La Fiorentina cambia abito: dal 3-5-2 al 4-3-3 o 4-2-3-1

Prandelli aveva espresso le sue valutazioni sulla Fiorentina poco tempo fa

di Redazione VN

Oggi pomeriggio Cesare Prandelli dirigerà il primo allenamento alla Fiorentina. Come scrive La Gazzetta dello Sport, la squadra cambierà abito tattico. Basta 3-5-2, probabilmente si passerà al 4-3-3 o, al massimo, al 4-2-3-1.

Alcune valutazioni sul gruppo le aveva espresse recentemente in una trasmissione televisiva. Cioè: Amrabat non è un regista, Kouamé, allenato al Genoa, non può fare la prima punta, serve un attaccante bravo negli ultimi venti metri viste le presenze di giocatori di qualità come Castrovilli, Ribery e Bonaventura.

Caricamento sondaggio...
11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Bottegaio - 4 settimane fa

    Siamo talmente abituati a vedere giocatori fuori ruolo che la linea di attacco ce l’hai sotto agli occhio eppure non la vediamo.
    Kouamè, Vlaovic (Cutrone), Callejon.
    L’assurdo ce l’hai in mediana.
    Io Ribery non lo considero più un giocatore offensivo, ma un centrocampista offensivo e la contemporaneità con Amrabat e Castrovilli con Franck non vanno bene.
    Avete presente Mandzukic che nel tridente scende in mediana per il 4-4-2 di Allegri? Ecco, Ribery lo devo considerare a questa maniera, solo che se lo metto in campo lo devo proteggere con amrabat e mettergli vicino un palleggiatore, Valero o Pulgar per puntellare la fase difensiva.
    È solo un esempio, ma rivela l’assurdo del centrocampo Viola.
    Ribery, Amrabat, Castrovilli e ci metto pure Pulgar che sono i tuoi uomini migliori portano con se l’assurdo tattico.
    A mio avviso la formazione ideale è la linea a quattro con una mediana a due Amrabat e Pulgar, Castro mezzala, Kouamè, Vlaovic(Cutrone),Callejon. Sacrificato Ribery! Spiace ma io devo pensare al futuro, poi se il Presidente impone la presenza della triplice Amrabat, Castrovilli, Ribery saranno guai per Prandelli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Sblinda - 4 settimane fa

    A me Ambrabat piacerebbe vederlo tipo Nainggolan nella Roma qualche volta.
    Credo comunque che il modulo potrebbe essere un 4-3-3 o un 4-3-2-1 con due esterni quando ci sono e due mezze punte quando gli esterni rifiatano. In quel ruolo Bonaventura, Castrovilli, Ribery, Kouamé possono starci tranquillamente.
    Ma a gennaio servono assolutamente un attaccante al posto di Cutrone e due esterni d’attacco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. antonio capo d'orlando - 4 settimane fa

    Credo parta subito da un 3421 e poi modifichera’ pian piano a suo piacimento. Non è facile cambiare all’improvviso e senza provare. Ricordiamoci che mancano tutti i nazionali e non è poca cosa. Drawgoski, caceres, Biraghi, Milenkovic, Pulgar, castrovilli, Vlahovic, e non so chi altro. Come fai ad impostare un nuovo modulo nel frattempo? Ci si baserà sulle conoscenze già attuate. In bocca al lupo Cesare, facci finalmente sognare che la sofferenza dura ormai da troppo tempo……. FORZA VIOLA e FORZA CESARE!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. diecibarra12 - 4 settimane fa

    4312 rombo con Pulgar Amrabat Castro Jack

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Mystgun - 4 settimane fa

    Il 4231 è il modulo in cui renderebbero meglio Pulgar e Amrabat ma è fattibile solo a pieno organico dato che abbiamo solo 2 esterni puri come Ribery (38 anni) e Callejon (33 anni) mentre Castrovilli potrebbe giocare da trequartista ma secondo me rimane meglio come interno di centrocampo.
    A centrocampo le riserve sarebbero Duncan e Borja Valero che a 2 può giocare mentre sulla trequarti solo Bonaventura potrebbe essere considerato una riserva dato che Kouamè sicuramente non può fare l’esterno in un 4231, i moduli di base saranno sicuramente il 433 e il 4231 ma l’assortimento dei giocatori della rosa non è sicuramente dei migliori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Saverio Pestuggia - 4 settimane fa

      Analisi perfetta che condivido in pieno e tra l’altro ho già scritto qui su vn e detto in televisione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. adrian sbrodi - 4 settimane fa

      Non so in un 4-2-3-1 vedrei meglio gaetano sulla fascia sinistra e ribery a fare il trequartista. Ma d’accordissimo sull’assortimento della rosa, infatti piu che un centravanti quello che ci serviva maggiormente era un sostituti di frank secondo me

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Antani - 4 settimane fa

        Concordo e aggiungo che nel 4 2 3 1 contro squadre buone la fascia con Ribéry e Biraghi , ma anche Lirola e Callejon possono crearci problemi in fase difensiva. Come dice Prandelli idea può essere quella di sapersi giostrare su più moduli per sacrificare volta volta qualcuno ed adattarsi all’avversario e così sfruttare la rosa che é costruita su giocatori e non sul modulo:abbastanza qualità ma non assortita benissimo.Se riusciamo a costruire un modo di attaccare e arrivare alle punte anche gli attaccanti miglioreranno. Poi c’è il mercato per aggiustare eventuali mancanze tecniche. Ci vuole un bel lavoro, speriamo il mister riesca. Buon lavoro!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. simuan - 4 settimane fa

    …per me probabilmente passa al 4231 pero’ pur avendo due settimane gli mancheranno tutti i nazionali…magari la prima dopo la sosta la rigiochetemo con il solito schema e poi piano piano cambieremo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Viola80 - 4 settimane fa

      ti se perso qualcosa:

      La Fiorentina, a seguito delle positività di Callejon e del Dg Barone è tornata in isolamento precauzionale, la cosiddetta “bolla”. Come appreso oggi pomeriggio, una conseguenza diretta di questa situazione è lo stop alla partenza dei “Nazionali”, imposto dalla Asl di Firenze. I giocatori viola chiamati dalle proprie selezioni non hanno per il momento la possibilità di rispondere alla convocazione.

      I calciatori “obbligati” a rimanere a Firenze sono:

      Biraghi e Castrovilli – Italia; Amrabat – Marocco; Kouame – Costa d’Avorio; Quarta – Argentina; Caceres – Uruguay; Pulgar – Cile;Dragowski – Polonia; Milenkovic e Vlahovic – Serbia.

      Da aggiungere all’elenco i convocati delle selezioni giovanili:

      Dalle Mura in U19; Brancolini e Cutrone in U21.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. simuan - 4 settimane fa

        …grazie dell’aggiornamento…sembra pero’ che non ci sia nulla di definitivo al momento…le federazioni straniere stanno facendo un gran casino…stiamo a vedere.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy