La moviola: c’è fallo su Castrovilli prima del gol di Rebic, non convince il rigore

La moviola: c’è fallo su Castrovilli prima del gol di Rebic, non convince il rigore

Sta facendo parecchi discutere la prestazione di Calvarese in Fiorentina-Milan

di Redazione VN
calvarese

Pubblichiamo la moviola di Fiorentina-Milan 1-1 a cura de La Gazzetta dello Sport e del Corriere dello Sport:

GAZZETTA SPORTIVA – Al 35’ Ibrahimovic trova il gol, ma il Var Nasca manda Calvarese al monitor: a inizio azione il pallone tocca Ibrahimovic sul braccio non lontano dal corpo. Portando però, dopo il contatto, la stessa azione alla rete dello svedese, è corretto annullare il gol in base a una delle nuove specifiche Ifab per il 2019-20. Una delle “nuove regole” più discusse che, per quanto anche in questo caso venga applicata correttamente, continua a lasciare diversi dubbi. Al 56’ Rebic sblocca, poco prima c’è un fallo evidente di Conti che salta atterrando Castrovilli ma che non viene fischiato. Al 60’ spallata di Dalbert a Ibrahimovic poco prima della linea dell’area, per Calvarese è giallo ma il Var lo manda al monitor. Qui l’arbitro cambia idea e ritiene che il fallo pregiudichi una chiara occasione da gol ed espelle Dalbert: decisione che lascia dubbi per l’intensità e per il fatto che il pallone sembra andare verso l’esterno. Poco prima un altro fallo non sanzionato a Conti che trattiene vistosamente Chiesa. All’84’ Calvarese indica il dischetto: Romagnoli in area va sulla palla, poi sembra esserci anche un contatto con Cutrone, questo da un lato alleggerisce la responsabilità del Var che può intervenire solo in caso di chiaro ed evidente errore dell’arbitro. Dall’altro quello assegnato ai viola è un rigore che non convince. Non solo: dopo la rete dal dischetto di Pulgar, Vlahovic va a prendere il pallone e viene colpito con una ginocchiata da Hernandez. Per lui è giallo, ma data l’insensatezza di un gesto visto dall’arbitro stesso, una decisione più dura non sarebbe stata fuori luogo.

CORRIERE DELLO SPORT – A sette minuti dalla fine l’episodio cruciale che fissa l’1-1: spinta di Romagnoli su Ctrone, pochi dubbi per Calvarese che indica il dischetto. Decisione al limite perché il difensore del Milan cerca il pallone e non si può intuire l’entità del contatto. Gol annullato al Milan nel primo tempo per mani di Ibrahimovic: allo svedese carambola il pallone sul braccio, nel contrasto al limite dell’area con Dalbert. L’arbitro viene chiamato al Var per visionare l’episodio e ai termini di regolamento ravvisa l’irregolarità. Nell’ultima azione del primo tempo, su cross di Kessie l’impatto di Caceres avviene chiaramente con la faccia e non c’è tocco di mano. Ibrahimovic e Dalbert protagonisti anche in un’altra scena chiave: fallo del brasiliano al limite dell’area, dapprima è giallo ma una corsa al Var fa campare decisione al direttore di gara. Netto il fuorigioco di Castillejo sul suggerimento di Kessie: l’arbitro attende lo sviluppo dell’azione prima di invalidare il gol.

Pradè: “Nel finale abbiamo avuto le occasioni migliori. Complimenti al mister per il coraggio”

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. batigol222 - 4 mesi fa

    Cominciano ad esserci analisi imparziali sugli arbitraggi. Veramente, complimenti alla gazzetta dello sport per l’ampia analisi (piuttosto imparziale e a regolamento) e anche al corriere.
    Della Gazzetta mi piace sopratutto non solo il fatto che l’analisi sia imparziale, ma anche il modo di renderla lo è, non enfatizzando le frasi che sono a favore del milan. C’è modo e modo di riportare una stessa notizia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Tintyvi - 4 mesi fa

    Sul rigore c’e’ una spinta iniziale con l’avanbraccio di Romagnoli a Cutrone,poi va sul pallone ma ha già fatto fallo spingendo Cutrone.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. batigol222 - 4 mesi fa

      Esattamente. La differenza è che fin’ora i mezzi falli a favore non ce li hanno mai fischiati, sicchè adesso sembra che rubiamo. Quando invece le cose stanno andando secondo le regole, mezzo fallo in area (la spinta c’è ed è determinante, anche se lieve) possono fischiare rigore. Prima non era mai

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Dea - 4 mesi fa

    Le lacrime di Comisso hanno avuto i frutti desiderati… rigore regalato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. dallapadella - 4 mesi fa

    E’ stato incerto Calvarese ma nel complesso non ci ha sfavorito: gol Ibra l’avrei dato, gol Rebic viziato, espulsione esagerata, rigore era metà.
    E direi che eventuali contraccolpi allo sfogo di Commisso non ci sono stati, anzi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. batigol222 - 4 mesi fa

      Sono d’accordo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Dancri - 4 mesi fa

    Su castrovilli è stato travolto come si fa a non vederlo mah

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. violadasessantanni - 4 mesi fa

    Il fallo pre-gol del Milan è su Castrovilli o su Chiesa?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Viola da Cremona - 4 mesi fa

      Castro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. kk53 - 4 mesi fa

    Se Calvarese fosse un arbitro la partita poteva andare in maniera diversa,il goal di Rebic non esisteva se veniva data la punizione sul fallo a Pezzella,e se
    invece di dormire con il fischietto in bocca avesse visto il fallo su Chiesa ci
    sarebbero stati gli estremi per un giallo a Conti ed un rosso a Hernandez a fine
    partita quando in area scalcia Vlahovic,ma Calvarese è Calvarese l’amico di
    Nicchi…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. kk53 - 4 mesi fa

    Calvarese è sempre Calvarese,non perde mai il vizio di farsi notare per una con
    dotta arbitrale sempre discutibile,sembra si accenda a momenti vede e non vede
    giudica male e poi per recuperare fà sempre la cosa sbagliata,questi sono i fis
    chietti che piacciono a Nicchi….la classe arbitrale fà sempre pià pena!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy