il portiere vedeva benissimo la palla e Kalinic non ostruiva un bel nulla. I commenti sono stati comici, si compativa il povero Schnezy che si era dovuto spostare perché Kalinic non gli faceva vedere la palla, quando questa ancora non era partita! Nessuno ha detto che il portiere non ha minimamente protestato! Se il pallone gli si fosse presentato davanti all’improvviso, si sarebbe precipitato dall’arbitro. Bisogna urlarle ora queste cose, proprio perché poi possono farcela pagare. Non bisogna avallare queste letture semplicistiche e puerili.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Andrea Viola Ts - 4 anni fa

    Kebab…dv sei?!?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. bitterbirds - 4 anni fa

    ricordiamoci di questi episodi quando, inevitabilmente, ce la faranno ripagare. ma sarei falso se non ammettessi che ieri sera è stata una grande soddisfazione bruciare la roma in quel modo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Etrusco - 4 anni fa

    Come godo!!!!!
    Partita vinta con un gol irregolare contro i giallorossi è una soddisfazione unica, bene così!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy